qui giace OneMoreBlog2.31
«Ma io sono fiero del mio sognare, di questo eterno mio incespicare» (Francesco Guccini)
Gianni De Michelis
Premio Calderoli «Si deve quindi concludere che Berlusconi ha fatto un passo falso per miopi ragioni di carattere domestico ed è stato poi richiamato all'ordine dagli alleati più importanti ed influenti? Noi non crediamo che questa sia l'interpretazione più corretta: in realtà Berlusconi ha colto il momento giusto per mandare un messaggio amichevole, ma efficace, al principale alleato ritenendo in tal modo di esercitare un'influenza efficace sugli equilibri in evoluzione nell'amministrazione americana».
17.03.05 12:26 - sezione premio Calderoli
il 26 Novembre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
Giovanni ha scritto:

De Michelis me lo ricordo da bambino sudato in discoteca a ballare con qualche valletta televisiva: disgustoso. Poi da ragazzino inquisito e corrotto in un partito di corrotti: disgustoso. Oggi mi si ripresenta con frasi che propongono/propinano ancora una volta una visione tutta politichese di problemi come i rapporti Italia-USA: disgustoso.

Altrove: A - rivista anarchica | Accordo | Anticatechismo | Chan Hon Chung | Ciclistica | Il Deposito | Don Zauker
Gruhn Guitars | Giordano Bruno | Libertaria | Movimentofisso | Brian Setzer | Shel Shapiro | UAAR | Il Vernacoliere