qui giace OneMoreBlog2.31
«Ma io sono fiero del mio sognare, di questo eterno mio incespicare» (Francesco Guccini)
Vittorio Feltri
Premio Calderoli "...Che in Iraq non si rechino più civili, né volontari né lavoratori, perché i pericoli in quella terra infame sono dietro a ogni angolo. Sfidare la sorte e poi confidare nell’intervento delle autorità non è lecito e neppure onesto. Se proprio qualcuno non resiste alla tentazione di fare del bene, si accomodi, ma a spese sue. Oppure ripieghi sul Don Orione; i prezzi del deserto non sono alla nostra portata". Dall'editoriale su Libero del 29 settembre.
29.09.04 09:42 - sezione premio Calderoli
il 29 Settembre 2004 (quando OMB accettava i commenti)
tonii ha scritto:

l'idea di non mandare i militari non gli e' venuta.

ma d'altronde e' pagato per leccare il culo ai suoi padroni, mica per pensare.

venezia spera
feltri a marghera

il 29 Settembre 2004 (quando OMB accettava i commenti)
Cips ha scritto:

E ci avevi azzeccato nel test. Quasi.

il 29 Settembre 2004 (quando OMB accettava i commenti)
Antonio ha scritto:

Ho qualche dubbio che valga la pena perdere tempo dietro a Feltri. A suo modo è un 'professionista', scrive quello che il suo pubblico vuole. Molto chiari a questo proposito i ricordi di Travaglio sull'allora collega al Giornale di Montanelli.

Stesso discorso per l'editore di Libero, o anche per il proprietario di Telelombardia, tutti personaggi che in altri momenti sono pure stati vicini a mezzi d'informazione di sinistra: investono dove gli conviene.

ciao

il 29 Settembre 2004 (quando OMB accettava i commenti)
alberto ha scritto:

Mah, vedi Antonio, sono consapevole del fatto che un tipo come Feltri possa avere come unico ideale il tornaconto suo e del suo pargolo. Ma il problema dell'informazione rimane: comunque lui fa informazione (anzi: propaganda) mistificante e pericolosa. La frase che gli ha fatto meritare il premio Calderoli di oggi ("Iraq terra infame") ne è esempio lampante: ci sono alcune decine di migliaia di persone (e non posso pensarle tutte come degli Schifani o degli Adornato, immagino persone per bene) che si lasciano condizionare dal liquame che questo inquinatore sparge a piene mani. Senza voler essere paternalista né popperiano, credo che un Feltri vada comunque denunciato, indipendentemente dalle spinte che lo muovono. perché è dannoso per la società civile.

il 29 Settembre 2004 (quando OMB accettava i commenti)
Daniela ha scritto:

Abbi pazienza ma se uno arriva a farsi influenzare da uno come feltri allora è senza speranza! Esistono (esistevano?) persone di destra che dicevano cose che io non condividevo ma che erano capaci di pensare .

Altrove: A - rivista anarchica | Accordo | Anticatechismo | Chan Hon Chung | Ciclistica | Il Deposito | Don Zauker
Gruhn Guitars | Giordano Bruno | Libertaria | Movimentofisso | Brian Setzer | Shel Shapiro | UAAR | Il Vernacoliere