qui giace OneMoreBlog2.31
«I'm a picker, I'm a grinner, I'm a lover and I'm a sinner, play my music in the sun» (Steve Miller)
Sergio Chiamparino
Premio Calderoli «Bisogna affermare il principio che drogarsi non è lecito, che la nostra società non lo accetta obbligandolo a riparare il danno fatto. Perché chi consuma droga alimenta un mercato criminale che è all'origine di reati di ogni tipo, dai più banali ai più efferati, e un clima di insicurezza che la gente comune non sopporta più. Quindi, chi viene sorpreso a consumare dovrebbe dedicare alcuni giorni a rendersi utile, pulendo la città o lavorando nelle case di riposo, e sono solo due esempi. Una sanzione non penale, ma che può creare un deterrente perché si perde tempo e ci si espone a una pessima figura, in casa e sul lavoro».

A grandissima richiesta (una quarantina di segnalazioni nella mattina) l'Autorevole Giuria assegna il Presigioso Premio Verde al sindaco di Torino, Sergio Chiamparino, che ovviamente nell'intervista a Corsera si dice "antiproibizionista".
08.05.07 11:33 - sezione premio Calderoli
il 08 Maggio 2007 (quando OMB accettava i commenti)
HCE ha scritto:

ma il mercato non è illegale a causa del proibizionismo?

il 08 Maggio 2007 (quando OMB accettava i commenti)
Mauro (quello coi dredds...) ha scritto:

Anche chi prende lo stipendio dalle nostre tasse per dire stronzate di questo tipo dovrebbe passare dei giorni a rendersi utile, pulendo la città o nelle case di riposo.

Questi sono pericolosi, ragazzi. Dovevano cambiare la legge fini-giovanardi e invece sentiamo esternazioni di questo tipo.
Legalize it!!!!!!!

il 08 Maggio 2007 (quando OMB accettava i commenti)
Alessio ha scritto:

@HCE: infatti hai pienamente ragione e Chiamparino è diventato di colpo idiota. Sarei d'accordo nel vietare anche severamente la compravendita di droga se si permettesse la coltivazione e l'uso personale delle stesse. Ma così come la spara Chiamparino sembra una trovata per rendersi simpatico ai bigotti di centro-destra. Gli stessi bigotti che magari si fanno di coca prima di andare in ufficio.

il 08 Maggio 2007 (quando OMB accettava i commenti)
prefe ha scritto:

non vogliono che io alimenti il mercato illegale ? che la legalizzino e non rompano le palle o lo alimento ben volentieri il mercato illegale.

il 08 Maggio 2007 (quando OMB accettava i commenti)
sensi ha scritto:

and I will advertise it!


comunque ciamparino non parla di ganja.

il 08 Maggio 2007 (quando OMB accettava i commenti)
Mauro (quello coi dredds...) ha scritto:

@sensi

E di cosa parla?
Finchè c'è una legge che tratta tutte le droghe allo stesso modo, io come devo interpretare le sue parole?

il 08 Maggio 2007 (quando OMB accettava i commenti)
Davide ha scritto:

non devi interpretare mauro, devi leggere l'intervista:

La sua proposta dovrebbe valere per qualsiasi sostanza?
«Posso ammettere, anche se vorrei discuterne ancora con veri esperti, che si depenalizzino gli spinelli. E posso accettare anche che chi è dipendente dall'eroina, categoria per fortuna in calo, possa essere trattato sotto controllo medico. Ma per gli altri deve esserci una sanzione: troppa droga per le strade»

il 08 Maggio 2007 (quando OMB accettava i commenti)
francesco ha scritto:

"può creare un deterrente perché si perde tempo e ci si espone a una pessima figura, in casa e sul lavoro"


questa frase mi fa pensare che il riferimento alle droghe fosse indirizzato maggiormente a quelle persone "perbene" che fanno uso di droga..del resto, perdonatemi il cinismo ma una frase del genere non avrebbe molto senso per un tossicodipendente grave che di certo non ha la preoccupazione fissa di non intaccare la propria figura sociale, al contrario di politici i chicchessia pizzicati a tirare o altro...spero di essermi sperato abbastanza chiaramente.

e ora che ci penso questa frase potrebbe anche essere collegata ai consumatori più giovani, magari occasionali.

il 08 Maggio 2007 (quando OMB accettava i commenti)
giodi ha scritto:

e allora perché è vietato coltivarsi l'erba?
mi dite che danno fa alla societá qualcuno con i vasetti sul balcone, a parte ingolfare la giustizia di costosissimi procedimenti se lo beccano?

il 08 Maggio 2007 (quando OMB accettava i commenti)
Mauro (quello coi dredds...) ha scritto:

Hai ragione, Davide, avrei dovuto leggere tutto, ma la frase citata non mi ha invogliato particolarmente...

il 08 Maggio 2007 (quando OMB accettava i commenti)
prefe ha scritto:

se l'erba fosse legale col sole che abbiamo il nostro PIL schizzerebbe per aria che non sapremmo nemmeno più come fare a fermarlo tanta sarebbe la gente che vuole "l'italiana outdoor"

il 08 Maggio 2007 (quando OMB accettava i commenti)
francesco ha scritto:

"Si dice anche che la droga non è peggio dell'alcol.
«E allora cosa vogliamo fare? Aspettare che la cocaina si radichi nella nostra cultura come il vino o la grappa, per poi dire che non la si può più eliminare? È un problema che ha due fac ce: la criminalità, che anche il singolo consumatore, involontariamente, contribuisce a far crescere, e i valori della nostra società, dove sempre più persone sembrano aver bisogno di una sostanza per vivere»."

altro estratto dell'intervista.
Il disocrso della cocaina che si andrebbe con il tempo ad "integrare" nella nostra cultura ci può stare, per quanto volutamente (credo) paradossale.
ma rimane sempre l'immensa contraddizione che fumare uno spinello mi rende criminale, mentre il bere ininterrottamente dalla mattina alla sera è legalmente consentito. cos' come posso fumare 10 pacchetti di sigarette al giorno senza problemi. le ultime due rimangono dipendenze accertate, quella dello spinello no ( argomento un pò strano, pareri contraddittori nel mondo scientifico).

il 08 Maggio 2007 (quando OMB accettava i commenti)
nonnoulisse ha scritto:

Aria fritta. Dice una cosa e il suo contrario come una banderuola, col solo fine di intimidire la sinistra (che "deve moderarsi" per definizione e peccato originale).
Questo sistema ha trasformato i sindaci in una casta di ridicoli e velleitari ducetti. Per non parlare dei "governatori". Più le inutili e sempre più numerose province...

il 08 Maggio 2007 (quando OMB accettava i commenti)
oppi ha scritto:

Insomma...

Subito anch'io ho pensato "è diventato improvvisamente idiota", come dice Alessio

Quando però parla di depenalizzazione degli spinelli
e il cenno all'accettazione nella nostra società del consumo di cocaina (reale, vicino, anzi forse già troppo avanzato) non sbaglia

e sfido a trovare qualche politico nel prossimo PD
che tenga una posizione più "di sinistra", pensateci bene.

il 08 Maggio 2007 (quando OMB accettava i commenti)
nonnoulisse ha scritto:

Non è ammissibile però che parli come al bar. Prima di prendere posizione su problemi del genere dovrebbe aggiornarsi con Don Ciotti, sapere di cosa parla. Invece (vedere il video del blog di Grillo, http://www.youtube.com/watch?v=NaU-7nTIBZM ) ha l'abitudine di sparar proclami senza essere informato.

il 08 Maggio 2007 (quando OMB accettava i commenti)
Carolina ha scritto:

l'ha sparata un po' sopra le righe, però secondo me più che per andare d'accordo con i bigotti è per tentare di far qualcosa sul bisogno di "legalità", "ordine", "sicurezza" (anche molto mal) espresso (ma espresso) dal popolo canaglia e puteolente e anche per non dare proprio un'immagine di cioccolatai alla sinistra, ovviamente non per gli elettori della stessa sinistra, ma per gli altri, quelli famosi che per ragioni più o meno metafisiche poi ci trombano alle elezioni se non capiscono bene l'ultima parola. io almeno lo capisco, Chiamparino. si è antiproibizionisti esattamente per fare diminuire l'uso di droghe, non per farlo aumentare.
Carolina

il 08 Maggio 2007 (quando OMB accettava i commenti)
Drizzt ha scritto:

mah... di chiamparino penso già male di mio, ma non ve dubbio che di cocaina ne circoli davvero tantissima..., una quantità mai vista prima..., complice anche il costo, che si abbassato tantissimo e che ha fatto della coca una droga alla portata di tutti...

il fatto poi, che chiamparino abbia tenuto conto delle differenze tra farsi lo spinello, essere dipendente dall'eroina e pippare coca, lo ritengo un buon inizio..., dovrebbe però, fare un giretto nelle varie comunità, giusto per comprendere meglio il fenomeno... e l'impatto sociale dello stesso...
mentre, condivido in pieno l'idea di non utilizzare la prigione (cosa che per me vale per buona parte dei reati), ma l'obbligo di prestare aiuto nel sociale...
pensate, con tutti i ricconi che tirano coca, avremmo le strade pulitissime e decine di "volontari" a prestare aiuto agli anziani... ;-)

il 08 Maggio 2007 (quando OMB accettava i commenti)
alessio ha scritto:

@Drizzt: e tu affideresti tua nonna a un politico cocainomane? :D

il 08 Maggio 2007 (quando OMB accettava i commenti)
Drizzt ha scritto:

ehmmm... :D

il 08 Maggio 2007 (quando OMB accettava i commenti)
Claudio Bortoluzzi ha scritto:

La droga è un'arma. Un poliziotto od un soldato che spara ad un nemico con un'arma fa il suo dovere. Con la droga ci si può solo che suicidare. E prima di morire si può ammazzare degli innocenti, fare danni enormi ad aziende ed a orgfanizzazioni produttive, incrementare il commercio di tale arma. Drogartsi è e deve essere proibito. A meno di non farlo in una gabbia in presenza di spettatori, che assistano allo spettacolo per perdere la voglia di imitarlo. Così potrà essere anche gratuita. Ma a dosi massicce.

il 09 Maggio 2007 (quando OMB accettava i commenti)
aliaslungo ha scritto:

La deriva stalinista di Chiamparino è ormai patente come quella di Cofferati: con la scusa che la sinistra non può calarsi le braghe davanti a violenza, sopraffazione e così via, che sarebbe anche condivisibile, il milieu altoborghese che questi due supposti signori oggi frequentano, pieno di materialisti estremi e filosofi d'accatto li ha riportati verso il vecchio PCI moralista e bacchettone con tenatzioni staliniane, appunto di indirizzo coatto delle coscienze. Fortuna che molti di questi figuri sono al secondo mandato.
PS: curioso che la ferrea morale bolscevica collimi tanto con gli interessi delle classi abbienti. Convergenza di'interessi per differenti elite? che dite?

il 20 Maggio 2007 (quando OMB accettava i commenti)
Mario ha scritto:

La gtt (Gruppo torinese trasporti) ha mandato comunicazioni a Torino che dal 1/06/07 il permesso di sosta nelle zone blu per i residenti passerà da €8,00 a €40,00, un aumento del 500% del tutto ingiustificato se si tiene conto dei numerosi posti auto riservati a dehors, parcheggi car sharing, pensioni e alberghi, a causa, lavori in corso per la metropolitana e dei furgoni del mercato di p.zza Madama e vie adiacenti (che dovrebbero sostare negli appositi parcheggi sotterranei, ma li la gtt fa finta di niente). Per tutte queste ragioni e altre per i residenti non è possibile trovare un posto dove parcheggiare, io giro per circa 1h prima di trovare posto e il nostro sig. Sindaco Chiamparino si permette di estorcerci €32,00 in più per un servizio che non funziona.

il 18 Giugno 2007 (quando OMB accettava i commenti)
Paolo Z. ha scritto:

Sono d'accordo con Chiamparino: drogarsi non può essere lecito. Ma allora quanti illeciti commettono i signori parlamentari? Un'inchiesta de Le Iene ha dimostrato che in Parlamento la droga circola a fiumi, eppure su quel servizio tv è stata posta una scandalosa censura preventiva. Il deputato o il senatore che si drogano, consegnando quindi alla malavita una parte dei lauti compensi che i cittadini-contribuenti conferiscono loro mensilmente, hanno (non si sa perché) diritto alla privacy. Il disoccupato colto a farsi una pera viene invece sbattuto sulle prime pagine dei giornali. Chiamparino, un po' di giustizia... Dì qualcosa di sinistra...

il 19 Giugno 2007 (quando OMB accettava i commenti)
En ha scritto:

no, no... il premio va dato al buon sindaco di Torino perché è riuscito a dire che profondere un impegno civile (come aiutare gli anziani o pulire la città) é una PERDITA DI TEMPO (fare del bene) ed é anche una PESSIMA FIGURA.

Come fanno cotali personaggi ad essere illuminati sindaci? Me lo chiedo ogni volta che vedo la Jervolino in TV...

Altrove: A - rivista anarchica | Accordo | Anticatechismo | Chan Hon Chung | Ciclistica | Il Deposito | Don Zauker
Gruhn Guitars | Giordano Bruno | Libertaria | Movimentofisso | Brian Setzer | Shel Shapiro | UAAR | Il Vernacoliere