qui giace OneMoreBlog2.31
«I'm a picker, I'm a grinner, I'm a lover and I'm a sinner, play my music in the sun» (Steve Miller)
Maurizio Lupi
Premio Calderoli L'onorevole (si fa per dire) Maurizio Lupi, già assessore della giunta di Gabriele Albertini (una mutanda, una garanzia) commenta così la bella pensata di sventrare la città con un tunnel che porti auto, camion e chi più ne ha più ne metta da San Siro a Linate: «Le altre metropoli europee ci hanno preceduto, ma noi non dobbiamo perdere questa occasione per recuperare il sottosuolo garantendo una migliore qualità della vita». Una mezza dozzina di uscite nei "punti strategici" della città, un pedaggio, un paio di miliardi di Euro e disagi a non finire per la città. Quello che nei Paesi civili si fa con mezzi pubblici, di superficie e sotterranei, per Milano si trasforma in un autodromo che scorre sotto i letti dei cittadini, producendo tonnellate di fumi che forse Lupi proverà a vendere come "Eau de Milan".

Tutto in nome dell'Expo. La Grande Opportunità. Per lorsignori, ovviamente, per noi che ci viviamo, rotture di palle e tasse a non finire. I dettagli da Bettina Soglio su Corsera.

L'Autorevole Giuria assegna in tutta fretta a questo bel tomo il Prestigioso Premio Verde e corre ad acquistare tappi per le orecchie, ansiolitici e maschere antigas..
26.02.07 17:01 - sezione premio Calderoli
il 26 Febbraio 2007 (quando OMB accettava i commenti)
prefe ha scritto:

l'autorevole giuria ritiri il premio e si vergogni!
non è assolutamente possibile riconoscere i dettami del sommo nelle parole di questo sordido individuo.
E' immorale che questo schifido ometto possa fregiarsi dell'attribuzione di un premio di siffatta entità per aver detto una cazzatina di trascurabili dimensioni.
Le tradizioni vanno rispettate ! Ci vuole ben altro per lo scettro padano

il 26 Febbraio 2007 (quando OMB accettava i commenti)
nino ha scritto:

visto che pare gradire i tunnel, mandatelo in miniera a scavare

il 26 Febbraio 2007 (quando OMB accettava i commenti)
Roberto ha scritto:

Lupi chi? Quello della legge urbanistica, votata an che da DS e Margherita (cfr. www.limen.org/BBCC/tutela/Conservazione%20delle%20citt%E0/Censimento%20patrimonio/Legge%20Lupi%202005.htm) che dà mano libera ai "privati" di sfracellare il territorio di villette a schiera e palazzine signorili a scapito del verde pubblico e dei servizi? Una faccia una razza, ma quel tunnel non lo faranno MAI, Lupi stia sereno.

il 26 Febbraio 2007 (quando OMB accettava i commenti)
Paolo ha scritto:

Dal Suo interessantissimissimo blog


Il mio nome è Maurizio Lupi, sono nato a Milano il 3 ottobre 1959, sono sposato con Manuela, ho tre figli rispettivamente Andrea di 19 anni, Luca di 17 e Federica di 13 e, come è noto, sono milanista.
Sono nato e vivo in un quartiere alla periferia di Milano, gli Olmi. Nel mio quartiere ho da sempre praticato una intensa attività sociale. Qui, con alcuni amici, ho incontrato il movimento di Comunione e Liberazione, in università ho avuto la fortuna di conoscere Don Luigi Giussani e tanti amici che ancora adesso sono parte della mia vita.

il 26 Febbraio 2007 (quando OMB accettava i commenti)
r. ha scritto:

Un giorno qualcuno dovrà armarsi di pazienza e fare una mappa della ragnatela che lega tutti questi signori coi consigli di amministrazione delle spa milanesi, perché a guardare la rete massonica che li unisce TUTTI, dalla stampa al multimedia al petrolio al business dei box e di questa cagate di tunnel c'è da piangere. E soprattutto viene in mente una parolina oggi un po' troppo desueta: rivoluzione.

il 27 Febbraio 2007 (quando OMB accettava i commenti)
tonii ha scritto:

l'idea e' geniale.
ma va un po' migliorata:
anziche' scorrere parallelo alla superficie
il tunnel
dovrebbe essere di 15 km dritti in verticale

il 28 Febbraio 2007 (quando OMB accettava i commenti)
pippo ha scritto:

peccato che Milano, di sotto, è piena zuppa d'acqua e sprofonda letteralmente e che non sarà affatto facile praticare un "megatunnel". sarà l'ennesimo buco nell'acqua... a spese dei contribuenti e a vantaggio dei soliti noti. provo a indovinare: project financing, poi le imprese falliscono al momento opportuno e lo Stato paga.

Altrove: A - rivista anarchica | Accordo | Anticatechismo | Chan Hon Chung | Ciclistica | Il Deposito | Don Zauker
Gruhn Guitars | Giordano Bruno | Libertaria | Movimentofisso | Brian Setzer | Shel Shapiro | UAAR | Il Vernacoliere