qui giace OneMoreBlog2.31
«A politician, you know the ethics those guys have. It's like a notch underneath child molester» (Woody Allen)
Carlo Giovanardi
giov.jpg Premio Calderoli Fino a oggi il nostro attuale ministro dei rapporti col parlamento (ma che cazzo fa nel concreto, oltre a incassare lo stipendio e usare l'autoblù?) aveva detto solo cose totalmente stupide, un demerito che blocca sul nascere il conferimento dell'ambito Premio. Ma oggi Carlo è riuscito a mettere assieme una frase degna di nota. In realtà c'è un sospetto di casualità (tipo lo scimmione alla macchina da scrivere, che alla milionesima frase ne scrive per caso una comprensibile). Comunque - caso o volontà - l'uscita sulla rinnovata vicenda dei 3 gorilla + 1 fu-gorilla rapiti in Iraq merita il conferimento: «Ringrazio Giuliano Ferrara per aver colto la gravità delle parole usate dal gip di Bari, in riferimento ai quattro ex ostaggi italiani in Iraq, che mi hanno colpito come un pugno nello stomaco. Spero che il suo appello al capo dello Stato non cada nel vuoto». E se invece del pugno nello stomaco qualcuno provasse con un più efficace calcio nel culo? A margine: ma che c'è di così tremendo nel dichiarare ciò che era chiaro a tutti, ovvero che questi quattro tizi erano mercenari? Chi mi spiega dove sta lo scandalo?
21.10.04 23:41 - sezione premio Calderoli
il 22 Ottobre 2004 (quando OMB accettava i commenti)
alessio ha scritto:

Quindi ti sei perso l'episodio in cui il Giovanardi ha tappezzato Modena (sua città) di manifesti che associavano ai nazisti chi firmava per il referendum contro la legge sulla procreazione assistita...

il 22 Ottobre 2004 (quando OMB accettava i commenti)
Daniela ha scritto:

Non erano mercenari, che è una parola grossa perchè implica il combattimento, prezzolato, ma combattimento; erano guardie giurate, guardiani armati, che non implica combattimento se non in caso estremo di aggressione. Tutto sto casino per 4 guardie giurate pure cretine, a sentire i rimpianti dei familari!

il 22 Ottobre 2004 (quando OMB accettava i commenti)
tonii ha scritto:

gente che usa le armi e che e' pagata per questo, che entra in territorio straniero in armi, e che e' pagata per questo, che esercita il potere con la violenza senza nessun diritto al soldo dell'esercito invasore....
non avevo bisogno di un gip per sapere che sono mercenari.
bastava vedere poi i loro amichetti in italia e la campagna del partito post/neo/fascista in loro favore per capirlo.

il 22 Ottobre 2004 (quando OMB accettava i commenti)
Alfredo ha scritto:

Quando il gip dice che il fatto che fossero mercenari "giustifica" il loro rapimento e quindi l'uccisione di uno di loro.

il 22 Ottobre 2004 (quando OMB accettava i commenti)
berja ha scritto:

"giustifica"???
e allora quando e' stato provato che salvo lima era un mafioso si e' giustificata la sua uccisione?
che minchia di discorsi sono?
Quattrocchi fu ucciso perche' fu trovato in possesso di un porto d'armi rilasciato dalle autorita' inglesi, non ve lo ricordate?
e chi puo' avere un porto d'armi rilasciato dalle truppe occupanti in un paese in guerra? gli idraulici? i becchini? gli autisti dell'autobus?

il 22 Ottobre 2004 (quando OMB accettava i commenti)
Willy ha scritto:

La stupidata che ho sentito io al tg è che sarebbero arrivati a queste conclusioni anche verificando i filmati in cui comparivano le loro mitragliette, delle Mp 5 in uso alle forze "mercenarie" in Irak (vedi scorta di Allawi ecc.) Ma la Heckler & Koch non è che fa ste armi solo per i mercenari, è chiaro che in una situazione come quella irakena chiunque riesce a procurarsi queste mitragliette, attualmente le migliori sul mercato. POi chiaramente c'è bisogno del permesso della CPa ma anche questo da solo fornisce una prova che si trattasse di mercenari? E poi voglio dire, anche se fosse, bisogna mettersi dì'accordo sulle sfumature che si dà alle parole, non mi sembra che ci sia moltissima differenza tra quello che hanno detto che erano andati a fare e quello che si sospetta che fossero andati a fare. Se per la giustizia italiana è un reato fare il mercenario all'estero e saranno giudicati colpevoli, saranno condannati, altrimenti no. Semmai la condanna adesso può essere morale. Certo non distribuivano kinder ai bambini.

il 22 Ottobre 2004 (quando OMB accettava i commenti)
tonii ha scritto:

concordo con Berja: per quanto bestie si possa essere, per quanto indottrinati nell'oppressione e nello sfruttamento dell'uomo sull'uomo, l'uccisione lasciamola fare a chi e' uso obbedir tacendo e a credere obbedire combattere.

Semmai si dovrebbe pensare a un sistema per recuperare alla vita civile quei mentecatti di mercenari, insegnar loro a vivere in modo civile e cooperativo, mangiare il pane che si e' ottenuto col sudore della propria fronte e non angariando e vessando una popolazione conquistata colle armi.

La condanna dev'essere morale e sociale (anziche' il ridicolo trionfo nazionalista che e' stato loro tributato dai mezzi di comunicazione dominanti). ma questa sanzione non ha nulla a che vedere con la soppressione della vita.

il 22 Ottobre 2004 (quando OMB accettava i commenti)
Alfredo ha scritto:

Tonii, questa volta come idea, siamo moolto più vicini.

il 22 Ottobre 2004 (quando OMB accettava i commenti)
berja ha scritto:

willy che diavolo di lavoro fai?
mo sei esperto pure di pistole mitragliatrici?
confuto con forza il tuo argomento che "...la Heckler & Koch non è che fa ste armi solo per i mercenari, è chiaro che in una situazione come quella irakena chiunque riesce a procurarsi queste mitragliette, attualmente le migliori sul mercato.",
non e' cosi', per motivi storici e militari non e' poi cosi' facile trovare delle armi di fabbricazione occidentale per i ribelli irakeni, la mp5 e' una di quelle armi in dotazione alle forze speciali di tutto il blocco occidentale, quindi se usi un'arma che costa 1500 o 2000 euro contro i pochi dollari (si parla anche di 20 dollari per le repliche romene o cinesi) di un kalashnikov, di certo non te la sei comprata al mercato, ma PROBABILMENTE farai parte di un'organizzazione che e' in grado di poter comprare senza problemi armi del genere; e se non fai parte di una forza armata SICURAMENTE sei un mercenario.
Secondo le leggi italiane combattere per una potenza straniera in un paese straniero in guerra e' reato. Sara' difficile dimostrare che di reato si sia trattato, visto che tali mercenari, ora detti "contractors" sono al soldo di compagnie private e non di stati sovrani, anche se l'analogia legis potrebbe aiutare; comunque si spera che vi sia la condanna morale e sociale di tali atteggiamenti, non disgiunta, magari, dalla condanna sociale dei politici che li hanno cosi' inaccortamente difesi ed innalzati agli altari.

il 22 Ottobre 2004 (quando OMB accettava i commenti)
Willy ha scritto:

Ebbene sì sono anch'io un mercenario (suvvista eheheh). Scherzi a parte, non volevo dire che si trovino al mercato di Bassora ma che, viste le forze in ballo, servizi segreti, società private di sicurezza, militari e paramilitari, non credo sia difficile trovare qualcuno che all'uopo ti fornisca le armi desiderate, in questo caso le famigerate mp5 della Heckler & Koch. Però dato la "vacatio legis" che mi sembra regnare in questo campo che siano stati mercenari o contractors poco importa se non agli occhi dei giudici incaricati di esaminare il caso. Chiaro che nessuno si meritava la fine del povero Quattrocchi, per una volta pur stentando a crederci, dò ragione a Tonii.

il 22 Ottobre 2004 (quando OMB accettava i commenti)
berja ha scritto:

tantomeno meritavano la fine che hanno fatto diverse decine di migliaia di civili iracheni, afghani, serbi, somali, etc etc etc.
Quattrocchi almeno lo sapeva, era il lavoro che aveva scelto.
le persone bombardate non avevano scelto un cazzo.

il 22 Ottobre 2004 (quando OMB accettava i commenti)
Willy ha scritto:

Ovvio. Era un rischio in qualche modo commisurato allo stipendio, paga o compenso che dir si voglia.

il 24 Ottobre 2004 (quando OMB accettava i commenti)
Lo Zar ha scritto:

d`accordissimo con berja....
``tantomeno meritavano la fine che hanno fatto diverse decine di migliaia di civili iracheni, afghani, serbi, somali, etc etc etc.
Quattrocchi almeno lo sapeva, era il lavoro che aveva scelto.
le persone bombardate non avevano scelto un cazzo.``

com`e` che ai telegiornali parlano decine di minuti per un ostaggo catturato e non si soffermano nemmeno un secondo su quanti civili muoino ogni giorno a causa di bombardamenti? la morte non e` forse uguale per tutti?
evidentemente no...
e com`e` che proviamo tanta pieta per i bambini di beslan e non altrettoanto per quelli iracheno? forse perche non ce lo dicono.......

il 26 Febbraio 2005 (quando OMB accettava i commenti)
dott. ascolani ha scritto:

Carlo giovanardi in un intervista sul giornale di modena a dichiarato che è favorevole ad un servizio civile obbligatorio per tutti anche a quelli che verranno condannati per reati minori,per non aver pagato le tasse e per aver violato le leggi .

il 26 Febbraio 2005 (quando OMB accettava i commenti)
alberto ha scritto:

Però!

Altrove: A - rivista anarchica | Accordo | Anticatechismo | Chan Hon Chung | Ciclistica | Il Deposito | Don Zauker
Gruhn Guitars | Giordano Bruno | Libertaria | Movimentofisso | Brian Setzer | Shel Shapiro | UAAR | Il Vernacoliere