qui giace OneMoreBlog2.31
«I'm a picker, I'm a grinner, I'm a lover and I'm a sinner, play my music in the sun» (Steve Miller)
Toni Capuozzo
Premio Calderoli «Clementina ha tutti i requisiti per essere un simbolo del volontariato: è giovane, preparata, parla le lingue, lavora per un'organizzazione anglosassone ed è in Afghanistan non perché disoccupata, ma perché vuole fare qualcosa per gli altri. Però le manca qualcosa. Non è dei loro. Proprio come non era dei loro Moreno Locatelli, il pacifista che nel 1993 morì in circostanze poco chiare a Sarajevo. Locatelli non è diventato un'icona del movimento pacifista perché l'assedio di Sarajevo non era spendibile in termini politici». Cogliamo l'occasione per assegnare una bella pennellata di Verde Padano a questo ennesimo servitore di Padron Silvio e ne approfittiamo per ricordare che oggi alle 18 c'è un presidio a Palazzo Marino. Grazie Antonio per la segnalazione.
24.05.05 14:56 - sezione premio Calderoli
il 24 Maggio 2005 (quando OMB accettava i commenti)
Claudio ha scritto:

Qualcuno mi spiega perchè molti della "old boys net" di LC sono poi approdati tra le braccia di Silvio???

il 24 Maggio 2005 (quando OMB accettava i commenti)
rotafixa ha scritto:

suppongo perchè a loro non interessa altro che "famolo strano".
e poi quando gli piace avvolgersi di parole contorte per spiegarlo, eeeehhhhh. sì.

guarda adornato che fine ha fatto. e con lui lavora una mia amica che (finchè non l'ho evitata) si dichiarava di sinistra. anche lei si contorceva tutta...

il 25 Maggio 2005 (quando OMB accettava i commenti)
.mau. ha scritto:

non l'ho capita. me la rispiegheresti?
(ripartendo dal fatto che la mobilitazione italiana sembra davvero nulla in questo caso)

il 25 Maggio 2005 (quando OMB accettava i commenti)
Q ha scritto:

Provo a spiegare io:
1) GLi unici che si sono mobilitati sono i tanto disprezzati pacifisti; tanto dipsrezzati, si intende, non da me ma dall'amante del sangue dei bambini iracheni, toni capuozzo
2) Clementina è stata rapita sicuramente da criminali comuni in un paese che ci dicono essere in apce e liebro da molti anni

il 25 Maggio 2005 (quando OMB accettava i commenti)
tonii ha scritto:

e' che gentaglia come capuozzo pensa che esista una categoria di persone che di mestiere va in piazza e basta. e sta li' a contare per cosa o per come e quando e quanto.
la verita' e' che ci sono momenti in cui si riesce a "bucare" e creare mobilitazione di massa, ma tantissimi altri in cui si e' quelli che si e'. ed e' gia' tanto.
e se si e' in tanti gente come capuozzo e' capacissima di dire che si era 4 gatti.

lo stesso si diceva - a posteriori - per timor est o per le donne afghane... quando gli unici a fare assemblee e parlarne erano proprio quelli che si danno da fare e poi sfilano avendo preparato prima il terreno nonostante il silenzio dei giornalisti di regime che, loro si', parlano e si muovono a pagamento. le vere mignotte sono loro. pennivendoli e basta.

il 25 Maggio 2005 (quando OMB accettava i commenti)
.mau. ha scritto:

che fossero pochi a manifestare l'ho sentito a Radio Popolare, direi che posso fidarmi un po' di più.
Che Clementina sia stata rapita da criminali comuni è certo, ma non capisco cosa c'entri questo con "un paese che ci dicono essere in pace e liebro da molti anni". Pensiamo ai rapimenti in Italia negli anni '70...
La cazzata del testo è semmai immaginare che perché uno è un volontario debba automaticamente avere un seguito.

il 25 Maggio 2005 (quando OMB accettava i commenti)
Antonio ha scritto:

Il presidio di ieri a Milano e quello di Roma prima nascono proprio come risposta all'assenza di mobilitazione. E questo arriva dopo che un certo dibattito su questo punto è cominciato e si sta svolgendo.

Se almeno Capuozzo da una posizione critica fornisse spunti e stimoli, invece la butta su un livello infimo, anche se ormai abituale, di reciproche ciccate nell'occhio, di rivalse da clan, di peggiorismo, etc. Veramente ci meritiamo come modalità di dibattito questo pattume?

Il rapimento, l'Afganistan e tutto il resto sprofondano in secondo piano. Oltretutto questo ragionamento che una volontaria non dovrebbe essere sentita propria dalla moltitudine pacifista, mentre una giornalista del manifesto sì a me suona come una falsa premessa, un'idea non vera (visto che le ong sono una parte consistente del movimento contro la guerra) e che si rifà a una concezione primitiva di tutti noi ("noi", "loro").

Vi invito a leggerlo tutto il pezzo di Capuozzo, viene riportato da Rolli (http://www.rolliblog.net/archives/2005/05/22/toni_capuozzo_clementina_lasciata_sola_perche_non_politicizzata.html), istruttivo.

ciao

il 25 Maggio 2005 (quando OMB accettava i commenti)
Antonio ha scritto:

Il pezzo che mi ha fatto scattare alla segnalzione, comunque, è quello su Sarajevo. Chiunque si sia anche marginalmente occupato del conflitto in Bosnia sa che una frase come "Sarajevo non era spendibile in termini politici" è di una grettezza degna di un totale pezzo di merda.

Anche nelle polemiche, meritiamoci di meglio. Perchè pessimi interlocutori finiscono per renderti pessimo a tua volta.

ciao

il 28 Settembre 2005 (quando OMB accettava i commenti)
TYTTY ha scritto:

Mi piacerebbe sapere cosane sà VERAMENTE e non da cronista ma da cooperante Toni Capuozzo..mi piacerebbe sapere se sà chi è stato VERAMENTE Moreno Locatelli e se conosce il progetto MaLda.Mo e quello che è nato dopo la morte di Moreno Locatelli..è facile trasmettere da un albergo di lusso...è facile dire che Clementina Cantoni, Simona Pari e Simona Torretta si siano"cercate" quello che hanno poi trovato...è facile per un certo"Editore" di giornale pensare dopo il rapimento di Baldoni che adesso il governo "doveva anche" pagargli il biglietto per il ritorno...peccato che lo abbia fatto dentro pochi resti...che schifo..che schifo..gente che parla di cooperazione internazionale, di cooperanti che vanno li per 4 soldi e non fatevi fregare da "favole" di stipendi da 10mila euro al mese....sono cazzate!...
Che vergogna...

Altrove: A - rivista anarchica | Accordo | Anticatechismo | Chan Hon Chung | Ciclistica | Il Deposito | Don Zauker
Gruhn Guitars | Giordano Bruno | Libertaria | Movimentofisso | Brian Setzer | Shel Shapiro | UAAR | Il Vernacoliere