qui giace OneMoreBlog2.31
«I'm a picker, I'm a grinner, I'm a lover and I'm a sinner, play my music in the sun» (Steve Miller)
Claudio Petruccioli
Premio Calderoli Da l'Unità di oggi: «Possibile che una certa sinistra non riesca mai a liberarsi del complesso del “nemico”, per cui colui con cui non sei d’accordo è soltanto uno che sta dall’altra parte? Possibile, ancora oggi, nel 2005?». Ribattiamo noi, che ci sentiamo "quella certa sinistra", ma prima assegnamo il Prestigioso premio verde a questo terzista occupatore di poltrone sporche, alla faccia della decenza e degli elettori del suo partito.
E' possibile, signor Petruccioli, cha ancora oggi, nel 2005, di fronte al baratro in cui sta cadendo l'Italia, di fronte al regime mediatico che sta sotto gli occhi di tutti, che ancora ci tocchi sentire che un esponente dei DS ancora legga come "normale" l'anomalia, ancora consideri Berlusconi un avversario politico anziché un "dittatore in parte", ma ben deciso a diventarlo "in toto"? Possibile che lei non si renda conto che tutti i tentativi di dialogare e accordarsi con questo individuo sono finiti nel peggiore dei modi? Possibile che lei non ricordi che Berlusconi ha infinocchiato una serpe coriacea come D'Alema, che uno come lei quello se lo divora in un solo boccone? Non sarà per caso che lei ha una gran voglia di farsi "divorare"?
. Ma non è tutto qua. «A sinistra c’è tanta gente che preferisce una Rai di centrodestra che si possa attaccare ogni giorno, piuttosto che una Rai di cui si condivida in qualche modo il governo, anche se la legge impone questa corresponsabilità stabilendo il quorum dei due terzi per l’elezione del presidente». Il premio è moralmente condiviso dal Foglio Riformista, per questo articolo "strettamente confidenziale" (per dirla alla Marco Travaglio, ossia dedicato al suo bacino di lettori a quattro cifre se non tira vento), che non rinuncia a prendere una posizione indignata contro chi ha visto con fastidio la candidatura di un personaggio tanto ambiguo. Petruccioli presidente sarebbe stato un ottimo alibi per Berlusconi, che avrebbe continuato a fare il bello e cattivo tempo in rai con la benedizione di un "comunista"
01.06.05 11:21 - sezione premio Calderoli
il 24 Giugno 2005 (quando OMB accettava i commenti)
GOBBO ha scritto:

OH CAPO ADESSO COSA DICI DELLA TUA TROVATA PREMIO CALDEROLI?
QUEST' ULTIMO HA SBORSATO 25 MILA EURO A LECCO,ADESSO COSA DICI? SICURAMENTE QUALCOSA TROVERAI PER DIRE CHE ERA SBAGLIATO PERO' CREDO CHE DOVRAI FARE SALTI MORTALI PER ATTACARLO.
IO NON APPARTENGO A NESSUNA IDEOLOGIA POLITICA PERO' QUANDO LE COSE SONO CHIARE ED EVIDENTI E'SOLO UNA QUESTIONE DI REALISMO ED INTELLIGENZA RICONOSCERE I MERITI DELLE PERSONE,STESSO DISCORSO PER F. CANNAVARO DOVE PUOI TROVARE LA MIA RISPOSTA, PER QUANTO RIGUARDA IL TUO GIORNALE PREFERITO TI RISPONDO QUI DICENDOTI SOLO CHE IL COMUNISMO CON LA SUA IDEOLOGIA HA FATTO CIRCA 80.MILIONI (SENZA CONTARE I NON SUPERSTITI) DI MORTI (TITO,MAO,STALIN,POL-POT,STALIN,FIDEL C.,LENIN,MILOSEVIC,I GULAG, LE FOIBE SONO ALCUNI ESEMPI).
Chiesa,Compagni,Camerati SONO LA STESSA COSA (E LA GENTE SVINCOLATA DA QUESTE COSE DEVE ANCORA SENTIRNE PARLARE NEL 2005)
POVERA ITALIA ANZI POVERO ME'.
P.S.: SCUSAMI SE IL COMMENTO E' OFF-TOPIC MA NON SAPEVO DOVE RISPONDERE.

il 24 Giugno 2005 (quando OMB accettava i commenti)
GOBBO ha scritto:

ANCHE PERCHE' SE RAGIONIAMO A 360 GRADI DI PREMI CE NE SAREBBERO DA DARE.
- QUELLO ROSSO (FAUSTO BERTINOTTI: "ABOLIAMO LA PROPRIETA' PRIVATA") INIZIAMO PERO' DA TE CARO COMPAGNO FAUSTO.
- QUELLO AZZURRO (S.B.:"IO NON MI DIMETT0") AD ELEZIONI REGIONALI STRAPERSE.
- QUELLO ROSSO CHIARO (RUTELLI:"HO MANGIATO PANE E CICORIA")NON COMMENTO.
- QUELLO BIANCO ("NON C'è ALTRO DIO ALL' INFUORI DI ME') E CHI LO HA DETTO? BAH
- QUELLO NERO (A TUTTI QUELLI CHE OGGI DICONO DI ESSERE FASCISTI) QUANTI LIBRI HANNO LETTO QUESTI? PER ME SI CONTANO SULLA MANO DI UN MUTILATO.
FAI TU

Altrove: A - rivista anarchica | Accordo | Anticatechismo | Chan Hon Chung | Ciclistica | Il Deposito | Don Zauker
Gruhn Guitars | Giordano Bruno | Libertaria | Movimentofisso | Brian Setzer | Shel Shapiro | UAAR | Il Vernacoliere