qui giace OneMoreBlog2.31
«I'm a picker, I'm a grinner, I'm a lover and I'm a sinner, play my music in the sun» (Steve Miller)
Cardinale Javier Lozano Barragan
Premio Calderoli «Smentisco assolutamente che la conferenza episcopale spagnola accetti l'uso del preservativo. La posizione dei vescovi iberici e' la stessa di tutta la Chiesa. Non si accetta l'uso del profilattico neanche come soluzione al problema dell'Aids». Il tizio che ha fatto questa illuminata dichiarazione è pure il presidente del "Pontificio Consiglio per la pastorale della salute". Il Verde del Prestigioso Premio assegnatogli d'ufficio si mescolerà al color porpora che distingue il suo rango, dando origine al colore che in realtà merita: il color cacca.
19.01.05 23:47 - sezione premio Calderoli
il 20 Gennaio 2005 (quando OMB accettava i commenti)
MG55 ha scritto:

Cacca che, quindi, tu assegni anche a tutta la Chiesa e a chi, come me, ritiene che il preservativo non sia la soluzione migliore. Mettersi a discutere sul preservativo credo porterebbe a poco, ripeteremmo cose già dette e ridette, solo voglio fare notare che, stavolta, il tuo bersaglio e` ben piu` ampio di una semplice persona.

il 20 Gennaio 2005 (quando OMB accettava i commenti)
alex ha scritto:

Allora, caro MG55, dimmi te quale e` la soluzione migliore per cercare di prevenire l AIDS.....visto che secondo te non e` quella di usare il preservativo....

il 20 Gennaio 2005 (quando OMB accettava i commenti)
alberto ha scritto:

Effettivamente il bersaglio della cacca sono la follia oscurantista e/o la strategia cinica.
Posso arrivare a capire (non a condividere) la battaglia sull'aborto, perfino quella sulla fecondazione, tò. Lì c'è il mistero dell'inizio della vita, irrisolto. Ma la negazione del diritto al piacere, ovvero all'atto sessuale avulso dalla finalità procreativa (follia oscurantista). Ed è anche un modo per mantenere vivo un potere già in fase di dissoluzione (strategia cinica).
E così si condannano allegramente a morte milioni di persone per le quali una scopata è l'unico surrogato al pasto caldo che non hanno.
Fatti un giro in Africa, dove si muore di Aids come qui si va al cinema, poi mi sai dire se forse non è il caso di rivedere qualche certezza.

il 20 Gennaio 2005 (quando OMB accettava i commenti)
sami ha scritto:

Assurdo, è solo un incubo! Mi consola l'idea di quei missionari (non faccio il nome, perchè la chiesa "sta all'ascolto dei fedeli"), che eroicamente (avendo letto i Vangeli dal verso giusto), distribuiscono di nascosto gli insostituibili preservativi. Se la vita umana è al di sopra di tutto, allora perchè un feto vale più di un uomo di una donna, spesso di bambini, bambine. Ricordo una campagna aghiacciante nel Sun Africa di Mandela: "non mandate le vostre figlie a far la spesa senza soldi". Cazzo l'Africa è in ginocchio. Una nota positiva: Zapatero è riuscito a trasmettere (anche se per poco) il suo soffio fresco alla chiesa di Spagna.
Mentre noi....siamo ruinati. Espana, Espana y nada mas!

il 20 Gennaio 2005 (quando OMB accettava i commenti)
gerry ha scritto:

Mi sforzo (inutilmente) di capire da dove vengono certe posizioni. Non di certo dal Vangelo!
La Chiesa Cattolica, mi sembra, dice che l'atto sessuale deve avere solo finalità procreative (all'interno del matrimonio!). Conseguente l'affermare che chi aderisce a questa idea non può usare gli anticoncezionali.
Anche se non condivido, fin qui mi potrebbe andar bene. E' una libera scelta e, come tutte le libere scelte, va rispettata. Di essere cattolici non ce lo ordina il dottore.
Quel che non capisco è perchè certe prescrizioni debbano poi valere anche per chi si pone fuori dalla moralità cattolica. Cioè se alcune persone ritengono giusto avere rapporti sessuali occasionali, senza scopo riproduttivo, ecc. ecc. perchè non dovrebbero usare il preservativo?
Ripeto, non condivido nulla della morale cattolica in materia, però mi sembrerebbe più logico, umano e CRISTIANO che i vertici ecclesiastici facessero qualche distinguo: "la Chiesa prescrive certi comportamenti e quindi vieta l'uso di anticoncezionali, però chi (peccando!) si pone al di fuori da questi comportamenti meglio agisca responsabilmente (quindi si ai preservativi per evitare aids e altre malattie, gravidanze indesiderabili, ecc.)".
Purtroppo mentre una minoranza illuminata della Chiesa si sta battendo veramente per la vita, per grandi valori come la pace e la solidarietà con i poveri, un'altra maggioritaria non riesce ad uscire una volta per tutte dalla "sessuofobia" che tanto MALE ha causato (e finisce per vedere la "vita" solo nell'embrione).

il 20 Gennaio 2005 (quando OMB accettava i commenti)
alberto ha scritto:

Secondo me quel bravo nazareno che duemila anni fa portò il messaggio dell'escaton passa le sue giornate a leggere delle crudeltà di Ruini & C e si rivolta nella tomba. O in Paradiso, a seconda dei punti di vista. Ma rivoltarsi si rivolta, su questo non ho dubbi.

il 20 Gennaio 2005 (quando OMB accettava i commenti)
tonii ha scritto:

rubare a man bassa (vedi IOR)? assassinare allegramente? farsela con dittatori della peggior specie (Diem, Pinochet, mussolini etc)?
sono sciocchezze.

ma se niente niente ti viene voglia di scopare...allora ai preti gli prende un cocccolone e parte la crociata.

e' piu' facile che una gomena (che in greco si dice kamelos) passi per la cruna di un ago che una tonaca nera entri nel regno dei cieli.

"se vedi un punto nero"..... ;-)

il 29 Gennaio 2005 (quando OMB accettava i commenti)
vertigo ha scritto:

la cultra di un Paese è inversamente proporzionale all'iva sui profilattici

il 04 Febbraio 2005 (quando OMB accettava i commenti)
Dinogen ha scritto:

Sbagli, caro.
Chi non usa il preservativo non lo fa perché e' molto cattolico.
Tutti quelli che diffondono l'AIDS non lo fanno per seguire la Chiesa.

Ma davvero voi pensate che uno che va con prostitute, o ha frequenti rapporti occasionali con persone che hanno l'AIDS, non si mettono il preservativo perché lo dice il cardinale?

Ma davvero pensate questo?

La Chiesa dice di avere rapporti solo dopo il matriminio, ma è chiaro questo è fantascienza per il 90% delle persone.
E allora la colpa dell'AIDS si da alla Chiesa, che dovrebbe cambiare la propria filosofia per allinearsi a quello che pensa la maggioranza.


il 25 Giugno 2005 (quando OMB accettava i commenti)
Marcello ha scritto:

Prima di diffondervi in disquisizioni così "profonde"; chiedevevi qualcosa di più semplice.

Chiedetevi se dio esiste; in caso contrario, tutto ciò è ingiustificato. Potrete parlare di "ragion politica" ed etica quanto volete; aria fritta.

Ma mi sa per l'appunto che queste "disquisizioni" sono i tipici riempimenti discorsivi caratteristici di credenti e "agnostici".

il 20 Ottobre 2005 (quando OMB accettava i commenti)
mozza ha scritto:

l'aids è una sindrome causata da tutto furchè da un virus. appunto hiv che non esiste.

aids la prendi se hai una vita super sregolata se usi per anni sostanze tossiche e vivi in ambienti malfamati. La malnutrizione compromette sicuramente il sistema immunitario.

dovete parlare di malattie veneree, quelle si che si beccano senza preservativo.

La grande truffa dell'AIDS, di Luigi De Marchi e Fabio Franchi
Feltrinelli, S** virus, di Luca Rossi
Baldini e Castoldi col titolo "AIDS - Il Virus Inventato".
La rivoluzione silenziosa della medicina del cancro e dell'AIDS
Heinrich Kremer
Maggiore Christine
Aids e se fosse tutto sbagliato?
AIDS: non moriamo d'ignoranza
Peter Duesberg
Aids il virus inventato

il 21 Ottobre 2005 (quando OMB accettava i commenti)
olegna ha scritto:

Ma quando capirete che Chiesa e Islam hanno come finalità l'annullamento della libertà dell'individuo in nome di vaghezze indimostrate (fede)?
Questo è il nodo centrale di una battaglia che deve essere ripresa e non affogata in un generico multiculturalismo.
E stiamo qui ancora a discutere sul preservativo, nel 2005?
Ma fate il piacere...

Altrove: A - rivista anarchica | Accordo | Anticatechismo | Chan Hon Chung | Ciclistica | Il Deposito | Don Zauker
Gruhn Guitars | Giordano Bruno | Libertaria | Movimentofisso | Brian Setzer | Shel Shapiro | UAAR | Il Vernacoliere