qui giace OneMoreBlog2.31
«A politician, you know the ethics those guys have. It's like a notch underneath child molester» (Woody Allen)
Multe pazze
A molti milanesi (ca. 6.000) sono pervenute cartelle esattoriali relative a multe non pagate degli anni 1998-1999, con i singoli importi maggiorati di spese e mora corrispondente a ca. l'80% dell'importo della multa originaria (altro che usura!), oltre ad ulteriori interessi legali da calcolare e che riportano un visto esecutivo del dicembre 2002, ma l'iscrizione a ruolo nel gennaio 2003, in modo da bypassare la possibilità di condono prevista dalla finanziaria del 27.12.2002, con il pagamento del 25% dell'importo totale.
In pratica l'automobilista sbadato o che la multa non l'ha mai ricevuta (ma molti sono anche i casi di errato addebito da parte della Polizia Municipale) si ritrova a pagare ad esempio per una sosta sul marciapiede del 1998, quantificata oggi in Euro 121,37 (praticamente quadruplicata in 5 anni), più Euro 6,15 di spese e ben Euro 97,04 di mora = Euro 224,56 in totale, oltre ad interessi legali fino alla data di pagamento. Si parla tanto di tassi usurai su mutui, prestiti bancari etc., ma questa truffa legalizzata da parte del Comune di Milano allora cos'è?

Senza contare le condizioni vergognose in cui ogni mattina si ritrovano ca. 300-400 persone, schiacciate come un carro bestiame nei 20 mq. dell'androne di via Rugabella, 2 che sono costrette ad aspettare, munite di numero, anche tre-quattro ore in piedi prima di poter essere chiamate ed accedere ai soli 3 sportelli operativi, per reperire informazioni. E di aggiungere altri sportelli e personale non se ne parla; nella 'sala d'attesa' poi non c'è neanche un display o un altoparlante per annunciare le chiamate e per accaparrarsi il numero bisogna letteralmente scavalcare decine di persone ammassate. Alle 12.00 poi lo sportello chiude e alla maggior parte delle persone non resta che andarsene e ripetere l'agonia il giorno seguente. Quasi da Paese del Terzo Mondo.

Il numero verde naturalmente è perennemente occupato, per cui non c'è altra scelta che fare questa penitenza....... C'è gente che impreca, che collassa, che spintona rischiando la contusione. Molti, specie persone anziane, non ce la fanno e se ne vanno squotendo la testa in segno di disapprovazione per la disorganizzazione e le condizioni di attesa pietose; probabilmente pagheranno la multa senza poter verificare se da parte del Comune c'è stato un corretto addebito; chissà, forse il sindaco conta anche su questo per rimpinguare le casse comunali. Dato il costo esageratamente salato delle multe 'maggiorate' che ci apprestiamo a saldare, il sindaco Albertini potrebbe almeno aggiungere qualche sportello ed operatore in più ed offrire un servizio più efficiente e meno vergognoso per Milano, città europea.

Lucilla Sperati
tel./fax: 02-4222857
cell.: 328-4616945
LSperati@libero.it

21.03.03 12:06 - sezione milano
il 19 Marzo 2004 (quando OMB accettava i commenti)
marco ha scritto:

L'allucinata gestione Albertini ha un preciso obiettivo: fare soldi con le multe.L'esecuzione del progetto e' banale: ridurre milano come un lager, dividerla in zone di costrizione, rendere impossibile qualsiasi tipo di sosta regolare (vietare tutto), sguinzagliare migliaia di kapo' prezzolati e telecamere da campo di concentramento per colpire i cittadini e raccoglierne il sangue (il denaro)come in una mattanza.
Questo agire crea la trasfomazione di qualsiasi regola di buon senso e giustizia (punire chi intralcia o mette in pericolo gli altri con la sua condotta), in un girone dantesco che fabbrica multe rendendo la vita cittadina uno schifo.
L'unica possibilita' rimasta, oltre a quella di mandare a casa Albertini (oltre che idealmente in altri immaginabili luoghi), e quello di ricorrere all'arma per eccellenza della burocrazia,ovvero altra burocrazia in dose doppia.
Se il comune di milano emette per suo diletto ed arbitrio 2,5 milioni di multe all'anno (2 multe a testa per abitante di milano compresi neonati e ultraottantenni)i casi sono 2: o siamo tutti indisciplinati e pirati della strada o c'e' chi ci perseguita.
Se il 10% delle vittime inviasse, a torto o a ragione, il ricorso al prefetto, per raccomandata AR, presso i vigili urbani via rugabella 2 ufficio ricorsi, si genererebbero 250.000 ricorsi anno ovvero circa 1.136 ricorsi al giorno lavorativo.
considerando che un ricorso tra smistamento,esame di merito, considerzioni, inoltro al prefetto, scrittura risposta e pratiche amministrative di inoltro non occupa meno di 120 minuti, per smaltirli tutti sarebbero necessarie 500.000 ore anno, o se preferite 71.000 giorni di lavoro diretto circa, e un'incalcolabile tempo di smistamento tra vigili prefetto e destinatario. Il tempo a disposizione del prefetto per la risposta e' limitato saggiamente dalla legge. Ergo la probabilita' di non risposta nei tempi utili da parte del prefetto e' altissima a meno che il prefetto per far piacere ad albertini assuma 4/500 impiegati per lo scopo.
Detto questo, vista la condizione particolare, anomala, arbitraria e vessatoria a cui sono sottoposti i milanesi, il tutto avrebbe una valenza politica rilevante, come un voto popolare sulle brillanti iniziative di Albertini. Ovvero un dissenso democratico a questa politica ai limiti della legalita'e della giustizia.
Il mio invito e' dunque: ricorrere sempre contro le multe nei termini di legge, anche in caso di torto manifesto (ci sono sempre mille e un motivo da addurre), e diffondere a tutti il messaggio per incrementerne il numero. Non facciamo le solite pecore e sommergiamo il perfido sindaco del nostro malessere e disappunto!!!!non e' possibile tollerare di essere taglieggiati in questo modo, incrementando odio, nervosimo, e mal di citta'

il 19 Marzo 2004 (quando OMB accettava i commenti)
marco ha scritto:

L'allucinata gestione Albertini ha un preciso obiettivo: fare soldi con le multe.L'esecuzione del progetto e' banale: ridurre milano come un lager, dividerla in zone di costrizione, rendere impossibile qualsiasi tipo di sosta regolare (vietare tutto), sguinzagliare migliaia di kapo' prezzolati e telecamere da campo di concentramento per colpire i cittadini e raccoglierne il sangue (il denaro)come in una mattanza.
Questo agire crea la trasfomazione di qualsiasi regola di buon senso e giustizia (punire chi intralcia o mette in pericolo gli altri con la sua condotta), in un girone dantesco che fabbrica multe rendendo la vita cittadina uno schifo.
L'unica possibilita' rimasta, oltre a quella di mandare a casa Albertini (oltre che idealmente in altri immaginabili luoghi), e quello di ricorrere all'arma per eccellenza della burocrazia,ovvero altra burocrazia in dose doppia.
Se il comune di milano emette per suo diletto ed arbitrio 2,5 milioni di multe all'anno (2 multe a testa per abitante di milano compresi neonati e ultraottantenni)i casi sono 2: o siamo tutti indisciplinati e pirati della strada o c'e' chi ci perseguita.
Se il 10% delle vittime inviasse, a torto o a ragione, il ricorso al prefetto, per raccomandata AR, presso i vigili urbani via rugabella 2 ufficio ricorsi, si genererebbero 250.000 ricorsi anno ovvero circa 1.136 ricorsi al giorno lavorativo.
considerando che un ricorso tra smistamento,esame di merito, considerzioni, inoltro al prefetto, scrittura risposta e pratiche amministrative di inoltro non occupa meno di 120 minuti, per smaltirli tutti sarebbero necessarie 500.000 ore anno, o se preferite 71.000 giorni di lavoro diretto circa, e un'incalcolabile tempo di smistamento tra vigili prefetto e destinatario. Il tempo a disposizione del prefetto per la risposta e' limitato saggiamente dalla legge. Ergo la probabilita' di non risposta nei tempi utili da parte del prefetto e' altissima a meno che il prefetto per far piacere ad albertini assuma 4/500 impiegati per lo scopo.
Detto questo, vista la condizione particolare, anomala, arbitraria e vessatoria a cui sono sottoposti i milanesi, il tutto avrebbe una valenza politica rilevante, come un voto popolare sulle brillanti iniziative di Albertini. Ovvero un dissenso democratico a questa politica ai limiti della legalita'e della giustizia.
Il mio invito e' dunque: ricorrere sempre contro le multe nei termini di legge, anche in caso di torto manifesto (ci sono sempre mille e un motivo da addurre), e diffondere a tutti il messaggio per incrementerne il numero. Non facciamo le solite pecore e sommergiamo il perfido sindaco del nostro malessere e disappunto!!!!non e' possibile tollerare di essere taglieggiati in questo modo, incrementando odio, nervosimo, e mal di citta'

il 26 Novembre 2004 (quando OMB accettava i commenti)
BB ha scritto:

MILANO: Il volantinaggio delle multe.


Dal 2001 al 2003 ho abitato in zona De Amicis / C.so Genova a Milano,
In tale zona, come in gran parte della città, era diventato impossibile parcheggiare, in modo corretto. Grazie alla strategia di "volantinaggio multe" degli ausiliari: riga gialla, lavaggio strade, locali notturni in zona...macchine a strati , almeno 2-3 multe alla settimana venivano regolarmente spalmate sulla mia macchina.
Essendo una ragazza e vivendo da sola facevo uso dell'automobile frequentemente soprattutto la sera, quando non è possibile girare per la citta con i mezzi. Tornare a casa e trovare parcheggio "regolare" era impossibile non avendo residenza in città. Io guadagno 1200,00 euro al mese? come potevo pagare tutte quelle multe? Impossibile! Ora mi sono trasferita molto in periferia dove posso disporre di un posto auto.
In quei 2 anni ho accumulato un numero di multe assurdo per un'importo impronunciabile, mai pagate...mi trovo in condizione drammatica, francamente non so come andrà a finire. Come si possono pagare da 2 a 3 mute alla settimana?
Ci si ritrova con dei debiti da ergastolo per i divieti di sosta.
Come me tante altre persone che conosco sono in situazioni analoghe.
Ma è possibile rovinarsi la vita per il lavaggio strade?
Se Albertini ha deciso che senza un garage di proprietà non si puo piu disporre della propria auto in città (senza pagare cifre iperboliche in parcheggi o multe) avrebbe dovuto fare una campagna di informazione preventiva e sprattutto dirlo CHIARAMENTE ai cittadini: chi NON si puo permettere di PAGARE grosse somme deve rinunciare alla propria auto.

Credo invece che questo operato non preveda affatto una strategia antitraffico ma uno squallido stratagemma per costringere i cittadini a "delinquere" perché impossibilitati a stare nella norma: i parcheggi regolari sono improvvisamente spariti dalla faccia della terra.
UNA VERGOGNA CIVILE.
A parte vendere la macchina che possibilità resta? Andarsene da questa città!? Ok la bicicletta ma se abiti in corrispondenza della tangenziale est diventa dura...

il 07 Marzo 2005 (quando OMB accettava i commenti)
alessandra ha scritto:

Vigili..la dura lotta del cittadino contro gli usurai del comune,personalmente stò conducendo una battaglia personale contro queste persone (ma si può ancora chiamarle così), ho preso tante di quelle multe che se le avessi pagate tutte mi sarei comprata la mia città! , oltretutto , nel mio stipendio non c'è il posto per pagare le multe, una volta assolto l'affitto, le bollette di luce acqua e gas, e destinato 200 euro alla spesa di cibo e prodotti per l'igene, già non posso permettermi il lusso di ammalarmi, figuriamoci quello di pagare le multe!!! Attenzione, io non istigo a non pagarle, al contrario , io le pago in ritardo e solo quando il mio introito lo permette, pago solo l'importo della multa, e ME NE FREGO delle MAGGIORAZIONI, DEI TASSI USURAI APPLICATI, ME NE FEREGO se il comune viene a casa a pignolare, a pignolare cosa, oggetti personali acquistati di mia unica proprietà??? Me ne FREGO , dei termini applicati, O paghi entro dieci giorni, o la multa raddoppiata, la raddoppiassero all'infinito per quanto mi riguarda! NON MI COSTRINGERANNO A DELINQUERE PER COME GIA' FANNO LORO nei NOSTRI confronti! RIVENDICO IL DIRITTO DI VIVERE UNA VITA DIGNITOSA; E MI PARE PROPRIO CHE NELLA LORO LOGICA NON CI SIA NEMMENO L'OMBRA DELLA DIGNIT'
A QUESTO RISPONDO UN SECCO ME NE FREGO!!!!

il 04 Aprile 2005 (quando OMB accettava i commenti)
Dino ha scritto:

Ottimo imprenditore Albertini, con i soldi degli Automobilisti che circolano per Milano. Si pensi a chi di Milano non è e non la conosce, quale percentuale ha di non incappare in una multa, trovandosi a circolare nel capoluogo lombardo, visto che chi ci abita riceve la media di una multa ogni 2 mesi? E' una nuova forma di mafia(in questo caso autorizzata legalmente)?

il 19 Dicembre 2005 (quando OMB accettava i commenti)
ilaria ha scritto:

Ciao a tutti, forse (anzi di sicuro) saro un po' O.T. pero ho una domanda da fare..e nn so a chi.
Praticamente il mio problema e' questo:
a settembre ho preso 2 multe x sosta scorretta a 2 gg una dall'altra.
Per vari motivi, avevo deciso di pagare prima la piu vecchia (e meno cara), e di attendere x la seconda. Data la scarsa esperienza, andando a pagare ho confuso i 2 bollettini, cosi ho pagato 35E x quella da 71...risultato: come nn aver pagato nulla...alla fine ho atteso e pochi gg fa mi sono arrivate le notifiche; ora dovrei pagare 82+46E= 128E.
Allora ho chiamato la centrale e mi hanno detto di andare in via rugabella...dopodiche ho letto questo forum e mi sono chiesta: vale la pena perdere 1/2 mezze giornate di lavoro e fare tutta sta fatica, visto che tanto non so poi se riesco a risolvere qualcosa? ma soprattutto, anche supponendo che mi considerino saldata quella da 35 (la 1'), mi rimangono comunque 82E da pagare (x la 2'), non e' che mi si annulla la contravvenzione...voi cosa ne dite? vale la pena x 35 euro fare tutta sta trafila??
grazie mille x l'aiuto

il 13 Marzo 2006 (quando OMB accettava i commenti)
Alessandro ha scritto:

Il mio non è un commento, è un sollecito di risposta per una lettera spedita in via Rugabella, nella quale allegavo i documento esatri e un commento per spiegare la situazione
familiare - Se non è stata cestinata la dovrebbero trovare - PREGHEREI DI RISPONDERE,
perchè più passa il tempo e più ho paura che la situazione si aggravi.

GRAZIE

il 26 Aprile 2006 (quando OMB accettava i commenti)
Max ha scritto:

Ciao a tutti, visto che siamo in tanti ad avere problemi con cartelle esattoriali e multe tutte del comune di milano, non si potrebbe fare qualcosa??? e possibile che noi poveri impiegati già messi alle strette dal proprio lavoro...dal proprio stipendio...e dal caro vità (esempio affitto/mutuo),veniamo ignorati così dal comune?!?!?!?tra l'altro comune a cui versiamo così tante tasse/imposte!!! Insomma si può fare qualcosa si o no??? vogliamo ribbellarci????
perfavore se qualcuno sa cosa fare che ci illumini...io personalmente sono allo stremo!!! Help!!!

il 27 Aprile 2006 (quando OMB accettava i commenti)
Livia ha scritto:

Milano ha perduto credibilità. Speriamo che la meccanizzazione della città venga ribaltata dal prossimo sindaco e che non sia così ST***** come Albertini.

Gli studenti cosa devono fare? niente macchina? I lavoratori cosa devono fare? niente macchina? tutti cosa devono fare? niente macchina?

io direi niente albertini, e la cosa si risolve.
Io da studentessa automunita, vista la situazione pessima e vergognosa in cui si trova la città di Milano, ho deciso di andare a studiare in un'altra Città. Come me hanno fatto già molti altri studenti...Milano se la tira tanto, ma non sono quei 2 3 cento locali in + che fanno la differenza e che possono consentire leggi e multe così a raffica e alla cieca!

Andiamocene in altre città, è meglio...tanto milano è già malata e sta lentamente morendo.

Albertini, da parte di tutti gli studenti di Milano e immagino non solo...VAFF...

il 26 Giugno 2006 (quando OMB accettava i commenti)
andrea ha scritto:

Ciao a tutti gli sfigati come me,ho un quesito da porre a chi è in grado di risolverlo:ho preso delle multe nel 2002,non le ho pagate e mi è arrivata una cartella esattoriale nel 2005 che le racchiudeva tutte(erano sette).Le ho pagate perchè intimavano di pignorarmi chissa cosa (nn ho nulla ma magari un giorno avro una casa);ora sta di fatto che nel 2003 ho preso almeno altrettante multe e,secondo logica, dovrebbero essere gia arrivate...e invece niente.Ora le domande sono due:1)devo preoccuparmi che raddoppino ogni 3 anni di ritardo(visto che dal 2002 al 2005 mi sono esattamamente raddoppiate?)2)c'è la possibilita che dopo tot anni la mia iscrizione a ruolo si prescriva?(quest'ultimo quesito è rivolto a giovani o vecchi avvocati)Ciao a tutti e grazie comunque. NON CI RESTA CHE FARLA DAVVERO UNA SERIA PROTESTA: NON PAGHIAMO PIU NIENTE A QUESTA AMMINISTRAZIONE VAMPIRA E APPROFITTATRICE.

il 25 Luglio 2006 (quando OMB accettava i commenti)
orlando ha scritto:

ho ricevuto dai vigili di milano una multa esagerata sono pazzi.

il 05 Settembre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
guido ha scritto:

Ho preso una multa da 71 euro alle 00.40 di domenica 27 agosto per parcheggio su un marciapiede largo almeno 3 metri e mezzo in una zona periferica di milano. La macchina non avrebbe intralciato neppure una persona su carrozzella. il 4 settembre i vigili hanno multato altri malcapitati. Questo si chiama vessare e tormentare i cittadini (ma forse dovrei dire sudditi) e non risolve il problema dei pedoni di milano. L'amarezza e' che nessuna delle varie associazioni di consumatori o cittadini è riuscita a mettere in piedi un gruppo di "pressione" con cui la politica debba fare i conti. Non sono contrario alle multe, ma l'impressione è che si tendano trappole i solo per fare molto velocemente e comodamente cassa.

il 20 Novembre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
isabella ha scritto:

l'assurdo è che a me sono arrivate addirittura 3 multe datate 2003,
per 1 importo di 347 euro..ma io non ho nè un'auto nè un motorino, dato che...non ho la patente e preferisco andare in bicicletta!!

chissà se qualche multa inventata è andata anche a qualche parente di vigile urbano?

ciao! isabella

il 09 Febbraio 2007 (quando OMB accettava i commenti)
rita ha scritto:

AIUTO!!! HO RICEVUTO DUE MULTE DEL 2003 UNA PER DIVIETO DI SVOLTA E UNA PER SOSTA VIETATA. ORA SO DI ESSERE DISORDINATISSIMA MA SONO SICURA CHE QUESTE DUE MULTE LE HO PAGATE!! MA NON TROVO IL BOLLETTINO DI AVVENUTO PAGAMENTO. COME POSSO FARE? ANCHE PERCHè PER DUE MULTE UNA DI 33.60 E UNA DI 68.60 DEVO PAGARE 400€!!!
NESSUNO MI PUO' AIUTARE?

il 12 Febbraio 2007 (quando OMB accettava i commenti)
Cristina ha scritto:

ciao a tutti,
ho letto le varie disavventure che si sono susseguite alla gente che ha scritto in questo forum. Faccio parzialmente parte della combriccola. Vi spiego. Il mio fidanzato si è cuccato 368 euro di multa con – 10 punti di patente (e segnalazione dell’eventuale sanzione accessoria della sospensione della patente da uno a tre mesi). Ammetto che ha fatto una gran cavolata nel senso che si trovava in una zona periferica di milano (Bonola - Milano) ed ha accelerato con la moto toccando i 100 km/h. Quindi ha superato il limite di 50 che c’era nella zona e nn si sa ne come ne dove, l’hanno beccato con l’autovelox. Purtroppo nn abbiamo il cash per pagare la somma che ci tocca perchè a maggio ci sposiamo e siamo tireatissimi coi soldi e vorremmo temporeggiare. Degli amici ci hanno segnalato la possibilità di fare ricorso al prefetto per mancata segnalazione del limite di velocità e ci han detto che la cosa andrà in prescrizione cosi com’è e non se ne parla più....è vero? quanto tempo ha il prefetto per rispondermi calcolando che io ho 60 giorni dalla data di ricezione del verbale per fare ricorso? ma è scontato che gli tolgano la patente? Lo so che è meschino fare una cosa del genere, lo ammetto. Ma devo temporeggiare quanto più possibile. Ho qualche speranza??
grazie in anticipo!
Cristina da Milano

il 21 Maggio 2007 (quando OMB accettava i commenti)
graziella ha scritto:

ho ricevuto un verbale per divieto di sosta in un paese in provincia di Bologna - LOIANO - di cui ne sconoscevo l'esistenza prima della notifica del verbale, premetto che la mia auto non è mai uscita fuori dalla Sicilia dove io e la mia famiglia risiede da sempre.Cosa mi consigliate di fare?

il 26 Giugno 2007 (quando OMB accettava i commenti)
Luca ha scritto:

A proposito di multe date un occhiata a quest'Asta
Vendo Le Mie 13 Multe Per Divieto di Sosta (AIUTO)

ecco il link

http://rover.ebay.com/rover/1/711-1751-2978-71/1?AID=5463217&PID=++ +2477334&mpre=http://cgi.ebay.it/ws/eBayISAPI.dll?ViewItem&rd=1&item=270137311476&ssPageName=STRK:MESE:IT&ih=017

il 09 Luglio 2007 (quando OMB accettava i commenti)
Giovanni ha scritto:

Un Saluto Carissimo a Voi Dello Staff:Dunque,Ho Ricevuto Una cartella esatoriale da pagare Circa 220 Euro per una Multa Del 2004 Di 68 Euro Circa,La Multa è Stata Pagata Regolarmento Entro i 15 Giorni Dalla Ricezione Della Stessa,Ora al 5 Luglio 2007 Mi è arrivata La Cartella esatoriale avisandomi che La Multa Non è Stata Pagata,Che Cosa Devo Fare e Come Mi Devo Comportare Con Questi Signori addetti? Anticiparamente Vi Ringrazio Cordialo Saluti Giovanni

il 02 Agosto 2007 (quando OMB accettava i commenti)
nadia ha scritto:

Ho ricevuto la solita cartella esattoriale di qualche centinaia di euro e come al solito mi viene anche ricordato che non ho pagato cartelle esattoriali precendeti che invece ho regolarmente pagato; inoltre riguardo a queste ultime ho già contattato l'esatri l'anno scorso e quello prima ancora e mi era stato detto, dopo aver mandato ovviamente fax su fax con le prove dei pagamenti, che era tutto oK ed invece anche quest'anno ecco il solito avviso. E ancora dovrò rimandare fax su fax e fare 200 chiamate al numero 199 a pagamento e litigare perchè nonostante l'esito positivo del fax questi non trovano il documento. E' UNA VERGOGNA. Sapete una cosa? Io lo capisco michael douglas in "un ordinario giorno di follia" perchè a volte mi sento esattamente come lui.

il 19 Agosto 2007 (quando OMB accettava i commenti)
Karlo ha scritto:

Dopo aver pagato una multa del 2004 ora mi è arrivata una cartella esatoriale con l'importo triplicato. Ma quanto durerà il tempo delle MULTE PAZZE?
Se sbagliamo noi paghiamo!!!
Se sono loro a sbagliare (comune, vigili, erario) chi paga il ns tempo che perdiamo per dimostrare che era stato tutto pagato a suo tempo!?!?!?!?

il 11 Settembre 2007 (quando OMB accettava i commenti)
finpaolo ha scritto:

Salve a tutti.

Sabato scorso ho ricevuto la notifica di un verbale del 12 giugno scorso per sosta vietata 874 euro + 11 di spese di notifica) avuta in cvia CAPRILLI Zona Stadio San SIRO dove per tutto l'anno posteggiano sul marciapiede per tutto l'anno centinaia di veicoli.
Non entrando nel merito della questione vorei sapere se qualcuno mi sa dire se esiste una delibera fatta dal ex Sindaco Albertini che permetteva la sosta degli autoveicoli sul marciapiede quando la grandezza del marciapiede lo permetteva senza dare alcun ostacolo ai pedoni.
In via Caprilli il marciapiede e largo oltre 10 metri e sotto gli alberi e' pure sterrato.
I vigili mi hanno segnalato che questa delibera esiste ma solo per la SOSTA VIETATA e NON per SOSTA PER FERMATA

Grazie per l'aiuto
Paolo da Settimo Milanese

il 22 Settembre 2007 (quando OMB accettava i commenti)
Lucia ha scritto:

questo comportamento è incivile .Ho ricevuto il 30/07/2007una cartella con richiesta di pagamento di 5 multe del 2004 in origine di €78 cad.Oggi (di5)un totale €1,120,00 fortuna sono riuscita a dimostrare il pagamento di 3 mentre non è avvenuta notifica delle rimanenti 2 oltre al fatto che in quel periodo ero ricoverato (ben 3 mesi)in ospedale.Ho fatto ricorso godendomi appieno l'iter.Resto,ora,in attesa nella speranza di veder ridurre ciò che oggi mi viene chiesto.E' giusto che io paghi,il giusto!
scusate lo sfogo .
grazie .

Altrove: A - rivista anarchica | Accordo | Anticatechismo | Chan Hon Chung | Ciclistica | Il Deposito | Don Zauker
Gruhn Guitars | Giordano Bruno | Libertaria | Movimentofisso | Brian Setzer | Shel Shapiro | UAAR | Il Vernacoliere