qui giace OneMoreBlog2.31
«Ma io sono fiero del mio sognare, di questo eterno mio incespicare» (Francesco Guccini)
Carlo Giovanardi
Premio Calderoli «in Olanda c'è una legge che permette di ammazzare i bambini fino ai dodici anni». Questa Autorevole Giuria asssegna all'inopinato ministro giullare il Prestigioso Premio Verde per la frase che dà la giusta visibilità a una notizia ferale: i comunisti non mangiano più i bambini, ora mangiano anche gli adolescenti. Vatti a fidare...
14.01.06 11:18 - sezione premio Calderoli
il 14 Gennaio 2006 (quando OMB accettava i commenti)
Carolina ha scritto:

:-)))
Carolina

il 14 Gennaio 2006 (quando OMB accettava i commenti)
Lilli ha scritto:

Speriamo che inizierannno a mangiare anche gli adulti...la scelta e' ampia, a iniziare dal cipria!

il 14 Gennaio 2006 (quando OMB accettava i commenti)
etabeta ha scritto:

cos'è sta storia? Cosa fanno in Olanda?
Qualcuno me la può spegare?
Io a tanto non arrivo

il 14 Gennaio 2006 (quando OMB accettava i commenti)
Claudio ha scritto:

Io a Giovanardi una botta gliela darei volentieri..in testa!

il 14 Gennaio 2006 (quando OMB accettava i commenti)
Saoirse ha scritto:

in effetti a cosa si riferisce? anche io son curioso adesso.

il 14 Gennaio 2006 (quando OMB accettava i commenti)
Corrado ha scritto:

Mi sa che si riferiva a all'eutanasia, scusate ma nn ho avuto tempo per leggere tutto, spero di farlo più tardi

www.claudiabottigelli.it/eutanasia/bambiniamorire.htm
http://www.genova.mpv.org/news/eutanasiaBambiniOlanda.htm

Se intendeva parlare dell'eutanasia, è un discorso talmente delicato e profondo, che scuote così tanto le coscienze che Giovanardi dovrebbe solo pensare ad altro!

Corrado

il 15 Gennaio 2006 (quando OMB accettava i commenti)
mauro martino ha scritto:

E' vero ciò che dice in signor ministro , in Olanda la legge consente non solo di uccidere bambini fino a 12 anni , MA ANCHE ADULTI PICCOLI, e , vilmente , tacchi e suole spesse non sono prese in considerazione nel computo dell'altezza.
Credo che ,alla luce di questa precisazione ,la esternazione del signor ministro acquisti molto più senso , altrimenti si rischia di recare offesa alla intelligenza del signor ministro , che come noto , tutto il mondo ci invidia.

il 15 Gennaio 2006 (quando OMB accettava i commenti)
antonio ha scritto:

Cari signori,buonasera a tutti
non vedo il probrema:
giovanardi ha solo detto una cosa che sembra essere vera,non ha detto essere favorevole o contrario(
almeno dalle parole che Alberto ha scelto).
al massimo, se non siete daccordo il premio datelo all'olanda.

il 16 Gennaio 2006 (quando OMB accettava i commenti)
danjar ha scritto:

"non vedo il probrema" (antonio)
Il problema è evidente. Chi in Olanda (eventualmente) decide di far morire bambini sotto i dodici anni, perché gravemente e incurabilmente malati e perché preda di grandissime sofferenze? I genitori e i medici (assieme).
Se lo fanno (giusto o sbagliato che sia), certo non li "ammazzano".
Il primo significato di "ammazzare", secondo il vocabolario Garzanti, è uccidere in modo violento; tra gli altri, sempre nella definizione, segnalo il significato macellare e l'esempio "li ammazzarono come cani".
"Ammazzare" non è una parola da usare in questi casi, a meno che si voglia fare sciacallaggio[1], sulla pelle e la sensibilità degli altri, pur di fare "propaganda" di sè presso i cattolici[2].
Tutto questo, lo sottolineo di nuovo, a prescindere dal fatto che si sia o meno d'accordo con la legge olandese, con l'aborto eccetera.
[1] Con il più sincero rispetto per i simpatici sciacalli veri...
[2] Noto con dispiacere che il "cristiano" Giovanardi non perde occasione di puntare il dito e giudicare il prossimo. Un bel ripasso del catechismo non gli farebbe male.

il 16 Gennaio 2006 (quando OMB accettava i commenti)
tonii ha scritto:

giovanardi chi?
il fratello del gestore del lager per negri di modena?

il 16 Gennaio 2006 (quando OMB accettava i commenti)
disertore ha scritto:

Nooo, caro tonii... ti sbagli.
Non solo negri, anche zingari e slavi.
Mancano solo froci ed ebrei per rievocare i bei tempi, per i comunisti ci pensano i reparti speciali mandati a Genova.

il 16 Gennaio 2006 (quando OMB accettava i commenti)
antonio ha scritto:

adesso capisco il problema: era nel dire ammazzare con chiaro fine propagandistico.
sì in effetti può andare bene il premio.
Saluti e alla prossima!

il 17 Gennaio 2006 (quando OMB accettava i commenti)
danjar ha scritto:

:-D

il 18 Marzo 2006 (quando OMB accettava i commenti)
mauro ha scritto:

penso che il mestiere del MINISTRO DI CENTRODESTRA sia uno dei più belli del mondo. Uno vomita la prima cazzata che gli passa x la testa, giustificandola dicendo che è la verità(??), o rivendicando il diritto ad avere una sua opinione(!!!), crea 1 incidente diplomatico e quando la misura è colma da le dimissioni, riciclandosi in qualche altra maniera. Giovanardi(e tutti gli altri) sa perfettamente che l'ignoranza è terreno fertile per gente come lui, per questo ci sguazza.

il 18 Marzo 2006 (quando OMB accettava i commenti)
Alexandra ha scritto:

Sono contenta vedere che non tutti in Italia convidono queste cavolate che esprime il vostro ministro. E' un scandalo ciò che si permette di dire. Ha fatto un confronto di malgusto,faccendo dei riferimenti assolutamente estremi ed inaccettabili. Credo che la reazione da parte dei politici in Olanda sia stata giusta.

La legge nel mio Paese è molto delicato e contiene molte sfumature, legata a regole speciale. Non dà luogo al arbitrio.
Ritengo che le opinioni valgano solo se siano ben fondate, allora in ogni modo invito tutti ad informarsi.

un saluto,

Alexandra
Utrecht, Olanda

il 18 Marzo 2006 (quando OMB accettava i commenti)
Carolina ha scritto:

Sì, ma poi a quel che ne so c'è anche il fatto che il dare dei nazisti agli olandesi sia ancora peggio che il darlo (IMMERITATAMENTE) ad alcuni tedeschi. Comunque, Alexandra, se ne sai di più di noi, rendici partecipi per favore!!!
Carolina

il 21 Marzo 2006 (quando OMB accettava i commenti)
Un'olandese ha scritto:

Il ministro ha ogni diritto di dire il suo, ma la sua opinione non gli da il diritto di offendere. Paragonare la legislazione olandese alle leggi nazistiche è veramente vergognosa. Dire che un regime che ha tentato di sterminare un’intera razza, di sterminare gente che non fu considerata ‘normale’ sia uguale ad una legge che consente alle persone avendo una malattia incurabile (cioè che stanno letteralmente morendo entro breve termini ma che vivono l’ultimo periodo della loro vita con tanto dolore), ancora in grado di intendere e volere, di liberamente decidere sulla loro vita. Non c’è nessuno che li costringe di applicare l’eutanasia. La richiesta parte sempre dalla persona incurabile. La sua richiesta deve essere accertata da almeno 2 medici, una commissione e dopo si verifica se non sono state violate delle norme. Se è così i responsabili verranno puniti, ma se le norme sono state rispettate allora perché non possiamo rispettare l’ultima volontà di una persona che sta morendo. Ma che chiede solo di morire senza dolore.

Che vuol dire la parole eutanasia? Significa dare una fine dignitosa senza dolore a chi non ne può più. A chi non riesce a sopportare il dolore e le sofferenze.

Perché altre persone devono decidere sulla vita degli altri? Perché una persona deve soffrire fine in fondo? Se sei contrario all’eutanasia allora nessun problema, sei libero di non chiederne l’applicazione. Io rispetto ogni opinione sull’argomento, ma almeno come ministro, usa un linguaggio più corretto. Il ministro ha ogni diritto a dire che non è d’accordo con la legislazione olandese ma non la può paragonare con un regime che è stato responsabile per la morte di 6 milioni di ebrei e 20 milioni di russi. E’ assurdo e offensivo.

Ma per quale motivo si pensa di avere la ragione per cui bisogna bloccare una possibile richiesta da parte mia. Se io avessi una malattia incurabile che mi da solo qualche mese di vita, ma
piena di sofferenza, io vorrei avere almeno la scelta di decidere come vorrei finire la mia vita. Personalmente non penso che richiederò l’eutanasia ma io voglio avere la scelta. Sulla mia vita decido io e nessun altro.

il 21 Marzo 2006 (quando OMB accettava i commenti)
tonii ha scritto:

gentile lettrice olandese,
purtroppo siamo in molti qui a pensarla come lei. ma siamo prigionieri di un paese in cui l'ignoranza e il cattolicesimo comandano.

non sprechi troppo tempo a criticare giovanardi. e' un omuncolo che non merita.
mentre lui pontifica suo fratello fa soldi con la gestione di un campo di concentramento per stranieri senza documenti (e senza diritti legali, senza avvocati e senza possibilita' per nessuno, giornalisti compresi, di entrare a vedere cosa succede).
il governo cui appartiene giovanardi paga il fratello di govanardi perche' 'gestisca' un obrobrio.

lo so che in olanda questo sembra fantascienza. ma e' la triste realta' di questo disperato paese.

quindi non si dispiaccia delle critiche che questa gentaglia rivolge a un paese civile: le prenda piuttosto come motivo di vanto.

il 22 Marzo 2006 (quando OMB accettava i commenti)
Un olandese ha scritto:

Grazie tonii,

Scusa ma sono maschio :-). Avrei dovuto togliere la comma nel un’olandese. Mi devi perdonare per questo errore.

Innanzitutto non ho niente contro Italia, ci abito e lavoro con tanta piacere. E’ un paese che voglio tanto bene. Sono qui da tre anni e vivendo all’estero, lasciando il mio paese, mi ha fatto aprire gli occhi un po’. Vivendo per tutta la tua vita in Olanda, quasi quasi pensi che tutti lo pensano come te.

Olanda ha lo spirito di uno stato liberale, di non obbligare un’opinione su un’altra. Sono cresciuto in questo clima politico. Persino o meglio dire soprattutto i partiti di destra (quei cristiani esclusi) sono favorevole ad uno Stato che non controlla i suoi cittadini. Quindi, toccando questi temi morali, intendo a dire che Olanda praticamente ha scelto una politica in qui un’opinioni non dovrebbe necessariamente essere in contrasto con un altro. Sei contrario all’eutanasia, perfetto non chiederne l’applicazione quando sei nella possibilità. Ma se sei favorevole hai altrettanto diritto di chiedere la sua applicazione. E’ proprio questo aspetto che non vedo nei partiti di centro-destra in Italia. Trovare una spiegazione non è molto difficile. La chiesa cattolica è dentro la politica italiana se la vuoi o no. Qualche giorno fa infatti il Cardinale Ruini ci ha fatto capire la posizione della Chiesa cattolica in alcuni temi ‘morali’. Cioè contrari ai Pacs che in effetti è un’ingerenza nella politica italiana anche se dicono di non schierarsi.

Comunque vorrei tornare un attimo sull’argomento dell’eutanasia. So che ci sono tanti favorevoli ma ci sono pure un sacco di persone contrarie all’eutanasia. Questo non è il problema perché in una democrazia ognuno ha diritto di un’opinione. Ma almeno, specialmente come ministro, controlla i tuoi fatti. Il ministro ha detto che 600 bambini sono stati uccisi nell’ultimo anno e fa un riferimento al Protocollo di Groningen (lo trovi qui: http://blogger.xs4all.nl/wdegroot/articles/16952.aspx ). Nel protocollo viene spiegato che si tratta di più o meno 15 bambini (e quindi non 600) ogni anno che hanno assolutamente nessuna possibilità di sopravvivenza, cioè non si tratta di bambini che hanno il sindrome di Down (non è mai stato applicato l’eutanasia per una persona del genere). Dire che “noi in Italia curiamo i bambini mentre in Olanda li stanno uccidendo” è furibondo. Un ministro e anche il presidente della Camera Casini devono sapere meglio.

Magari adesso gli italiani pensano che noi mangiamo i bambini a differenza dei comunisti. :-)


il 23 Marzo 2006 (quando OMB accettava i commenti)
B. Astardo ha scritto:

Giovanardi e uno Cretino!

il 23 Marzo 2006 (quando OMB accettava i commenti)
Carolina ha scritto:

io non lo penso affatto che gli olandesi siano mangiabambini :-) anzi. penso che i veri fascisti siano giovanardi e co. e penso pure e proprio di averne dei motivi.
Carolina

Altrove: A - rivista anarchica | Accordo | Anticatechismo | Chan Hon Chung | Ciclistica | Il Deposito | Don Zauker
Gruhn Guitars | Giordano Bruno | Libertaria | Movimentofisso | Brian Setzer | Shel Shapiro | UAAR | Il Vernacoliere