qui giace OneMoreBlog2.31
«Ma io sono fiero del mio sognare, di questo eterno mio incespicare» (Francesco Guccini)
Renato Farina
Premio Calderoli «Mentre la bara in cui giaceva don Luigi Giussani era ancora aperta, il quotidiano più letto d'Italia, cioè la Repubblica, vi ha gettato dentro un topo morto». Questa elegantissima frase è stata scritta dal sedicente giornalista Renato Farina, vicedirettore del sedicente quotidiano Libero, oggi 26 febbraio. La frase si riferisce a un coccordrillo in cui Francesco Merlo ha detto la sua, senza peli sulla lingua, su Don Giussani. Lo so, lo so che assegnare i Premi Calderoli a quelli di Libero è come sparare sulla carrozzella di un invalido, ma stavolta non è possibile farne a meno. Il Prestigioso Premio è assegnato non tanto per il contorto ragionamento in cui Farina paragona Merlo a un mafioso corleonese, quanto per la magnifica immagine del secondo topo morto gettato nella bara, accanto al primo, dal quotidiano Repubblica.
26.02.05 16:59 - sezione premio Calderoli
il 01 Marzo 2005 (quando OMB accettava i commenti)
Alessio ha scritto:

sto cercando l'articooo di Farina in questione su tutto il web ma non riesco a trovarlo (forse perché per leggere gli articoli di Libero ti devi registrare al sito?)
Qualcuno può inviarmi il link o postare il testo completo dell'articolo?
grazie
Alessio

il 01 Marzo 2005 (quando OMB accettava i commenti)
alberto ha scritto:

Sorry, all'inizio davano un bonus con cui ho letto un po' di articoli, ora è esaurito e non regalano più nulla...

il 21 Aprile 2006 (quando OMB accettava i commenti)
mgrazia cipriani ha scritto:

il Vs. commento è veramente da super codardi

il 03 Maggio 2006 (quando OMB accettava i commenti)
cesibar ha scritto:

e'FARINA del sacco di BERLUSCONI

il 07 Luglio 2006 (quando OMB accettava i commenti)
renato ha scritto:

@ mgrazia cipriani: ah ah ah ah ah..... !

il 20 Luglio 2006 (quando OMB accettava i commenti)
Tyler ha scritto:

Renato Farina è incommentabile su tutto quello che scrive.
Provate ad usare "LIBERO" (il nome è veramente comico)per fare pupazzi di cartapesta, non è male...

il 06 Agosto 2006 (quando OMB accettava i commenti)
antonella ha scritto:

renato farina è un grande, e a voi comunisti rode che cisia un giornale come libero e giornalisti del calibro di farina, feltri, socci, veneziani.......vi piacerebbe che libero venisse usato per fare i pupazzi invece signori della sinistra apre le menti...

il 08 Agosto 2006 (quando OMB accettava i commenti)
geppo il castigatore ha scritto:

Dipende dai punti di vista: per taluni Farina e' un grande, per talatri e' soltanto sovrappeso...

... Peraltro, dopo essersi gloriato del proprio essere un delatore al soldo di servizi segreti, presumibilmente deviati, avrei personalmente qualcosina da ridire sulla sua deontologia professionale, e sulla sua onesta' in generale.

Considerato poi che Libero pare indulgere nella calunnia becera ancorche' meschina di gente che non si sa nemmeno se e' colpevole delle accuse rivoltegli (come mi risulta ami fare Feltri), fare zelante professione di razzismo e discriminazione sulla base di un fanatismo bigotto ed integralista (e questo mi pare proprio sia il comportamento di Socci), e farneticare di scenari impossibili e contingenze improbabili per arrogarsi meriti inesistenti (e non di rado e' questo quel che vedo fare a Veneziani)...

... Alla luce di tutto questo, dicevo, sosterrei che no, non mi rode per niente che esista un giornale come Libero.

Anche perche', in un suo modo totalmente straniante, ha una sua utilita': e' l'esempio principe di tutto cio' che il giornalismo serio non dovrebbe mai fare.

il 08 Agosto 2006 (quando OMB accettava i commenti)
darth wanax ha scritto:

Gli islamici ne hanno fatta un'altra delle loro: ora denunciano disparita' di trattamenti tra i diversi strati sociali nella sanita' e nell'istruzione, aiutati dagli omosessuali con a capo il Parlamentare Finocchio, come satiricamente e con tagliente ironia e' stato definito il famoso paròamentare(a?) dagli Onorevoli colleghi Leghisti. Apprendiamo anche che gli islamici sono contrari ai principi della famiglia presenti nella costituzione di questo paese. Se non poniamo un freno a questa gente ci troveremo Vladimir Luxuria che sodomizza un cane dalle fattezze di Fabrizio Quattrocchi mentre canta '10-100-1000 Nassyria', gia' slogan della sua campagna elettorale.
Perche' gli islamici non vanno a fare questo cose a Cuba, dal loro amichetto Fidel Castro? Dal 1960 Fidel si diverte a girare le tartarughe sul guscio e ad aspettare che muoiano, ecco perchè. E i loro argomenti li porterebbero all'arresto immediato, come ci ha raccontato Gianni Pinguì nel dossier esclusivo pubblicato da Libero il mese scorso. Tutto questo non fa altro che ricordarci la pericolosita' di un paese in mano a gli islamici. Filosofie terzomondiste che non farebbero altro che condannare il paese a ideologie sconfitte dalla storia in tutto il mondo, ma che evidentemente gli islamici non sono ancora stanchi di sostenere. Complimenti.

R. "Betulla" Farina

il 08 Agosto 2006 (quando OMB accettava i commenti)
geppo il castigatore ha scritto:

... Il famigerato generatore di articoli di Libero, presumo...

... E' grave se mi sembra scritto meglio di quelli originali?

il 01 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
iiiii ha scritto:

E bravo Farina...

Fanfarone sputasentenze...
Intelletualoide al servizio del Sismi!
Son stati così clementi da non radiarti dall'ordine dei giornalisti.
Dovresti inginocchiarti a chieder perdono.
Ma non lo farai..perche' non sei UOMO.

il 02 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
roby ha scritto:

Ma voi compresreste una macchina usata da un faccione come Renato Farina? pensate che c'è gente che compra le sue bugie su un giornale dal nome libero: una barzelletta!

il 08 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
ines ha scritto:

i grandi vengono sempre riconosciuti troppo tardi e........Farina è uno di loro!

il 08 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
geppo il castigatore ha scritto:

"i grandi vengono sempre riconosciuti troppo tardi e........Farina è uno di loro!"

Non diciamo eresìe, per favore... Posso comprendere (non senza difficolta', a dire il vero) che Farina possa essere apprezzato da alcuni, ma che un giornalista, per definizione deontologica latore della verita' al pubblico, divenuto volontariamente un delatore dei servizi segreti, ovvero un cospiratore ed un diffusore di menzogne, possa definirsi, in qualsivoglia accezione, "grande", e' il corrispettivo laico di una bestemmia.

A meno che non volesse essere una considerazione ironica, mi sento in dovere, ed in diritto, di dire che non e' vero, ne' potra' mai esserlo.

il 08 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
enrico ha scritto:

geppo il castigatore....ti dai tanto da fare a scrivere su moralità grandezza e cose varie....ma sciaquati il cervello prima di leggere un'articolo del Sig. Farina e forse...ma non credo...ne capirai l'un per cento e ti potrà servire ad essere più onesto intelletualmente. Di diritti poi hai solo quello di scrivere e dire quel che pensi,non di giudicare una persona.

il 08 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
geppo il castigatore ha scritto:

"geppo il castigatore... Ti dai tanto da fare a scrivere su moralità grandezza e cose varie..."

Niente di così melodrammatico: il giornalista e' professionalmente tenuto a riportare i fatti, senza nascondere o distorcere niente... Nulla di piu', ma anche nulla di meno...

... Farina questo non lo ha fatto, e mi pare che nemmeno su questo ci piova...

... Direi che tra noi due quello che ci ricama sopra (e alla grande, aggiungerei) sei tu.

"ma sciaquati il cervello prima di leggere un'articolo del Sig. Farina e forse...ma non credo... ne capirai l'un per cento e ti potrà servire ad essere più onesto intelletualmente"

Ti diro': dal canto mio, di questo tristo figuro ho capito che non soltanto non e' (ne' sara' mai) un grande giornalista, ma non e' nemmeno un giornalista, data la sua reiterata nefasta tendenza a tacere sui fatti...

... E questo, mi sia concesso di dire, NON E' molto onesto intellettualmente.

Quanto poi, in piu' o in meno, di quell'un per cento ne capisca tu, dei suoi articoli, poco mi interessa, anche perche' la qualita' di questa tua comprensione si evince dall'educazione con cui ti rivolgi a chi non la pensa come te.

"Di diritti poi hai solo quello di scrivere e dire quel che pensi,non di giudicare una persona."

Appunto, e quello che penso di una persona come Renato Farina l'ho scritto poco sopra.

Devo dire che e' un po' contraddittorio, da parte tua, cercare di fare il censore, e contemporaneamente mantenere l'effige del liberale... Contraddittorio, e forsanche vagamente ipocrita.

Comunque, ti ringrazio per il tuo interesse per i miei diritti, ma ti suggerirei di fare attenzione a quanto correttamente usi i tuoi.

il 08 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
enrico ha scritto:

Come supponevo...tempo sprecato.
p.s. di castigatore non hai nulla solo l'intelletto ti è stato catigato...e da essere umano me ne spiace. E'non prenderla come offesa.

il 08 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
oppi ha scritto:

"E' non prenderla", e', mi raccomando :D

il 08 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
enrico ha scritto:

oppi: brrrrrrrravissimo... :-D ( mettilo il nasino...se no la boccuccia resta deforme...e non si vede la differenza con il resto...)

il 09 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
geppo il castigatore ha scritto:

"... non hai nulla solo l'intelletto ti è stato catigato..."

Beh, mi conforta comunque sapere che quelli come te, pur avendolo (PRESUMIBILMENTE, e' ovvio), l'intelletto, abbastanza palesemente non lo utilizzano...

... Sempre piu' facile negare l'evidenza, inventandosi una "guerra santa" contro chi te l'ha messa davanti, no?

In compenso, l'educazione pare proprio tu non sappia nemmeno dove sta di casa. La cosa in fondo non mi tocca, e tuttavia mi da' la misura di quanto irrilevanti siano le tue considerazioni... Assumendo che le tue possano essere, effettivamente, definite "considerazioni".

Suppongo pero' che bisogni ammettere, a tua parziale giustificazione, la possibilita' che a fare il buzzurro tu abbia imparato da quel Renato Farina che ti pregi di chiamare "Signore" con la maiuscola, e che, in fondo, in materia e' uno dei migliori sulla piazza.

Mi resta ancora oscuro il fatto che, in tutto il tuo mediocre ed inconsistente minuetto verbale, ti sia sfuggito il non trascurabile dettaglio di non avere addotto alcuna ragione o argomento a sostegno delle tue curiose e alquanto dubbie affermazioni. Ma, forse, anche in questo hai seguito le orme del "tuo eroe".

E poi sarebbe uno spreco del tuo tempo confrontarsi con gli altri? E' corretto, da parte mia, informarti che sto ancora ridendo, ma "non prenderla come un offesa", per favore.

il 09 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
enrico ha scritto:

Assolutamente no, a differenza tua non mi offendo, caro dispensatore di moralità. Prima di fare tutti questi sermoni di educazione e di perbenismo vatti a rileggere i tuoi commenti sulle persone di Libero e dopo, se hai un minimo di onestà intellettuale, capirai perchè non perdo tempo ad argomentare punto per punto come fai tu, Sig. (vedi metto anche a te la S maiuscola per evitare gelosie...) precisino, perchè onestamente con la gente di sinistra becera ed ipocrita, ho rinunciato da tempo nell'argomentare (una cosa giusta l'hai detta però..."tempo perso"). Fin tanto che vi assurgete a moralizzatori del mondo e della vita altrui. Prova a fare un bell'esamone di coscienza, e forse (ma non è detto) capirai.

il 09 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
oppi ha scritto:

Geppo, questo Signore sta ripetendo per la terza volta le stesse cose:
1) "voi siete moralizzatori"
2) "tanto probabilmente non capiresti"
3) "comunque non argomento niente!"

Hehe
Hai presente quando da piccoli si chiedono le cose che non si sanno argomentando "io lo so ma volevo vedere se la sapevi tu"?
Il livello di maturità è il medesimo!

PS: and then, stop...don't feed the troll.

il 09 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
oppi ha scritto:

PS: la mancata radiazione di "Betulla" non deve stupire più di tanto, mi hanno spiegato che ci sono dei tempi tecnici da seguire ma prima di qualche settimana non dovrebbe più essere un giornalista (lo è mai stato?).
D'altronde, ora su Libero (si fa x dire) scrive Lucky Luciano Moggi!!! Per cui, direi che è già stato ampiamente sostituito (se uno non è intrallazzato con illegali sotterfugi...non lo vogliamo. Gelli sarà prossimo direttore).

il 09 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
enrico ha scritto:

oppi: te lo già detto....brrrrravissimo. Però a te con il nick cosi "pirla" una cosa te la spiego (e di conseguenza al tuo socio castigatore): la maturità si misura non dal correggere o meno gli accenti ortografici, ma dal rispetto delle persone. Esprimiti in madre lingua, perchè le offese se vuoi me le puoi rivolgere in viva voce e di persona, non da codardo e da ipocrita. E a quel punto stanne certo le cose te le spiego... e come te le spiego.

il 09 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
Davide ha scritto:

Carta canta:

ma sciaquati il cervello prima di leggere un'articolo del Sig. Farina

ne capirai l'un per cento

solo l'intelletto ti è stato catigato

la gente di sinistra becera ed ipocrita

Però a te con il nick cosi "pirla"

...

la maturità si misura [...] dal rispetto delle persone.

il 09 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
enrico ha scritto:

un nick normale: Davide "sciaquati" non è un offesa...è un consiglio.Pure benevolo.

il 09 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
Davide ha scritto:

non è un'offesa, nè un consiglio: è uno strafalcione

il 09 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
oppi ha scritto:

Ma l'ultimo messaggio del troll (come sempre rigorosamente scevro di argomentazioni; ma è una scelta) cos'è, una minaccia? Non sono sicuro.

PS: "gli accenti ortografici" non me li hanno mai spiegati! Me tapino. E dannata scuola pubblica.

il 09 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
enrico ha scritto:

...brrrrravissimo oppi...per la terza volta: andiamo in privato e ci scambiamo l'indirizzo. Cosi spiego a viva voce quello che in questo blog sinistroide mi riesce praticamente impossibile per onestà intelletuale. Oppure hai la codina di paglia?

il 09 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
beppe ha scritto:

in questo blog non parli per onesta' intellettuale. logica vorrebbe che quello che hai detto sopra sia disonesto intellettualmente, e' questo che intendi?

il 09 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
oppi ha scritto:

Guarda, enrico, se tu non ci tieni a confrontarti con gli altri, tantomeno ci terrò io al confronto con uno che parte con questa premessa; ciononostante, che devo dirti, nulla ti vieta di scrivermi una e-mail, basta clickare sul mio nick.

il 09 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
geppo il castigatore ha scritto:

"Assolutamente no, a differenza tua non mi offendo, caro dispensatore di moralità."

Beh, a giudicare dal livello medio di livore che le tue farneticazioni contengono, avrei detto il contrario... Comunque sia, non mi pare di avere dato prova, o anche solo impressione di essere offeso in qualsivoglia modo per i tuoi ridicoli tentativi di provocazione.

Anzi, mi sembrava di avere specificato con molta chiarezza che la cosa non mi tangeva in alcun modo, nel mio reply precedente. D'altra parte, ho ritenuto assolutamente scontato notare come, praticamente sempre, la maleducazione e la mancanza di rispetto risultino la scappatoia di chi non ha argomenti per rapportarsi con maturita' agli altri.

E ancora, mi riesce curioso che continui a blaterare di moralita' e principio, quando, con la dovuta precisione, mi sono premurato di specificare che le mie osservazioni nascevano da concretissimi riscontri quotidiani, e non da vaghe, seppur significative, connotazioni filosofiche della vita in generale.

E' gia' piuttosto indicativa la tua curiosa tendenza a saltare alle conclusioni senza avere alcun elemento per farlo...

... Il fatto di essere incapace di confrontarti con punti di vista diversi dai tuoi, senza travisarli per poterti dare ragione, va a completare un quadro piuttosto desolante, direi.

"Prima di fare tutti questi sermoni di educazione e di perbenismo vatti a rileggere i tuoi commenti sulle persone di Libero e dopo, se hai un minimo di onestà intellettuale, capirai perchè non perdo tempo ad argomentare punto per punto come fai tu..."

Nessun sermone, ripeto, solo la constatazione di fatti abbastanza evidenti...

... Come, d'altra parte, sono accertati e provati i fatti cui ho fatto riferimento quando ho parlato del "simpatico" Farina; fatti, peraltro, persino ammessi dal diretto interessato (di cui sorvolero' in questa sede il patetico tentativo di farsi passare per martire, proprio in virtu' di quelle sue malefatte).

Spero comprenderai, dunque, perche' mi risulti davvero comico vederti parlare di "onesta' intellettuale", quando di onesto, o di intellettuale, nel tuo ragionamento non vedo proprio nulla...

... A cominciare dall'intento, tra l'altro da te esplicitamente ammesso: cioe' quello di sindacare, non si capisce bene a quale titolo o merito, su coloro di cui posso o non posso parlare...

... Forse sarebbe caso, prima di disaminare dell'onesta' intellettuale altrui, imparare quantomeno il senso del termine "liberta' individuali", magari.

"...Sig. (vedi metto anche a te la S maiuscola per evitare gelosie...) precisino..."

E qui mi permetterai di rispondere a "battuta" (?) con battuta: avessi almeno dimostrato di avere il senso dell'umorismo... E invece nemmeno quello!

"... perchè onestamente con la gente di sinistra becera ed ipocrita, ho rinunciato da tempo nell'argomentare (una cosa giusta l'hai detta però..."tempo perso")."

Beh, per essere uno che si riempie tanto la bocca della parola "onesta'", ne dimostri, ancora una volta, ben poca, e questo perche':

- Di "tempo perso" hai parlato TU, e non io.
- Quand'anche fosse, per essere uno che millanta di avere poco tempo da perdere con gente "becera ed ipocrita", direi che ne hai sprecato fin troppo per non dire assolutamente nulla di significativo.
- E' davvero ridicolo tirare in ballo la questione della contrapposizione politica, quando il nocciolo della questione sta, e per una volta inequivocabilmente, nei fatti.

"Fin tanto che vi assurgete a moralizzatori del mondo e della vita altrui. Prova a fare un bell'esamone di coscienza, e forse (ma non è detto) capirai."

Quella dei "moralizzatori" e' davvero paradossale, detta da uno che ha continuato ad accusarmi di non avere "onesta' intellettuale", e che mi invita a fare un "esamone di coscienza"...

... Ma, diciamoci la verita', nemmeno la coerenza e' un tuo punto forte.

il 09 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
enrico ha scritto:

Mi sembra di assistere ad una puntata di Sammarcanda o più recente di Ballarò: prendi spunti di qui...prendi spunti di là....copia ed incolla questo... copia ed incolla quell'altro...ed alla fine pronto e cotto un'altro sermone: ma perchè non prendi copi ed incolli i tuoi sopra citati commenti su Renato Farina e fai l'analisi di come ti esprimi sulle persone. Devo farlo io cosi ti argomento punto per punto?:

cominciamo da te: " ho ritenuto assolutamente scontato notare come, praticamente sempre, la maleducazione e la mancanza di rispetto risultino la scappatoia di chi non ha argomenti per rapportarsi con maturita' agli altri...".
ERGO
per taluni Farina e' un grande, per talatri e' soltanto sovrappeso...

avrei personalmente qualcosina da ridire sulla sua deontologia professionale, e sulla sua onesta' in generale.

Libero pare indulgere nella calunnia becera ancorche' meschina di gente che non si sa nemmeno se e' colpevole delle accuse rivoltegli

fare zelante professione di razzismo e discriminazione sulla base di un fanatismo bigotto ed integralista (e questo mi pare proprio sia il comportamento di Socci)
TUTTO QUESTO E' SCRITTO PRIMA DEL MIO INTERVENTO IN QUESTO BLOG.

A dire il vero fare il commentino punto per punto, credo non serva...perchè di fondo chi si assurge il ruolo di anima linda il più delle volte ha nella sua coscienza fardelli molto più pesanti. Per il resto non faccio copia incolla. Qunato detto basta e avanza. La differenza tra le persone come te ed il Sig.Renato Farina è che lui ha l'umiltà di aver ammesso degli errori, quelli come te credono di essere unti dal Signore.
Scendi dal piedistallo Sig.Moralizzatore e fatti un bagno di umiltà e di onestà. Vedrai...ti sentirai meglio.

PER OPPI: ale@staminchia.it bell'indirizzo...complimenti. Cmq tranquillo non volevo un confronto d'idee perchè il discorso che potrei farti è la fotocopia del tuo socio sopra indicato. Vorrei chiarire vis a vis il "troll".
Domani ti scrivo, ale-staminchia.it.

il 10 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
geppo il castigatore ha scritto:

"Devo farlo io cosi ti argomento punto per punto?"

Enrico, io non so proprio se tu sia un illuso, oppure se tu sia davvero convinto di poter fare fesso tutto il resto del mondo... In entrambi i casi, pecchi di presunzione oltre ogni ragionevole ed ammissibile limite.

Questo reply viene da questo stesso post, e, curiosamente, ed anche parecchio ingenuamente, e' mancante (perche' tu l'hai eliminata) di una parte non del tutto trascurabile, che io tecnicamente definirei "motivazioni"...

... Non sarebbe stato il caso di riportarlo integralmente, di modo da fare vedere il senso di un intervento che, così come l'hai ridotto tu, appare insensato? Che ne dici? Devo farlo io cosi ti argomento punto per punto?

"Dipende dai punti di vista: per taluni Farina e' un grande, per talatri e' soltanto sovrappeso..."

Lo stesso Renato Farina e' uso scherzare sulla propria stazza... Giusto quella mattina avevo letto uno stralcio di un suo articolo in cui parlava di se' (sai che novita'!) e del suo "corpaccione"... Sulla base di un mero processo di parafrasi, ho fatto un'osservazione ironica, peraltro in un modo che definirei anche abbastanza garbato...

... Ma, comunque, e' qualcosa che non rientra ne' nella maleducazione, e nemmeno nell'attacco ingiustificato, ma, soprattutto, e' qualcosa che si chiama "battuta", e che ho tutti i diritti del mondo di fare...

... Il quesito doveroso, a questo punto, dovrebbe essere: di grazia, chi mi rappresenteresti tu per avere la folle convinzione di poter sindacare su quella che e' una mia piu' che garantita prerogativa?

A parte essere, come sospetto, un folle, ovviamente, peraltro affetto da manie di persecuzione, mi verrebbe anche da pensare guardando come ti sei dato pena di manipolare e distorcere il mio pensiero.

"... Peraltro, dopo essersi gloriato del proprio essere un delatore al soldo di servizi segreti, presumibilmente deviati, avrei personalmente qualcosina da ridire sulla sua deontologia professionale, e sulla sua onesta' in generale."

Ed ecco uno dei punti salienti... "Peraltro, dopo essersi gloriato del proprio essere un delatore al soldo di servizi segreti, presumibilmente deviati"... Ovvero il PERCHE' mi ritenevo in diritto di nutrire i dubbi di cui parlavo...

... In effetti, nulla di diverso di quanto da me sostenuto successivamente, e, soprattutto, una consequenzialita' causa-effetto che giustifica il senso della mia osservazione, sottraendola a qualunque apparenza (o pretesa tale) di arbitrarieta', parrebbe.

Enrico, forse avrai notato che a me piace ribadire i concetti, perche' siano chiari; dunque, ribadisco: chi stai cercando di prendere in giro con questi mezzucci da imbonitore di piazze?

"Considerato poi che Libero pare indulgere nella calunnia becera ancorche' meschina di gente che non si sa nemmeno se e' colpevole delle accuse rivoltegli (come mi risulta ami fare Feltri)"

A riprova di cio', vale ricordare che Feltri e' stato condannato, in data 14/02/06 a diciotto mesi di reclusione per il reato di diffamazione, e che dunque l'asserzione non era gratuita?

Oppure sosterrai, che ne so, che nell'universo parallelo in cui vivi questo non e' mai accaduto?

L'ho gia' detto, ma non posso fare a meno di ripetermi, questo tuo tentativo di provocarmi e' pateticamente ridicolo.

"... fare zelante professione di razzismo e discriminazione sulla base di un fanatismo bigotto ed integralista (e questo mi pare proprio sia il comportamento di Socci)"

Socci va famoso per avere negato, a mezzo di una vera e propria scenata isterica, la parola ad un'ospite della sua trasmissione "Excalibur", e dunque in diretta nazionale, sol perche' la di lei opinione era diversa dalla sua.

Ritieni che atteggiamenti del genere, peraltro reiterati piuttosto di frequente negli scritti dell'individuo in questione, tanto su Libero quanto al di fuori di questo, abbiano rispondenze con la sostanza del mio appunto?

Oppure ti arrampicherai su qualche altro metaforico specchio, ora che questo te l'ho tolto da sotto i piedi io semplicemente dicendo le cose come stanno, e non come volevi (o come ti illudevi di) farle sembrare tu?

"... e farneticare di scenari impossibili e contingenze improbabili per arrogarsi meriti inesistenti (e non di rado e' questo quel che vedo fare a Veneziani)..."

Veneziani... Beh... Veneziani e' quello che nel 2004 sosteneva che nessuno avrebbe mai potuto toccare Biagi e Luttazzi (scenari impossibili), quando Berlusconi pronuncio' l'Editto di Sofia (contingenze improbabili), ma che, qualora fosse stato necessario, si sarebbe incatenato ai cancelli della RAI in loro difesa (meriti inesistenti, nonche' addirittura preventivi, in questo specifico caso).

Hai per caso qualche commento in merito?

"... Alla luce di tutto questo, dicevo, sosterrei che no, non mi rode per niente che esista un giornale come Libero. Anche perche', in un suo modo totalmente straniante, ha una sua utilita': e' l'esempio principe di tutto cio' che il giornalismo serio non dovrebbe mai fare..."

... Ovvero "calunnia becera", "professione di razzismo e discriminazione", e "farneticare di scenari impossibili e contingenze improbabili per arrogarsi meriti inesistenti", come gia' visto... Abbastanza lineare fin qui, nevvero?

ERGO

Al contrario di te non intendo consegnarti alcuna morale (alla faccia dei "sermoni" di cui vai cianciando), mio caro Enrico, perche', sempre al contrario di te, non millanto nei tuoi confronti una benevolenza che non esiste...

... Non sono ipocrita, o, almeno, non lo sono fino al punto che sembri aver raggiunto tu, che poi e' quello del "Fai come dico io, non fare come faccio io"...

... D'altra parte, perche' dovrei darmi tanta pena? Sei in malafede, e lo hai dimostrato da solo, senza l'aiuto di nessuno, semplicemente facendo quel che hai fatto.

In ultima analisi, concedimi pero' ancora un appunto:

"... La differenza tra le persone come te ed il Sig.Renato Farina è che lui ha l'umiltà di aver ammesso degli errori..."

Questa, mio povero fanfarone, e' una balla: il "signor" Farina non ha mai avuto la decenza di riconoscere un accidente, come chiaramente dimostra la sua replica, successiva alla scoperta delle sue "virtuose collaborazioni", e che in sintesi si traduce in: "sono un povero patriota incompreso, vittima di un regime corrotto ed oppressivo"...

... Ora, non so tu, ma io, in questo, non ci vedo alcuna sorta di ammissione d'errore, e neanche tanta umilta'.

E, con questo, ho davvero concluso.

il 10 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
enrico ha scritto:

Dopo la decima riga,CASTIGATORE INDEFESSO mi sono annoiato, e poichè sono le 09.00 e stò lavorando da circa due ore, non potrei prendermi l'onere di finire il solito sermone...però voglio leggere (per l'ultima volta...non me ne volere ricamaci pure sopra "uno che sfugge al confronto" bla bla...)
************************
Ora ho finito e credimi per quanto mi sforzi non mi viene nulla ma proprio nulla da dire dopo quest'insana scorpacciata di iporcisie.
Io di balle non ne racconto, smetti un'attimo di leggere Liberazione, Repubblica, L'unita (tutti moralizzatori come te quelli vero?) e vatti a leggere la lettera aperta di Farina al direttore di Libero e ammetti pubblicamente la tua ignoranza.
Comunque resta delle tue convinzioni e se c'è qualcuno che legge questi blog saprà intelligentemente trarne le dovute considerazioni.

Ps.Per il FOLLE e FANFARONE ( come mai scendi nell'isulto??...non si addice a Te Moralizzatore) vale lo stesso discorso del tuo compare di merende ale-stamichia.it Possiamo vederci e chiarire in modo "civile".Oppure sei uno che lancia i sassi e nasconde la mano? Noooooo, non si addice a te.... Moralizzatore.

il 10 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
Davide ha scritto:

vatti a leggere la lettera aperta di Farina al direttore di Libero

hahahah! quella in cui sostiene di avere fatto tutto in buona fede per il bene dello stato, e invece di ringraziarlo lo si accusa? bella ammissione di colpa!
dovrebbe essere da qualche parte anche su questo blog, quella lettera. un bell'esempio, quello sì, di disonestà, ipocrisia e faccia come il culo.

il 10 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
geppo il castigatore ha scritto:

"vatti a leggere la lettera aperta di Farina al direttore di Libero e ammetti pubblicamente la tua ignoranza."

Cioe' quella che riporta ESATTAMENTE quello che ho detto io? Enrico, mi deludi una volta di piu', l'ho letta il giorno stesso in cui fu pubblicata, e l'ho giudicata allora come l'ho commentata un intervento fa. Forse dovresti guardare la tua di ignoranza (e non c'e' nemmeno bisogno che tu la ammetta pubblicamente), invece di presumere quella altrui...

... Non faccio per dire... Avessi almeno imbroccato uno dei giornali che leggo.

Quanto al "FOLLE e FANFARONE", se ti fossi dato pena di leggere tutto il mio reply, e pare che tu non l'abbia fatto, dopotutto, avresti notato che ti ho chiaramente appuntato il fatto di avere decontestualizzato e stravolto il senso delle mie parole, nonche' di aver citato presunti fatti, che in realta' non sono tali...

... In conseguenza di questo, ho concluso, o sei in malafede, oppure hai dei serissimi problemi di intendimento. Sono stato offensivo? In verita' non saprei dire, penso di essere stato, prima di tutto, logico.

Quello che mi pare evidente, di contro, e' che, quand'anche fosse stato come dici tu, proprio tu non sei stato affatto da meno, e continui a fare convenientemente finta di nulla.

Concludendo, "noi" saremo anche moralizzatori (sulla base di quale curioso ragionamento, non avremo mai il piacere di sentirti dire), "voi" (inteso nel senso di "tu", sia chiaro, dal momento che non ha alcun senso abbassarsi al gioco ipocrita delle categorie come fai tu) siete piuttosto portati per fare le finte vittime.

Quanto a vederci di persona, in assoluto sarei contrario, e per tutta una serie di ottime ragioni, che un fruitore abituale del mezzo informatico multimediale puo' anche facilmente immaginare...

... Ma, puntualizziamo, se non sei totalmente ottuso, saprai anche che potrebbe persino essere fisicamente impossibile...

... Sarebbe opportuno verificare la fattibilita' della cosa, prima di lanciarsi "maschiamente" in deliri alla Capitan Fracassa su chiarimenti piu' o meno "civili" della questione vis a vis, ti pare?

Oppure ti inventerai che, non so, il fatto di stare in due parti diverse d'Italia (la geografia non e' un opinione dopotutto) e' una bieca manovra politica da parte dei tuoi scorretti detrattori?

D'altra parte, chiarisco qui e subito: quale mano avrei nascosto dopo avere gettato il sasso, quando tutti i "sassi" che ho lanciato, sono stati tanto espliciti, quanto motivati e circostanziati?

E dei "sassi" lanciati da te che mi dici? Che non contano perche' tu non sei un "moralista" o un "ipocrita"?

Ma se non sei stato altro che questo, dal tuo primo intervento... ? Le parole non hanno alcun peso, se sono smentite dai fatti; figuriamoci quando sono sconfessate persino da altre parole.

Come sempre, ho commentato le tue "fantasiose accuse" (curioso quanto pericolosamente le accuse fantasiose assomiglino a calunnie, ma tant'e'... ) al mio indirizzo con la maggiore precisione e puntualita' possibili. Sta pur certo che non neghero' mai la mia prolissita', e, tuttavia, preferisco essere prolisso, che prestare il fianco ad insinuazioni e montature come le tue.

Direi che gia' il fatto che, palesemente, tu non legga, o quantomeno non legga con la dovuta attenzione, quel che scrivo, e' un presupposto sufficientemente solido affinche' chi legge questi blog sappia "intelligentemente trarne le dovute considerazioni."

E questo e' quanto.

il 10 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
enrico ha scritto:

davide: fino ad ora non ho dato peso se non per una cosa dei tuoi interventi. A proposito di disonestà, ipocrisia e faccia come il culo, tu che sai tutto, da qualche parte di questo splendido Blog c'è qualcosa circa il Sig.Prodi e delle menzogne dette in parlamento sul caso TELECOM??oppure anche tu sei un'altro bel Moralista che va in giro a predicare e giudicare solo chi è "contro" di te? In questo caso quello che tu chiami "strafalcione" (non ti ho corretto per mancanza di tempo) ma che io ribadisco nel chiamare "sciaquare" il cervello ha lo stesso valore dato agli altri tuoi due soci (...ma di quanti soci è fattà questa anonima combriccola?)
Attendo risposta precisa dettagliata e certa della paginetta in cui sono presenti i tuoi commenti sulla vicenda sopra citata, o non hai opinioni in merito?

Per il Presidente della combriccola: credimi quando ho visto la lunghezza del testo non ho neppure iniziato.Te lo già detto ti contatto vis a vis, e per la logistica non ti preoccupare giro sovente quasi tutta l'Italia per lavoro, sempre che non usi il pc dalla Siberia o giù di li.

il 10 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
Davide ha scritto:

non capisco quale sia il nesso fra la vicenda telecom e la faccia come il culo dello spione farina.
suppongo comunque che questo blog si occuperà ampiamente delle menzogne di prodi quando sarà accertato che di menzogne si tratta.

ribadisco lo strafalcione, si scrive 'sciacquare', come 'acqua', 'acquario', parole peraltro molto comuni nella nostra lingua. imparala.

il 10 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
geppo il castigatore ha scritto:

"credimi quando ho visto la lunghezza del testo non ho neppure iniziato."

... E allora, di grazia, chiariscimi questa curiosita': di che cosa dovremmo mai parlare "vìs a vìs"? Di punti di vista che non conosci e non vuoi conoscere?

Oppure ha ragione chi parla di atteggiamenti velatamente minacciosi da parte tua? Mah, non ho elementi per giudicare, mi auguro solo che almeno questo difetto (nel mucchio) tu non ce l'abbia.

Fermo restando, comunque, che ho gia' detto di essere restìo anche per altri motivi (cosa fa fare, pontificare sul nulla!).

Interessante anche il salto di palo in frasca... Prodi e Telecom... Peccato che, mentre e' un diritto sacrosanto non credere a Prodi, e' tendenzialmente falso asserire che le sue sono menzogne, quando ad ora non esiste un elemento uno che dimostri qualcosa in tal senso.

Personalmente, mi ritengo un critico abbastanza appassionato dell'attuale governo, a patto che si parta da presupposti seri, non da equilibrismi verbali stile "Igor Marini" (citato non a caso).

il 10 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
rosario perongini ha scritto:

Perchè sprecare tante chiacchiee per Farina?Non leggo i Suoi articoli,nè quelli del Suo Direttore,preferisco leggere il "GIORNALE" diretto da Belpietro,inoltre Farina mi ricorda o' fareniell' che starebbe a significare giullare,poco serio,a cui piace rimestolare nel torbido,e che di giornalista e etica professionale ne ha ben poco,visto come trattò
l'affaire DSSA,sia prima che dopo,prima,non un cenno di difesa,e la verità doveva saperla e aveva il dovere di testimoniarla,evitando al Presidente SAYA e al capo di gabinetto del N.M.S.I.Destra Nazionale,l'onta della prigione e l'aggressione sistematica verbale sui siti WEB di comunisti ,che se,beati loro si identificanocon FIDEL CASTRO,perchè personalmente non posso identificarmi con Mussolini?pena del reato di apologia del fascismo.Ma quale è il confine del fascismo e del comunismo?E' che con il fascismo tutti avrebbero diritto a trascorrere al mare un mese l'anno in una confortevole villa,mentre con il comunismo solo i funzionari dell'apparato statale hanno diritto a trascorrere nella dacia al mare il meritato riposo,che spesso diviene l'ultimo.Il Farina appartiene a quel genere di giornalista ,privo di etica professionale,e quindi falsificatore di notizie per fare ottima disinformazione,come il non avere avuto il coraggio di dire peste e corna a carico di chi gonfiò il caso DSSA che poi si è sgonfiato da par suo,ma chi rimborserà il DOTT.SAYA e il DOTT.SINDOCA per cio' che hanno patito ingiustamente?E chi rimborserà i contribuenti italiani per i milioni spesi per imbastire una bufala come il caso DSSA?Ma a quanto pare,L'ITALIA si è tanto abituata alle bufale da non saper più distinguere cio' che è vero da cio' che è falso,aveva ragione MOLIERE!!!

il 10 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
geppo il castigatore ha scritto:

Perongini, mi faccia capire, lei riduce il problema del DSSA ad un problema di reato di opinione?

E' al corrente, spero, che il Dipartimento Studi Strategici Antiterrorismo era, praticamente, un ramo deviato o parallelo di servizi segreti, e che quindi il reato ascritto a quelle che, per lei, sono le "vittime" Saya e Sindoca e' "appena un po'" piu' articolato e grave dell'apologia del fascismo, che gia' di per se' ha le sue ragioni politiche e storiche.

Quanto alla sua esotica tesi che "E' che con il fascismo tutti avrebbero diritto a trascorrere al mare un mese l'anno in una confortevole villa,mentre con il comunismo solo i funzionari dell'apparato statale hanno diritto a trascorrere nella dacia al mare il meritato riposo,che spesso diviene l'ultimo"...

... Beh, devo ammettere che lei riesce a battere persino il mio compianto nonno, fascista convinto, che mai si azzardo' a sostenere che sotto il fascismo si fosse avuta tranquillita' o benessere maggiore che in altri tempi...

... Mi scusera' dunque se dico che non capisco su quale base storico-culturale lei possa formulare una simile affermazione.

il 10 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
enrico ha scritto:

dai Davide...non avere anche tu la codina di paglia...hai parlato di moralità di facce di culo di disonestà....non ci sono nessi tra i casi ma il principio è identico...le facce da culo i falsi e bugiardi vanno SEMPRE E TUTTI "castigati" (non cito il nick del tuo compare altrimenti mi si apre una pagina di cento righe). E allora suvvia, dimostrami questa tua pulizia morale e apri un blog su Prodi, Rovati, Telecom ecc. vai a scrivere che il presidente del consiglio in parlamento ha detto tutta la verità, che il suo consigliere economico amico da 35 anni con cui condivideva la stessa casa a Roma e con l'ufficio nello stesso palazzo Chigi si è fatto il piano di una delle prime Aziende italiane tutto da solo e il Sig.Prodi non sapeva nulla ma proprio nulla...vallo a scrivere...perchè quando i magistrati (spero non politicizzati) renderanno pubbliche le carte di Tronchetti ti voglio vedere qui a chiedere umilmente scusa delle cazzate dette scritte e servite e dovrai dare "della faccia come il culo al Sig.Prodi & Compagni".
Non avere la coda di paglia....vallo a scrivere e dammi questi benedetti riferimenti...cosi che possa anch'io leggere della tua moralità. Carta canta l'hai scritto tu o no?

Ps. per l'errore ortografico devi sapere che fin dai tempi della "squola" per un non so chè di anarchico che vaga nelle vene tutto cio che ha la "q" a volte viene abbolito...per cui non ho nulla da imparare...e questa piccola differenza mi rende un po più simpatico di alcuni sapientoni tristi...non solo nell'espressione verbale ma nell'essere.

il 10 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
geppo il castigatore ha scritto:

"non cito il nick del tuo compare altrimenti mi si apre una pagina di cento righe"

Potrei, in verita', ma non ne vali davvero piu' la pena, tanto sei berlusconianamente un pallonaro, come evidenza dimostra.

Ricordo solo che anche Marini doveva seppellire chissa' chi... E invece... finì con Trantino e compagnia che facevano la figura dei cioccolatai.

Io preferisco guardare i fatti, e DOPO trarro' "intelligentemente le dovute considerazioni".

il 11 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
Davide ha scritto:

e questa piccola differenza mi rende un po più simpatico

uhm, sì, una simpatia che non ti dico. continuo a non capire i riferimenti a prodi in un thread in cui si parla di farina. il quale è disonesto, oltre che una gran faccia da culo, lo ribadisco.
se hai elementi per smentirmi fai pure, qualunque altro discorso non mi riguarda.

il 11 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
enrico ha scritto:

Davide con la coda di paglia...vedi questa è la prova tangibile che basta toccarvi sul vivo e già reagite...nella migliori delle ipotesi in stile mafioso "io non so io non ho visto io non c'ero ecc ecc...." nelle peggiori insultando chi non la pensa come voi...ma fai l'uomo e difendi quelli della tua parte. Per quanto concerne il Sig.Farina stai all'occhio ad insultare perchè poi uno si trova a pagarne le conseguenze. Sui fatti sarò più chiaro ed esauriente se riuscirò per questioniu di tempo in un prossimo futuro. Per la simpatia posso capire...la tristezza dentro ammazza qualsiasi entusiasmo. Su coraggio che la vita è bella cmq.

il 11 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
enrico ha scritto:

Ehi amico geppo castigatore, questo invece te lo dico io: vedi di ridemensionare la tua spocchia di cafone e maleducato perchè questo ennesimo insulto "pallonaro" potrebbe accorciare i miei tempi per venirti a trovare. E quanto detto prendilo per quanto tale ricamandoci tutte le tue solite seghe mentali, tanto la sostanza non cambia. Okkio.

il 11 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
Davide ha scritto:

sei un trollone qualunque, nemmeno più originale della media. cominci a essere noioso, fuori dai coglioni ora, su!

il 11 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
enrico ha scritto:

visto che l'educazione non serve.... dammi la tua mail. Ci sentiamo presto...coda di paglia.

il 11 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
laciliegina ha scritto:

Davide, occhio, questo ti aspetta fuori da scuola...

il 11 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
Davide ha scritto:

hahaha!

il 11 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
laciliegina ha scritto:

davide, ripensandoci, dici che devo aspettarmi una mail di minaccia a questo punto?

mi viene a trovare?

che poi se mi viene a trovare è un guaio, perchè non posso portarlo fuori per l'aperitivo e per una birra in quanto sono a dieta e mangio solo cose che potrebbero procurargli uno squaraus...

il 11 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
Davide ha scritto:

ciliegina io non farei del sarcasmo, enrico potrebbe pensare che non lo stiamo prendendo sul serio

il 11 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
enrico ha scritto:

già capito....di quattro cagasotto figli di papà con l'eskimo...non se ne fa uno sano. Va bè se e quando prendi un pò di coraggio invece di nasconderti dietro una mail scrivimi che ne "parliamo".
Ps. coda di paglia... ma quella foto-cadavere che appare clikkando sul tuo bel nomino...sei tu?...vedi che non mi sbagliavo circa la tristezza.
Poi questo dubbio che oppi-ale-staminchia.it, davide coda di paglia e l'Onnipotente Moralista-Tuttologo geppo castigatore...siano poi la stessa
"cagata"...be non sarebbe inverosimile. La puzza che arriva è la stessa.

il 11 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
Davide ha scritto:

se tu non fossi ignorante come una capra sapresti chi è il tizio della foto-cadavere

il 11 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
laciliegina ha scritto:

davide, da quando ti sei comprato l'eskimo? non mi dici niente?

e ti sei pure fatto la plastica facciale per assomigliare a thom yorke?

inoltre scopro dhe hai una personalità multipla da psicopatico.... ma come fai a vivere contemporaneamente in due posti diversi?

il 11 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
laciliegina ha scritto:

ma soprattutto saprebbe da quale capolavoro proviene quella foto-cadavere....

il 11 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
oppi ha scritto:

Già, ma temo che (per citarlo) ne capirebbe "l'un per cento".

il 11 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
oppi ha scritto:

Io non protesto tanto per l'eskimo e il papà, quanto per l'incompletezza della descrizione.
Sono stati dimenticati l'essere sfaccendati e cannaioli. Lo dico per completezza, ma sinceramente non mi aspettavo una mancanza del genere da un tale fine conoscitore degli animi altrui.

il 11 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
geppo il castigatore ha scritto:

"... potrebbe accorciare i miei tempi per venirti a trovare... Okkio"

Sara', ma non sono molto impressionato... Strano pero' che il mio accenno alla "minaccia" tu lo abbia letto automaticamente come un accenno al piano "fisico" della questione...

... Devono essere la "onesta'" e la "umilta'" di cui parlavi qualche intervento fa... Secondo me, non e' che tu sia una bella pubblicita' per l'onesto e civile lettore medio di Libero, comunque...

... Comunque, se uno inizia a spacciare per fatti certi cose che, al massimo, sono voci di corridoio, si chiama proprio "pallonaro"...

... Questo hai fatto, questo ho fatto presente. Se poi non sei in grado di reggere il confronto se non facendo la vittima, beh, spero mi scuserai se te lo dico, ma sono affarucci tuoi.

... Quanto alla presunta "spocchia cafona e maleducata", rileggiTI e rinfrescati la memoria su te stesso, prima di accusare o di minacciare gli altri, parodia di virilita' destrorsa...

... Ma non pensare che con questo voglia dirmi offeso dai tuoi commenti, per favore... Ho solo deciso di abbassare la discussione sul tuo piano, chissa' che finalmente tu non riesca a capire quel che voglio dire, visto che la lettura non e' il tuo forte.

il 12 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
enrico ha scritto:

vedo che si è aggiunto alla
combriccola "cigliegina". Poco importa, nullità più nullità meno il risultato è sempre quello...solo nullità. I commenti alle minchiate dette tra di voi come comari al mercatino li tralascio anche perchè a dir la verità nello stare qui a rispondere ad ogni intervento mi sarei un po rotto le palline ed ho cose assolutamente migliori a cui dedicare il mio tempo. Però prometto di scrivervi uno ad uno per vedere se sia possibile conoscerci di persona, un giorno qualsiasi di un mese qualsiasi.
Dedico a te Castigatore Moralista queste ultime righe "pubbliche" perchè in fin dei conti ho iniziato con te...(se poi c'è chi non si fa i cazzi suoi questa è altra cosa...). Il Sig.Farina è e resta per migliaia di lettori un galantuomo, uno che a differenza tua e dei tuoi amici la faccia ce l'ha messa prendendosi tutte le responabilità del caso. Questa assunzione di responsabilità fa si che si dimostri un UOMO. Quanto al resto, che io sia lettore di Libero o no, che io spacci una cosa per un'altra (dove?)ma soprattutto e (qui mi faccio grasse risate......tu sai ri-leggere?) faccia la vittima o non regga il confronto, lo chiariamo vis a vis. Basta volerlo. Sugli insulti...chiudo "democraticamente" nel dire che ci sono stati in egual misura...e ci mancherebbe il contrario. Oppure pretendi di insultare le persone pensando che uno se ne stia bravo e buono. Oggi lo puoi fare perchè sei dietro ad un pc...domani di persona no.

il 12 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
geppo il castigatore ha scritto:

"ho cose assolutamente migliori a cui dedicare il mio tempo"

Ti diro'... Non sembrava, vista la profusione di parole spese per non dire praticamente nulla.

"Il Sig.Farina è e resta per migliaia di lettori un galantuomo"

Ma per me, come per altre migliaia di persone, invece NO, caro Enrico, e persino uno come te puo' arrivare a capire che, per quel che riguarda i miei giudizi, come per quelli di chi la pensa come me, e' questo quel che conta.

"uno che a differenza tua e dei tuoi amici la faccia ce l'ha messa prendendosi tutte le responabilità del caso. Questa assunzione di responsabilità fa si che si dimostri un UOMO."

Tutte corbellerie, come al solito... Sulle tue opinioni padronissimo di pensare il cavolo che ti pare, ma questa e' cronaca scritta, di cui perlatro si e' gia' parlato; non si tratta di materia su cui ci sia margine di fraintendimento.

Oh, e, per la cronaca, e' QUESTO spacciare "una cosa per un'altra"... I fatti diventanto opinioni e le opinioni fatti... Molto comodo, ma anche poco fattibile, e per nulla onesto, tornando ad un tema a te "caro".

Molto carino anche il paragone tra me e Farina, peccato solo che, pur non essendo uno stinco di santo, confrontato con un delatore di tal sorta, io ne esca come un paradigma di virtu'.

Per essere come il Renatone dello zio SISMI, non avrei dovuto metterci la faccia, avrei dovuto perdercela, ti pare?

"Oppure pretendi di insultare le persone pensando che uno se ne stia bravo e buono"

Come sempre, hai un'opinione piuttosto soggettiva su cosa e' insulto e cosa non lo e', nonche' un talento particolare nel rivoltare le frittate... Sei un po' ridicolo, nel tuo tentativo di restare sempre a galla, ma forse questo te l'ho gia' detto.

"Oggi lo puoi fare perchè sei dietro ad un pc... domani di persona no."

Ed ecco che torni alla carica con queste patetiche minacce, Enrico... Ma datti una calmata, via, che al giorno d'oggi il finto macho gia' e' difficile farlo di presenza, figurarsi via blog...

... Detto questo, chiudo anch'io. Mi hai fatto ridere, e nella vita questo non e' mai una brutta cosa. Personalmente non ti auguro nulla di male, anche perche', con il carattere che ti ritrovi, sarebbe davvero come aggiungere la beffa al danno.

Ti saluto!

il 12 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
enrico ha scritto:

Moralista-castigatore-triste:
c'è posta per te.
Contento?

il 12 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
geppo il castigatore ha scritto:

"Moralista-castigatore-triste:
c'è posta per te.
Contento?"

Significativo che sia finita direttamente tra lo spam...

... Ovviamente, non entrero' nel dettaglio, non sarebbe corretto, ma vale la pena spendere due parole per una considerazione dovuta.

Dal momento che, come peraltro sospettavo, non esiste differenza tra i tuoi onanismi verbali privati e pubblici, quale incentivo dovrebbe spingermi a farmi tediare dal tuo fragoroso qualunquismo addirittura di persona?

E, piu' in generale, in assenza di motivi validi (perche' obiettivamente non ce ne sono), perche' una persona con un minimo di intelligenza dovrebbe dare le proprie coordinate personali ad un estraneo, per giunta così poco interessante?

E' un'evidenza talmente lampante, che persino tu dovresti averla tenuta in considerazione, anzi, sono assolutamente sicuro che fosse proprio perche' ti aspettavi questo genere di risposta, che hai ritenuto di poterti permettere il tuo piccolo show da finto macho.

Questi, in breve, i motivi della mia indisponibilita' ad un nostro eventuale incontro. Pensa pure quello che ti pare, e dì pure quello che ti pare, ma non sei davvero così importante da meritare tanta attenzione da parte mia.

Se poi, e questa e' l'ipotesi estrema, davvero sei così imprudente da cercare lo scontro fisico alla cieca, beh, mio piccolo squadrista della domenica, permettimi di risponderti secondo il tuo stile, e credimi sulla parola, non e' facile abbassarsi così tanto: forse e' un bene (per te) che non ci si incontri, potresti trovarti a pagare le conseguenze della tua avventatezza. Ma non temere, se mai un giorno dovessi cambiare idea, ti verro' a cercare io...

... Ed ora che ti ho dimostrato che a fare minacce a vuoto siam tutti bravi, permettimi di augurarti l'arrivederci.

Dopotutto, non ho dubbio che ci risentiremo da queste parti quando si arrivera' al dunque con il processo al caro Farina.

Alla prossima!

il 12 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
enrico ha scritto:

bla bla bla...tante chiacchere, tanti insulti tanta aria fritta...questo è quello che emerge. Di fatto sai solo fare chiacchere tristi ed inutili. Va be, il palmares di coda di paglia l'avevo già assegnato. A te quello di codardo.
Ma la pena è tanta è lascio perdere.
Un consiglio: alle 3 di notte invece di darti tanta pena a scrivere tonnellate di bla bla bla...prova a scopare con una donna...vedrai ti libera la mente, ti rende meno triste, e forse ti da anche un po più di coraggio nell'affrontare la vita e chi incontri nel suo percorso.
Addio piccolo ipocrita.

il 12 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
geppo il castigatore ha scritto:

Enrico, non farmi ripetere, sei scontato... E' assurdo rispondere ogni volta alle tue solite quattro vaccate.

"Siete codardi"
"Siete ipocriti"
"Siete disonesti"
"Non siete come me"

E vorresti davvero che mi sorbissi questa ridicola litania ripetuta pure di persona? Andiamo, sii serio!

Anche il patetico tentativo di provocarmi tirando in ballo la solita vecchia sparata su chi ha coraggio e chi non ce l'ha... Poteva funzionare in quinta elementare, io sono un po' piu' grandicello, e molto piu' maturo.

Non e' che le tue allusioni da miserabile sull'altrui vita sessuale abbiano avuto miglior sorte, intendiamoci... Ma, d'altra parte, aspettarsi qualcosa in piu' da te sarebbe stato davvero impossibile, no?

Addio, Enrico, vivi con tutti i tuoi limiti, che sono davvero molti e, temo, insuperabili, e, se ti riesce, prova ad essere onesto almeno con te stesso, visto che con gli altri sembri proprio non riuscire.

il 15 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
Ginetto ha scritto:

Mi piacerebbe sapere dove i Servizi (veramente) Segreti dovrebbero attingere collaboratori,forse tra i "no global" oppure nei "centri sociali che più sociali non-si-può?"
Grazie per la risposta,Ginetto

il 16 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
geppo il castigatore ha scritto:

Ginetto, non so se e' la risposta che ti aspettavi, ma, qualora occorresse loro, non vedo quale difficolta' avrebbero i Servizi Segreti ad infiltrare agenti all'interno di movimenti come i no global, oppure nei centri sociali...

... Suppongo non potrebbero definirsi "segreti" se non fossero in grado di farlo... O no?

Quanto alla ventilata, ed un po' strana, ipotesi che realta' di dissenso popolare come no global, oppure centri sociali, possano costituire problema tale da necessitare dell'attenzione dei Servizi Segreti, beh, mi viene da pensare che forse i Servizi farebbero bene ad occuparsi di questioni un po' piu' serie.

In ultimo, e relativamente all'argomento in discussione, da una parte, Farina, da giornalista, non avrebbe dovuto fare il collaboratore dei servizi, dato che le deontologie dei due ruoli sono troppo apertamente in conflitto.

D'altro canto, la specifica operazione in cui Farina risulta coinvolto non fu nemmeno una procedura lecita dei Servizi, dal momento che non risulto', allora, autorizzata da alcuno, e che le sue finalita' risultarono tutt'altro he riconducibili alle funzioni "ortodosse" degli apparati di sicurezza.

Un po' troppo facile, allora, liquidare l'intera faccenda con la scusa del garantire la stabilita' del paese, visto che il quadro e' un po' piu' cospiratorio di così.

Allora, e' questa la risposta che ti aspettavi?

il 16 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
Luigi ha scritto:

Sei patetico................

il 16 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
geppo il castigatore ha scritto:

"Sei patetico..."

Beh, non piu' di chi fa del negazionismo da romanzetto d'appendice, per chiamare quello che e' "cospirazione" con il nome di "sicurezza dello stato"...

... E il patetico sarebbe chi la pensa come me? Esilarante...

il 16 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
beppe ha scritto:

secondo me geppo ha detto bene: i servizi segreti reclutino le persone che ritengono piu` opportuno reclutare, ma i giornalisti dovrebbero fare i giornalisti. e' una delle poche garanzie della democrazia.

farina ha tutti i diritti di fare l'agente betulla se lo crede, ma che la gente non gli rida in faccia quando si spaccia come giornalista serve solo a misurare quanto sia bassa la coscienza democratica.

il 21 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
geppo il castigatore ha scritto:

Si, e Prodi e' un agente del KGB... Decisamente, la pseudomitologia giuliviana non conosce limite, e forse nemmeno vergogna...

il 09 Novembre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
pippo ha scritto:

ho visto che qualcuno parlava della faccenda di Farina-Sismi. Bene, mi fate veramente schifo voi di sinistra. Incolpate Farina per cosa? La sua unica colpa è stata quella di aver aiutato i servizi segreti nella lotta al terrorismo. Vorrei essere colpevole quanto lui!
Grande Renato Farina. Concordo con qualcuno che su ha scritto che alla sinistra rode perchè non hanno un giornale come Libero e giornalisti come Feltri, Farina, Socci, Veneziani, ecc. Ha proprio ragione: è proprio così. Loro hanno solo quelle teste di cazzo degli Eugenio Scalfari che sanno scrivere solo cazzate sui loro giornaletti.

il 10 Novembre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
geppo il castigatore ha scritto:

pippo, ma che diavolo vai raccontando? E, tra l'altro, a chi credi di raccontarlo?

Primo, uno O fa il giornalista O fa il collaboratore dei servizi, dato che a fare entrambi si infrange, comunque e per forza di cose, un codice etico.

Secondo, il "signor" Farina, a dirla tutta, raccoglieva informazioni sul terrorismo piu' o meno nella stessa misura in cui operava contro le magistrature italiane, nel contesto di un'operazione che, per tutta una serie di curiosi motivi, ha finito con il coinvolgere giustizia, stampa e determinati soggetti politici, tutti italianissimi.

Terzo, ad ora, non si e' potuto appurare alcun elemento che abbia oggettivamente dimostrato che Pollari, Pompa, e quindi Farina stessero svolgendo mansioni funzionali allo scopo dichiarato dei servizi.

Allora, dal momento che, almeno allo stato attuale delle cose, non si sa nemmeno se questa era effettivamente attivita' dei servizi, o piuttosto un magnifico esempio di eccesso d'arbitrio da parte di alcuni loro funzionari, a chi cazzo vogliamo raccontarla questa storiella del "Farina patriota"?

In ultimo, e per la cronaca, forse non lo sai, ma, per statuto, ai servizi e' vietato il reclutamento di giornalisti. Se leggessi le dichiarazioni relative al caso, forse, eviteresti di dare valutazioni così grossolane ed errate.

Dunque, la prossima volta che ti viene in animo di esternare al mondo chi ti fa schifo e perche', abbi il coraggio di dire che e' un tuo esclusivo punto di vista, invece di nasconderti dietro una vagonata di fesserie che non sta ne' in cielo, ne' in terra.

il 10 Novembre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
beppe ha scritto:

pippo sembra un nick banale, ma invece e' davvero ben scelto: durante la guerra, era il nome che si dava ai ricognitori o in altre parole agli aerei spia. molto meglio di betulla, comunque.

il 10 Novembre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
Davide ha scritto:

alla sinistra rode perchè non hanno un giornale come Libero e giornalisti come Feltri, Farina, Socci, Veneziani, ecc

aggiungerei anche il recente acquisto Luciano Moggi

il 20 Novembre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
JFK ha scritto:

enrico ti sfido a duello
dove e quando.
scegli tu.

BABBEO!

il 21 Novembre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
Alberto ha scritto:

Farina, Feltri, Socci insomma i "Liberi" di nome e di fatto hanno le idee chiare, pulite, parlano ed agiscono con responsabilità, questa grande sconosciuta. Ma dire e scrivere che "il re è nudo" non piace né al re nudo, né ai suoi ai suoi cortigiani. Il re nudo reagisce non coprendo la propria (nella storia anche vanesia) vanità, ma cercando di chiudere la bocca a chi ha gridato che è appunto nudo. Così i cortigiani. Solo che il re nudo è e nudo resta.

il 21 Novembre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
alberto biraghi ha scritto:

Cassonetto assicurato a questo qui sopra :-)

il 21 Novembre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
geppo il castigatore ha scritto:

Da questo medesimo blog, nonche', mi par di capire, dalla vellutata ugola favellatoria del "Sor" Feltri:

"In Italia risiedono 800.000 musulmani. Potenzialmente 800.000 ostaggi. Non agitate le acque signori terroristi, evitate di innervosirci, evitate che per un motivo qualsiasi, poniamo l’uccisione dei quattro italiani rapiti, si dia inizio alla caccia ai vostri correligionari . Il che sarebbe assai probabile qualora vi saltasse in mente di compiere un attentato da queste parti"

Alberto, raccontamela ancora, quella sulla "responsabilita'"...

il 30 Dicembre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
Clerici Donatella ha scritto:

Una piccola storia ignobile.

1992 - Jasmin , 4 anni, croato, da pochi mesi ospite di un orfanotrofio di Pola , senza papà (lo ha
abbandonato prima della nascita), senza mamma (si è risposata con un energumeno che
accetta a malapena i due figli che ha generato lui), molto spaventato e molto triste, nessuno sa da quando non ride … e lui non sa trovare un motivo per farlo.
Conosciamo Jasmin in un pomeriggio di agosto. Con noi ride perché non capiamo la sua lingua, perché i nostri dialoghi sono fatti di gesti, smorfie ed abbracci. Perché siamo un po’ matti .
La nostra amicizia cresce alimentata da visite, telefonate, lettere e da un appuntamento fisso che si ripete ogni estate. Le nostre affinità emergono, il nostro rapporto si consolida.
1997 – Il tribunale dei minori di Pola ci affida Jasmin (su sua precisa, determinata, ostinata
richiesta). Conosciamo la mamma naturale di Jasmin, i suoi fratellastri, il suo patrigno.
La mamma si dice felice di poter pensare che Jasmin è con noi, perché in ogni loro incontro lui le ha sempre parlato dell’affetto che provava per noi. Da Pola abbiamo informato i servizi sociali di Omegna (siamo in possesso di una idoneità all’adozione internazionale … e dal 1992 ci era stata affidata una bambina di 9 anni – all’atto dell’affido – gravemente disagiata e svantaggiata).
Il Tribunale Croato ci affida Jasmin fino ai 18 anni (è maschio, quindi deve rientrare a Pola per il servizio militare) con l’obbligo di favorire i contatti madre figlio, con l’obbligo di recarci almeno due volte l’anno a Pola, con l’obbligo di rendere conto dello sviluppo di Jasmin al Console Croato a Milano.
Nel decreto del Tribunale Croato viene chiaramente spiegato che l’affido è determinato dal fatto che Jasmin ha “bisogno” di noi.
Jasmin arriva a Nonio. Lo iscriviamo alla scuola pubblica. E’ molto intelligente e si integra subito.
Ogni mese chiama la mamma. Accantona giochi ed abiti per il fratellastro … mentre acquistiamo giochi ed abiti per la sorellastra…. nonostante si sia abbattuta su di noi la violenta mano della triade (presidente del tribunale dei minori di Torino – giudice del TMT – psicologa del TMT) che tanto aveva fatto ed ottenuto contro Serena Cruz. La triade non riconosce validità al Decreto Croato, non riconosce autorità al Console croato, non riconosce valore ai desideri di un bambino.
Senza vederlo, senza parlargli, la triade sa cosa è meglio per lui.
Comincia un fitto andirivieni Nonio – Pola. Il TMT espelle il bimbo e ci costringe a portarlo a Pola (la triade ignora che oltre confine c’è la Slovenia e non la Croazia), la Croazia ce lo riaffila e lo rimanda a Nonio.
08.10.1998 – L’agente Salamino del Commissariato di Verbania irrompe nella classe di Jasmin, lo
strappa urlante dal banco e lo trascina via su di un’auto che parte a tutta velocità.
Di lui restano i libri sul banco, lo zainetto a terra, tutti i suoi tesori a casa nostra.
A noi restano anche i suoi documenti.
E cominciano i processi. La triade passa inesorabile sulla mamma naturale, sul Console Croato, sul Giudice del Tribunale dei Minori di Pola, sulla psicologa che ha seguito Jasmin a Pola, e che si sono presentate a Torino per confermare di persona quanto stabilito dal Decreto di Affido, passa su di noi, passa su tutti coloro (Sindaci, Consiglieri Regionali, amici, genitori dei compagni di scuola, traumatizzati, dall’esperienza vissuta) che si sono presentati a testimoniare che Jasmin con noi stava bene.
Senza mai ascoltare Jasmin, senza vederlo, lo sottraggono a tutti. Jasmin passa un anno in una casa protetta (da inferiate ed alte siepi) poi viene affidato ad altri … con cui, almeno all’inizio non si trova bene (da perizia del TMT). E poi il ricatto: se lo cercate lo mettiamo in Istituto fino alla maggiore età. E poi tanta codardia da chi aveva gli strumenti per opporsi (PM del TMT ad esempio).
Sono passati 8 anni. Da allora non abbiamo più notizie di Jasmin. Speriamo che chi l’ha accolto gli abbia voluto bene … altrimenti perché accoglierlo.
Quando era da noi Jasmin poteva parlare del suo passato e dei suoi amici (perché anche noi li conoscevamo), di suo padre ( di cui avevamo scoperto insieme il nome), della sua identità. Poteva in qualsiasi momento telefonare alla mamma, agli amici. Manteneva contatti con Pola e con la sua parte croata. Nella casa protetta gli hanno negato il suo nome: lo chiamavano Giovanni (ed a lui Giovanni non era mai piaciuto) perché Jasmin era difficile da pronunciare (!). Con noi aveva possibilità ed occasione di condivisione di ricordi e vissuti. Viveva con gli amici di Nonio ed Omegna (che conosceva da 6 anni!). Con noi Jasmin sapeva di poter tornare indietro. Sapeva che noi eravamo disponibili a riportarlo indietro. Sapeva che la nostra famiglia era bella ed importante perché ci eravamo liberamente scelti per camminare insieme: Marco ed io, poi Claudia e poi Jasmin. Insieme per libera scelta e con la possibilità di ripensamenti, liberi di poter scegliere.
Mi sono chiesta tante volte se avrei potuto negare a Jasmin o Claudia di chiamare e parlare con un amico o un familiare: mi sarei sentita un verme a negare loro la possibilità di comunicare.
A Jasmin non hanno mai permesso di parlarci. Di chiamarci.
Il 22.12.2006 Jasmin ha compiuto 18 anni ed è maggiorenne.
Lo cerchiamo. Aiutateci a trovarlo.
Non per strapparlo alla sua realtà: sarà per noi sempre libero di scegliere, ma per restituirgli tutte le cose che sua mamma ci ha lasciato per lui, per confermargli il nostro amore, la nostra disponibilità. Per vedere se i “nostri occhi d’acqua” (come diceva lui) sono, nonostante tutto, ancora capaci di parlarsi.
Donatella e Marco Clerici
Via Fontana, 4
28891 NONIO (VB)
Tel. e Fax: 0323 889972

il 02 Gennaio 2007 (quando OMB accettava i commenti)
SANDRO GINDRA ha scritto:

Caro Farina come mai hai dato tanta visibilita' a Saya per la sua dssa,non eri tu forse quello che ha deciso di mettere in prima pagina la notizia dell'attentato a linate? e se come tutti dicono sei la fonte betulla che non lo sapevi che erano cazzate?.
Ho la sensazione che insieme a quel paraculo del pompa in realta' saya era un bel piccione da impallinare non e' vero? guarda caso gli arresti erno statirichiesti molti mesi prima della potente operazione della digos di genova del primo luglio e guarda caso nello stesso giorno che quelli della cia se davano dall' italia.Ma guarda che caso BETULLA

il 29 Marzo 2007 (quando OMB accettava i commenti)
ScusateRagazzi ha scritto:

Fine dei giochi : RADIATO

il 31 Marzo 2007 (quando OMB accettava i commenti)
pierino la peste ha scritto:

fine dei giochi: radiato
sì in attesa che venga radiato l'ordine dei gionalisti! Niente di più anacronistico!
Ci vuole l'iscrizione alla corporazione per scrivere e risponderne di persona?

Altrove: A - rivista anarchica | Accordo | Anticatechismo | Chan Hon Chung | Ciclistica | Il Deposito | Don Zauker
Gruhn Guitars | Giordano Bruno | Libertaria | Movimentofisso | Brian Setzer | Shel Shapiro | UAAR | Il Vernacoliere