qui giace OneMoreBlog2.31
«Ma io sono fiero del mio sognare, di questo eterno mio incespicare» (Francesco Guccini)
Roberto Castelli
Premio Calderoli Da un'intervista a Libero riportata da l'Unità del 14 agosto 2006: «Se aggiungiamo al cinismo tipicamente andreottiano l’ideologia filo-islamica del governo, va a finire che l’Italia diventa uno Stato fiancheggiatore, almeno dal punto di vista ideologico, dei terroristi. Con questi atteggiamenti l’Italia rischia di costruirsi un’immagine internazionale che può portarci nell’area dei cosiddetti Stati canaglia»
14.08.06 13:52 - sezione premio Calderoli
il 14 Agosto 2006 (quando OMB accettava i commenti)
josep ha scritto:

e c'è bisogno di commentare??? Se lo dici all'estero non ci credono che un ex ministro attualmente dep o sen non so esponente di spicco di un "importante" partito politico dice queste cose

il 14 Agosto 2006 (quando OMB accettava i commenti)
Truppa da Sbarco ha scritto:

NON HO CAPITO SE QUESTO E' SCEMO PER DAVVERO O FA FINTA. BOH!!

il 14 Agosto 2006 (quando OMB accettava i commenti)
Francesco ha scritto:

Perchè solo calderoli ha quella coppa cosi gramde nè diamo una anche al Castelli, tanto le coppe le danno tutte uguali "come grandezza" il Calderoli sarà sempre il primo, al Castelli un qualsiasi numuro va bene.

il 14 Agosto 2006 (quando OMB accettava i commenti)
Carlo Trombetta ha scritto:

Minchia ma questo ancora parla?Ma perchè i giornalisti lo cagano ancora? cosa mai può dire di intelligente un legaiolo?Mah misteri italiani.

il 14 Agosto 2006 (quando OMB accettava i commenti)
darth wanax ha scritto:

cinismo tipicamente andreottiano...

ma non volevano fare presidente del senato il gobbo mafioso (fino alla primavera del 1980)??

il 15 Agosto 2006 (quando OMB accettava i commenti)
geppo il castigatore ha scritto:

... Veramente, nelle presenti circostanze, l'unico intento terrorista lo vedo nella dichiarazione del'On. (Onnivoro?) Castelli...

il 16 Agosto 2006 (quando OMB accettava i commenti)
alpha ha scritto:

beh magari i termini sono eccessivi ma il pensiero di fondo di castelli non e' del tutto errato (indulto, cittadinanza facile ecc). Se si guarda ad altri stati europei (la Gran Bretagna e la Germania) si puo notare un'atteggiamento opposto rispetto al nostro, specialmente negli ultimi anni.

il 16 Agosto 2006 (quando OMB accettava i commenti)
tapiro d'oro ha scritto:

Piantatela di masturbarvi che vi fa male.
Passate alla continenza stretta che vi fa bene.

il 17 Agosto 2006 (quando OMB accettava i commenti)
geppo il castigatore ha scritto:

Alpha, con tutto il rispetto per il tuo punto di vista, non posso che dissentire: tralasciando la questione dell'immigrazione, di cui ciascuno ha una percezione diversa ma la cui effettiva incidenza sul problema sicurezza e' alquanto sfuggente, che l'indulto abbia un peso sulla posizione italiana nei confronti del terrorismo non e' proponibile.

Peraltro, visto anche il ruolo giocato nella risoluzione ONU, la sciagurata uscita di Castelli non mi pare possa leggersi diversamente da una provocazione becera ed anche parecchio disonesta.

il 18 Agosto 2006 (quando OMB accettava i commenti)
alpha ha scritto:

sicuramente l'uscita di Castelli e' una provocazione, io stavo cercando di tradurre in fatti le dichiarazioni di castelli. Per quanto riguarda líndulto, se non sbaglio anche personaggi arrestati per connessioni con le cellule italiche dei vari gruppi terroristici sono stati liberati. Questo piu la cittadinanza facile sono controtendenze rispetto a quello che succede negli altri paesei dell'unione. Quello che castelli voleva dire e' che in italia ci sono piu possibilita' per cellule terroristiche di potersi organizzare rispetto al regno unito ed alla germania.

il 18 Agosto 2006 (quando OMB accettava i commenti)
Giano Bifronte ha scritto:

Leggere bene POI pensare POI esprimere proprio giudizio NEL caso giudicare.

" l’Italia diventa uno Stato fiancheggiatore, almeno dal punto di vista ideologico, dei terroristi ": e' ineccepibile. Il terrorismo islamico in italia ha gia' le sue cellule che agiscono indisturbate, ha gia' i suoi centri di produzione di documenti, basi logistiche di ogni tipo. Piu' in generale, qui e' a loro garantita libera circolazione e libera azione: UN PARADISO in cui in nome dell'ideologia possono essere fatti valere tutti quegli inapplicati principi che dovrebbero invece garantire il cittadino italione.
Da ricordare agli zuzzurelloni che lo criticano che il ragazzo e' stato in grado di portare avanti la prima vera riforma della giustizia in italia, loro NO (al max chiacchierano su un blog, come me). E da ricordare che i referenti politici di questi illuminati criticoni sono quelli che HANNO VOTATO L'INDULTO, CASTELLI NO. Sciacquarsi boccuccia e ripulirsi le manine dalla matita copiativa con cui avete votato, belli miei! POI potrete esprimere anche giudizi su un Castelli o un Calderoli. Besos!

il 19 Agosto 2006 (quando OMB accettava i commenti)
geppo il castigatore ha scritto:

Visto e considerato che la "prima vera riforma sulla giustizia in italia" aveva lo spiacevole difetto di avallare una forma di controllo e censura sul potere giudiziario da parte di quello esecutivo, e visto che la qual cosa e' "appena appena" contro la Costituzione, spero che non ti seccherai, Giano, se io continuo a dire la mia su quello di cui credo di avere capito abbastanza (non tutto, per carita', non ho una simile presunzione), e ti rimetto l'invito ad informarti prima di dire fesserie, sperando che tu lo metta in pratica... POI potrai nuovamente estenderlo ad altri.

X alpha

Che io sappia, la categoria a cui tu fai riferimento riguarda extracomunitari condannati non per terrorismo, ma per reati minori, che POTREBBERO FORSE avere contiguita' con attivita' terroristiche, ma non e' mai stato dimostrato. Vero e' che quella del terrorismo internazionale e' una situazione incredibilmente problematica, ma una giustizia preventiva, innescata dal sospetto non comprovato, e' un'opzione accettabile?

Quanto alla cittadinanza facile, teniamo presente che si tratta ancora di una proposta, che la definizione di "facile" e' relativa perche' porta il termine di acquisizione da dieci a cinque anni, non certo a due minuti.

il 19 Agosto 2006 (quando OMB accettava i commenti)
geppo il castigatore ha scritto:

... , e che, in fondo, una delle prime proposte in tal senso veniva proprio dal centrodestra... Mi risulta strano, a questo punto, tanto allarmismo così "convenientemente" indirizzato.

Scusate la segmentazione del messaggio, inconveniente con il PC.

il 20 Agosto 2006 (quando OMB accettava i commenti)
ETERNAL FREEDOM ha scritto:

Voglio fare come il vostro Idolo Maurizio Blondet:

....Il Gran Muftì di Gerusalemme, come è appurato da Massimo Cacciari che aderisce alla Setta Giudaica Adelphi della Dissoluzione perché ha detto che il Papa deve smetter di fare il Katechon, era un Agente del Mossad che per conto del Likud e dopo aver letto il Talmud si spacciava per Musulmano per fare il gioco dei Sionisti che hanno inventato il Nazismo e la Shoah perché Erez Israel potesse conquistare il Mondo attraverso l' Egemonia delle Lobby.... L' altro giorno per strada ho pestato la merda del cane di una Signora Ebrea:.....E' stato sicuramente un Complotto Sionisto-Demo-Pluto-Giudaico-Talmudico-Likudico-Mossadico-Massonico ! Antisemita io ?!?! Sono Cattolico e seguo la Dottrina di Cristo Gesù, messo a morte dal suo Popolo al Servizio dell' AntiCristo...C' ho scritto sopra un Libro Intero per dimostrarlo !

;-)


il 20 Agosto 2006 (quando OMB accettava i commenti)
geppo il castigatore ha scritto:

Assodato che trovo difficile credere che Blondet possa costituire un idolo, o persino un blando esempio per chicchessia, posso solo notare un'inquietante analogia tra la sua "imitazione", ed il discorso del "buon" Castelli.

il 05 Ottobre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
ingenuo siculo ha scritto:

non vedo cosa frignino a fare il legaiolo ed il Canile delle Liberta' (dei porci comodi di sor Silvio e de so cumpari) ! Il tanto vituperato governo dei komunisti, in piu' d'un occasione, dimostra di non volerci far rimpiangere i silviotici fasti: ultima la riproposizione d'una riforma della giustizia degna del canile da parte del Mastella (da sempre cinofilo, cinoforme e cinosimpatetico democristiano midollare con urgentissimi sassolini antimagistratura da far esplodere) . morale: c'e' un po' di canile nel nostro giardino (michia ...latrano ... e come latrano! di qua e di la dello steccato ...a proposito... unni finiu u steccatu?)

Altrove: A - rivista anarchica | Accordo | Anticatechismo | Chan Hon Chung | Ciclistica | Il Deposito | Don Zauker
Gruhn Guitars | Giordano Bruno | Libertaria | Movimentofisso | Brian Setzer | Shel Shapiro | UAAR | Il Vernacoliere