qui giace OneMoreBlog2.31
«I'm a picker, I'm a grinner, I'm a lover and I'm a sinner, play my music in the sun» (Steve Miller)
Luca Volontè
Premio Calderoli Giuseppe ha scritto a OneMoreBlog: «Lo stesso Welby sa benissimo che le leggi dello stato italiano non consentono, se non attraverso il suicidio, di decidere personalmente di morire, quindi se lui ritiene di voler dare un taglio alla propria vita può suicidarsi con l'aiuto della moglie, ma questo non ha niente a che fare con la legalizzazione dell'eutanasia che è un omicidio sul quale la nostra cultura giuridica non può essere d'accordo». Così si è espresso il presidente del gruppo Udc alla Camera dei deputati, Luca Volonté, intervistato da Tg Parlamento. Volontè è riuscito in una sola frase a dire tante di quelle stronzate dal punto di vista umano e legislativo (è istigazione al suicidio, aiutare qualcuno a suicidarsi è punibile per legge, il suicidio stesso è punibile per legge) che chiedo formalmente all'Autorevole Giuria di esprimersi.

Risponde l'Autorevole Giuria: non siamo insensibili a quanto accade in questi giorni attorno a Piero Welby, una persona che sta dando a tutti una straordinaria lezione di dignità, forza interiore e spirito civico. Welby sta riuscendo a dare un senso forte e costruttivo al suo dramma e per questo tutte le persone di buona volontà gli portano rispetto e stima. Nonostante la gravità della vicenda, che mette poca voglia di sentire le stronzate del migliaio di guitti che infestano il Parlamento Usurpato della Repubblica, noi, l'Autorevole Giuria, sappiamo di non poter venir meno all'Impegno di cui siamo Orgogliosa Portatrice. Determiniamo quindi di ascoltare la supplica di Giuseppe, assegnando al già più volte premiato Volontè un nuovo Prestigioso Premio Calderoli. Eccezionalmente, abbiniamo all'Ambito Riconoscimento Verde l'augurio sincero a Volontè che non debba mai finire nelle condizioni di Welby. Dovesse affrontare una simile prova, Volontè non riuscirebbe a fare altro che piagnucolare e farsela addosso per il terrore, uno spettacolo miserevole a cui davvero non vorremmo dover assistere.
11.12.06 00:59 - sezione premio Calderoli
il 11 Dicembre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
Persio ha scritto:

Ribadisco che Volontè dovrebbe essere dichiarato fuori concorso, come i grandi campioni del passato (come quello che vinceva sempre a Paroliamo, poi assunto da Telemontecarlo in qualità di esperto).
Se continua a giocare lui, il premio rischia di perdere interesse perché, a essere onesti, bisognerebbe assegnarglielo due volte al giorno.

il 11 Dicembre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
Rosa ha scritto:

Quoto, bravo Persio.

il 11 Dicembre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
dedalus ha scritto:

Per farla breve esistono persone (raggruppate intorno ad una visione del mondo presuntamente etica e fondata su pregiudizi di tipo soprannaturale) che rompono i coglioni a tutti e che, di fondo, sono contrarie alla libertà individuale. Così Welby, nonostante lo voglia, non ha diritto a morire; così i gay non possono sposarsi; le coppie di fatto essere riconosciute; i liceali farsi le pippe scorrendo giornaletti porno etc.
Qui la questione non è di etica, ma di libertà.
Finchè la sinistra non capirà questo darà sempre risposte timide e -di fondo- sbagliate.

il 11 Dicembre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
.mau. ha scritto:

(nota tecnica: l'Autorevole Giuria non ha chiuso il corsivo)

Quello che Volontè ha fatto finta di non notare è che Welby potrebbe probabilmente suicidarsi (nel senso che sarebbe lui a decidere il momento) ma farebbe automaticamente incriminare chi ha fatto in modo di permettergli di utilizzare gli strumenti automatici che porterebbero al suicidio.

il 11 Dicembre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
l'Autorevole Giuria ha scritto:

Abbiamo chiuso il tag. Grazie .mau.

il 11 Dicembre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
antonella_c ha scritto:

'sto qua è un altro che non ha capito un cazzo .
altro che premi ,fategli il labiale oltre ai sottotitoli .

il 15 Dicembre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
ingenuo siculo ha scritto:

che dire... promuoviamo l'eutanasia di Volontè!
Perdonatemi sta battuta di merda... ancor più di merda se si considera che non c'è niente da ridere. Ma ... porca puttana! Ma dove cazzo può arrivare il cinismo di certa merdosa ipocrita policazza di sta gran .... ? Possibile che di fronte al proprio meschino tornaconto PARTICULARE si metta da parte anche l'ultimo refolo di umanità . Io non credo in Dio , ma se ci fosse che diluviasse quella maledetta umanità che, nella ipocrita invocazione del Suo Nome, calpesta ed umilia i propri simili.

il 21 Dicembre 2006 (quando OMB accettava i commenti)
Eddy ha scritto:

All'Onorevole, con rispetto parlando, Volontè,

mi permetto di rivolgere
in questa ferale giornata, l' invito a

costituirsi parte civile nell’ipotesi di processo da lui invocata, onde poter ottenere il

pieno risarcimento dei danni subiti (in questo caso essenzialmente il danno morale), in qualità di fidei defensor ed empaticamente, prossimo, alla salute della vittima.

il 02 Luglio 2007 (quando OMB accettava i commenti)
Adele07 ha scritto:

Dico che chiunque dovrebbe avere la libertà di suicidarsi quando gli pare, tanto cme farebbero a punirlo dopo ??????
Un deceduto è più forte della giustizia politica e religiosa.
Se uno vuole smettere di soffrire sapendo di non avere speranza, perchè impedirglielo ??????
Adele07 (easy Rider)

Altrove: A - rivista anarchica | Accordo | Anticatechismo | Chan Hon Chung | Ciclistica | Il Deposito | Don Zauker
Gruhn Guitars | Giordano Bruno | Libertaria | Movimentofisso | Brian Setzer | Shel Shapiro | UAAR | Il Vernacoliere