qui giace OneMoreBlog2.31
«I'm a picker, I'm a grinner, I'm a lover and I'm a sinner, play my music in the sun» (Steve Miller)
Marcello Pera
Premio Calderoli Da l'Unità del 17 gennaio 2005: «I laicisti manifestano in modo scomposto. Nessuno ha posto il problema di toccare la legge 194: c'è un movimento laicista un po’ eccessivo che fa manifestazioni preventive come se ci fosse stato un attentato alla legge. Qualche volta i laicisti manifestano in modo scomposto con accuse, spesso anche ingiurie, nei confronti del Papa». Questa Autorevole Giuria decide di assegnare il Prestigioso Premio al cosiddetto filosofo che inopinatamente ingombra la poltrona di presidente del Senato con la seguente motivazione: "il corpo delle donne non si tocca, fuori Marcello Pera dalla gnocca".
17.01.06 08:55 - sezione premio Calderoli
il 17 Gennaio 2006 (quando OMB accettava i commenti)
danjar ha scritto:

I "laicisti"... Che chiaramente l'uomo a pera nemmeno si sogna di chiamare per nome e cognome. Le vere ingiurie sono quelle di Pera, alla nostra intelligenza.
Novello Faust, ha svenduto l'anima per una poltronissima in Senato e da allora non perde occasione per sparare boiate; uno così alla seconda carica dello stato è come (a scelta) Berlusconi Presidente del consiglio, Calderoli ministro per le riforme o Lunardi ministro dei trasporti.
Tralascio il resto della banda bassotti va, che se ci penso troppo mi rovino da subito la giornata...

il 17 Gennaio 2006 (quando OMB accettava i commenti)
mr.nazzingher ha scritto:

Ma siamo sicuri che l'uomo Pera non trovi un attrazione fatale per l'uomo Ruini ???? Daltronde sono veramente simili; le ca22ate le dicono tutti e due, sono visionari tutti e due, e li fa schifo la gnocca a tutte e due ..... ma allora come mai ce l'hanno tanto con i gay .... Sveglia Marcello è l'ora che tu inizi a lottare per i tuoi diritti ....

il 17 Gennaio 2006 (quando OMB accettava i commenti)
Claudio ha scritto:

Dire che il Papa è gay è un'ingiuria mr.Pera?

il 17 Gennaio 2006 (quando OMB accettava i commenti)
tonii ha scritto:

"Qualche volta i laicisti manifestano in modo scomposto"

nel duemila ero a una manifestazione.
le solerti forze dell'ordine
hanno fatto un intervento a spintoni
(grazie alla forza di autocontrollo dei manifestanti non si e' andati oltre)
per sequestrare uno striscione
che recava la scritta
ZONA DE-WOJTYLIZZATA
sostenendo che era illegale in quanto
"si configura come offesa a capo di stato straniero"....

all'uomo pera direi quindi:
"Qualche volta i papisti impediscono in modo scomposto di manifestare"

il 17 Gennaio 2006 (quando OMB accettava i commenti)
danjar ha scritto:

Caro tonii,
in un'occasione del genere le "solerti" forze dell'ordine hanno dunque violato la libertà di espressione. Una denuncia per abuso di potere (e/o altro reato più appropriato) non ci sarebbe stata male.
È ora che tutti, nelle polizie, si decidano a rispettare la legge; altrimenti siano sbattuti fuori a calci e, se del caso, processati.

il 17 Gennaio 2006 (quando OMB accettava i commenti)
Carolina ha scritto:

Tonii, ma che cretini quelli che volevano sequestrare lo striscione!!! :-)))
Pera è scandaloso, non so se si renda conto.
Carolina

il 17 Gennaio 2006 (quando OMB accettava i commenti)
Corrado ha scritto:

oh, mio Dio (il mio Dio lo trovate su www.venganza.org)...
siamo arrivati alle manifestazioni preventive?!?! che vuol dire? Domani sciopero e dopodomani vi dico il perche'? Funziona cosi'?
Che roba strana...
Per lo striscione... allora perche' nessuno si sogna di andare alla fiera di Sinigallia a Milano il sabato mattina (zona Darsena) e sequestrano le bancarelle con le audiocassette dei discorsi del Duce, i suoi mezzibusti , ecc? Se non erro, e' apologia del fascismo, vietata.
Bella l'Olanda... qui ancora sul rogo non ci finisci...

Corrado

il 17 Gennaio 2006 (quando OMB accettava i commenti)
tonii ha scritto:

"Se non erro, e' apologia del fascismo, vietata"

cosa centrano le leggi scritte con la realta' effettiva della gestione del potere?

qui funziona cosi'...

"Una denuncia per abuso di potere (e/o altro reato più appropriato) non ci sarebbe stata male"

ma era gia' tutto al di fuori della normalita': per svolgere quella manifestazione gli organizzatori si sono sentiti chiedere (per avere i permessi) di presentare una assicurazione sulla piazza, in caso di danneggiamenti.

e' stato un po' complicato trovare una assicurazione che assicurasse un bene pubblico (di cui non si aveva la proprieta') (e per un giorno!) ma alla fine si e' pagato.

e' gia' tanto che non ci abbiano manganellato.

e poi venitemi a dire che questa la dovrei chiamare democrazia...

il 17 Gennaio 2006 (quando OMB accettava i commenti)
Corrado ha scritto:

Ma in tutte le manifestazioni si chiede di stipulare un'assicurazione in caso di danneggiamenti? Non lo sapevo...
Scusami Tonii, ma la gestione effettiva del potere non dovrebbe basarsi sulle leggi? Quali sono i fattori che permettono di chiudere un occhio da una parte e essere piu' severi dall'altra?
Ho fatto l'esempio delle cassette del Duce perche', se qualcuno le sequestrasse, sarebbe tanto assurdo quanto sequestrare uno striscione di protesta.
La mia non voleva e non vuole essere provocazione inutile, ma solo curiosita' spinta dall'ignoranza.

Corrado

il 17 Gennaio 2006 (quando OMB accettava i commenti)
gerry ha scritto:

> ma era gia' tutto al di fuori della normalita':
> per svolgere quella manifestazione gli
> organizzatori si sono sentiti chiedere (per
> avere i permessi) di presentare una
> assicurazione sulla
> piazza, in caso di danneggiamenti.

scusa, ma permesso di che?
per quello che mi risulta una manifestazione, tipo corteo, per intendersi, non deve essere autorizzata, va comunicata preventivamente alla questura e può essere negata solo per manifeste esigenze di ordine pubblico (adesso non rircordo i temini esatti)
un'autorizzazione la devi avere se piazzi un palco, occupi suolo pubblico con un tavolo, ecc. ecc. allora dipende dal Comune ed è possibile che ci sia un regoilamento che impone una clausola come quella che ci dici
altrimenti, per un semplice corteo, no
poi gli abusi di poliziotti o vigili urbani ignoranti che non conoscono le leggi accadono (per quello che mi riguarda per manifestazioni mi è capitato, in passato, di avere dissidi più che altro con i vigili urbani)
è comunque sbagliato quando succede un fatto come quello che è capitato a te/voi non mettere tutto nelle mani di un avvocato, sono stupidi abusi e noi cittadini dobbiamo reagire e pretendere giustizia

il 17 Gennaio 2006 (quando OMB accettava i commenti)
tonii ha scritto:

"La mia non voleva e non vuole essere provocazione inutile"

non ti preoccupare, avevo capito!

"Ma in tutte le manifestazioni si chiede di stipulare un'assicurazione in caso di danneggiamenti?"

no, quella era un unicum! (a mia conoscenza)

"un'autorizzazione la devi avere se piazzi un palco, occupi suolo pubblico con un tavolo"

appunto: in quell'occasione c'erano dei tavolini per la raccolta delle firme e un palchetto. pero' senza assicurazione avevano detto chiaramente che non se ne faceva nulla.

"sono stupidi abusi e noi cittadini dobbiamo reagire e pretendere giustizia"

io sto ancora accendendo ceri per essere sopravvissuto alla manifestazione per la pace di mestre di un anno e qualcosa fa. la polizia era seriamente decisa a spaccarci le ossa. persino il gazzettino, dico il gazzettino!, ha plaudito ai manifestanti che non hanno reagito alle continue provocazioni della polizia. sempre che pestare gente presa a caso e aizzare i cani possano definirsi semplici "provocazioni" (io avrei detto "aggressioni").

insomma: se voi vi scandalizzate fate bene, che' l'indignazione mantiene vive le persone, ma non confondete cio' che voi ed io vorremmo che fosse il paese in cui viviamo da quello che in realta' e'.

ricordatevi del commissario Juliano, l'uomo che gia' prima di Piazza Fontana stava indagando sulle persone giuste. Gli uccisero il teste, lo misero sotto inchiesta e processo, lo estromisero dall'indagine e poi lo trasferirono in capo al mondo.
lo stato e' sempre quello che mette le bombe. e io non mi fido.

il 18 Gennaio 2006 (quando OMB accettava i commenti)
Carolina ha scritto:

Corrado... non mi cedere così... :-D un conto sono i ridicoli abusi descritti da Tonii, un conto è che se è apologia di fascismo è apologia di fascismo. Certo, è un campo aperto ad ampia discrezionalità: si può per esempio valutare che il mercato funzioni meglio della legge (p. es. io e molti altri da uno che ha sulla bancarella o in negozio simile materiale NON compriamo nemmeno altro); oppure che se lasci correre fai meglio che non dare pubblicità ai neofascisti; o un mucchio di altre considerazioni. Però non si tratta proprio di "assurdità" uguali, almeno in linea teorica.
Carolina

Altrove: A - rivista anarchica | Accordo | Anticatechismo | Chan Hon Chung | Ciclistica | Il Deposito | Don Zauker
Gruhn Guitars | Giordano Bruno | Libertaria | Movimentofisso | Brian Setzer | Shel Shapiro | UAAR | Il Vernacoliere