qui giace OneMoreBlog2.31
«I'm a picker, I'm a grinner, I'm a lover and I'm a sinner, play my music in the sun» (Steve Miller)
Letizia Moratti
Premio Calderoli «I parcheggi possono essere uno strumento per riqualificare aree della città, l'importante è svilupparli in altezza (perché interrati creano problemi di sicurezza) e costruirli senza nuocere a vecchi e bambini». Questa frase surreale, detta nel corso del suo primo confronto pubblico con Brunetto Ferrante, suggerisce l'immagine di nonni con la carrozzina che passeggiano in un giardinetto sovrastato da inquietanti autosilos di mille piani. L'Autorevole Giuria assegna alla ministra e potenziale granduchessa di Milano l'Ambito Premio Padano con la seguente motivazione: Saruman non avrebbe saputo dire di meglio.
01.03.06 08:51 - sezione premio Calderoli
il 01 Marzo 2006 (quando OMB accettava i commenti)
Giorgia ha scritto:

Embè? Ke c'è d strano?
Vuoi mettere 1 bell'edificio alto e ordinato a confronto con tutti quei cosi (alberi?) così sporki e disordinati dove (ARGH) possiamo trovarvi pure qualke animaletto (BLLLEH).
;o)
Siamo messi bene..
Forse le piaccion tanto i parkeggi così x'le ricordano le costruzioni delle nostre scuole?
Triste..

il 01 Marzo 2006 (quando OMB accettava i commenti)
Ellroy ha scritto:

bello! invece di incentivare l'uso di mezzi alternativi all'auto.. un bel pirellone di auto!
Olè!

il 01 Marzo 2006 (quando OMB accettava i commenti)
danjar ha scritto:

Perché solo i parcheggi? Vogliamo mettere il valore urbanistico e paesaggistico dei cavalcavia, dei sottopassaggi, delle cabine elettriche?...
Le aree urbane possono essere riqualificate solo facendovi "vivere" le persone; va portato un insieme di funzioni che permetta all'area di fornire più servizi - ricreativo, commerciale, residenziale eccetera - servizi capaci di attrarre le persone.
I parcheggi sono solo funzioni di transito e non riqualificano un bel niente! Tutt'al più l'assenza di parcheggi può strozzare la vitalità di una zona, cosa però ben diversa da quanto detto da Moratti.
Tanti auguri, Milano...

il 01 Marzo 2006 (quando OMB accettava i commenti)
Aries ha scritto:

Speriamo che , una volta perse le elezioni , questi ologrammi creati dal mago di Arcore si dissolvano immediatamente . Basta !

il 01 Marzo 2006 (quando OMB accettava i commenti)
daniela ha scritto:

sì e poi vogliamo mettere il valore sociale dei parcheggi? quelle belle violenze carnali consumate in gruppo al 18°piano di un autosilos deserto alle 7 di sera, quei bei passi vuoti nei meandri puzzolenti di scarico... via dante a genova, il parcheggio di bisceglie dove di recente una commessa è stata pestata e violentata alle 8 di sera... sono luoghi di aggragazione fondamentale per la gioventù, ahhh, letizia, tu sì che capisci i bisogni di noi donne! (mettiamoci in comune!)

il 01 Marzo 2006 (quando OMB accettava i commenti)
.mau. ha scritto:

Ecco, non avete capito nulla.
La proposta è "bei parcheggioni, con giardini pensili sul tetto dove nonni e bambini possono stare amabilmente, e soprattutto sopra i venefici gas di scarico.

il 01 Marzo 2006 (quando OMB accettava i commenti)
willy ha scritto:

E già, sono i parcheggi a fare di un uomo uno stupratore, curiosa analisi sociologica...e io che non ci avevo mai pensato! Bè, allora per stare tranquilli basta prendere la metropolitana magari alle 11 di sera o andare a passeggiare rigorosamente a piedi in qualche bel vialone di periferia e si è sicuri che non succede niente. Proprio zoccole queste donne che se la vanno a cercare nei parcheggi!

il 01 Marzo 2006 (quando OMB accettava i commenti)
Carolina ha scritto:

nuove idee per i prossimi dizzy fuzzy (modificabilissime). ad esempio sulla bruttezza, anche quella che s'impadronisce, o che non se ne va via, dalle menti umane. ma non lo so. vediamo. però c'è un mucchio di gente bbrutta ma bbrutta cui farebbe bene guardarsi allo specchio e riascoltarsi con un buon registratore.
Carolina

il 01 Marzo 2006 (quando OMB accettava i commenti)
Davide ha scritto:

...o anche rileggere i propri post un centinaio di volte, magari con qualche ritocco qua e là diverrebbero comprensibili ai più...

il 01 Marzo 2006 (quando OMB accettava i commenti)
achab ha scritto:

Non so perché ma la Moratti me la immangino come quelle mamme che accompagano i figli a scuola, lasciando il SUV in quarta fila, pieno di sacchetti dell'Esselunga. E' ovvio che vuole parcheggi.

il 01 Marzo 2006 (quando OMB accettava i commenti)
Aries ha scritto:

Berlusconi pare non approvi l'idea dei parcheggi multipiano che si potrebbe rivelare un boomerang per il cd . Non si è pensato che gli elettori ultraottantenni (11,8%) potrebbero soffrire di verigini.

il 01 Marzo 2006 (quando OMB accettava i commenti)
eliseo ha scritto:

piu' leggo i posts di carolina e meno li capiscio

il 01 Marzo 2006 (quando OMB accettava i commenti)
danjar ha scritto:

Per tutti quelli che si lamentano dei post di Carolina:
Ehi ragazzi, cercate di avere un po' di apertura mentale, eh? Non è male essere messi in difficoltà e dover pensare, una volta tanto; Carolina scrive in modo oscuro volutamente, un po' come faceva Eraclito, per suggerire piuttosto che dire, con la speranza (credo) che si generino nuove idee. (Oltre che per tirarsela un po', intendo - no, non dico se Eraclito o Carolina... ^_^)

Traduco (ci provo):
[Propongo] nuove (modificabilissime) idee per le prossime trovate da vertigini. Ad esempio a proposito della bruttezza nelle menti umane. Non sono sicura... Però c'è un mucchio di gente molto brutta, cui farebbe bene guardarsi allo specchio e riascoltarsi con un buon registratore.
(No, alla fine le idee non le ha veramente proposte...)

Per Carolina:
Certo che anche tu potresti sforzarti di essere un po' più chiara... (Almeno elimina i vari gerghi, dai...)

il 01 Marzo 2006 (quando OMB accettava i commenti)
daniela ha scritto:

dai willy, capiscimi! (lo sai che da un po' ti ho rivalutato, prima ti detestavo): non so tu, ma io c'ho una fifa blu di sera in quei cosi. in altre nazioni ci sono le orride telecamere e un orrido guardiano,da noi quasi da nessuna parte c'è uno che gurda davvero quel che accade, sono convinta che non siano il massimo della sicurezza, così come sono costruiti, il silos di viale bianca maria, per es, è costruito molto meglio, è chiaro, senza meandri.a prescindere dal fatto che costruire in città secondo me è una sciocchezza perchè non c'è più posto, se si costruisce alemeno lo si faccia secondo norme di buon senso, il progetto del silos darsena fa impressione a questo riguardo.

il 02 Marzo 2006 (quando OMB accettava i commenti)
Carolina ha scritto:

Grazie, Danjar, wow!!! Uso troppe espressioni verbali, quindi, per te? Sei stato bravo. Non credo di tirarmela, invece mi piace proprio l'idea delle imprevedibili strade che può prendere un ragionamento, un enunciato etc.
Carolina

il 02 Marzo 2006 (quando OMB accettava i commenti)
Carolina ha scritto:

uff... espressioni gergali! come vedi proprio c'è anche un po' di dislessia "nature" :-)
Carolina

il 02 Marzo 2006 (quando OMB accettava i commenti)
mauro ha scritto:

E questa qui è stata fatta ministro della pubblica istruzione da Berlusconi ?
E' vero che Caligola fece senatore il suo cavallo , e quindi , come dire , c'è un precedente , ma a tutto c'è un limite.
Ma se i milanesi la faranno sindaco se la saranno voluta. Sarà solo colpa loro , senza più mediazioni.

il 02 Marzo 2006 (quando OMB accettava i commenti)
willy ha scritto:

daniela nn sapevo che addirittura mi detestassi (ma si può poi detestare un'entità che si manifesta sotto forma di caratteri e punteggiatura su un monitor di un pc??) ma sono cmq. contento che tu mi abbia rivalutato, anche se non saprei in base a cosa. Cmq. credo che purtroppo oggi si sia in una situazione in cui anche la sciurezza di un silos si debba tenere in gran considerazione.

il 02 Marzo 2006 (quando OMB accettava i commenti)
Bruno ha scritto:

Colui che ha postato dà per certo che sopra un parcheggio sotterraneo possano andare a passeggiare i nonni con le carozzine. Questo è quello che a Milano vuole far credere l'assessore Goggi. Chi abita a Milano sa che ciò è possibile in via Pietro Mascagni, dove una precedente amministrazione di centro sinistra ha fatto sparire del tutto le macchine posteggiate in superficie, realizzando aiuole insormontabili dalle auto. Ma l’attuale politica di costruzione di parcheggi sotterreanei – non solo box, ma anche, purtroppo, posti auto a rotazione – non realizza una contestuale e corrispettiva eliminazione delle possibilità di sosta su strada, come avvenuto in viale Majno. Qui e dintorni si sono eliminati soltanto una quindicina di soste in superficie (con la pedonalizzazione parziale di piazza Duse) e sono state tracciate le strisce gialle e blu: risultato il traffico attirato localmente dalle centinaia di posti auto interrati è logicamente tutto in più rispetto a prima e le strade hanno mantenuto l’intasamento e l’aspetto di garage a cielo aperto che avevano in precedenza.
Il fine di una tale politica sembra più quello di fare cassa (cosa di cui la previsione di un ticket d’ingresso delle auto in città è l’implicita dimostrazione) che non salvaguardare i polmoni e, in genere, lo stato di salute dei cittadini, sistema nervoso compreso.

il 02 Marzo 2006 (quando OMB accettava i commenti)
daniela ha scritto:

sai com'è a forza di frequentare archietetti finisce che m'incazzo non solo con la sostanza ma anche con la forma.. (detestare... si può setestare un'idea anche senza averla mai mangiata...)

Altrove: A - rivista anarchica | Accordo | Anticatechismo | Chan Hon Chung | Ciclistica | Il Deposito | Don Zauker
Gruhn Guitars | Giordano Bruno | Libertaria | Movimentofisso | Brian Setzer | Shel Shapiro | UAAR | Il Vernacoliere