qui giace OneMoreBlog2.31
«A politician, you know the ethics those guys have. It's like a notch underneath child molester» (Woody Allen)
Battista Bonfanti
Premio Calderoli «Viene da piangere nell'assistere al massacro dei nostri amministratori locali, l'unica vera risorsa umana del centrosinistra, annientata all'ombra del chiacchiericcio romano dedicato a tutto fuorché ai problemi della gente». Battista Bonfanti, esponente della margherita milanese, commentando la batosta elettorale subita dal centrosinistra al Nord (già ribattezzata dai nostri amatissimi politici "questione Nord", così si comincia a non usare la parola "sconfitta") si produce in questa straordinaria dichiarazione. Di fatto l'amministrazione locale più nota, quella di Filippo Penati in provincia di Milano, si sta facendo notare per il l'impegno titanico profuso per far rimpiangere Ombretta Colli.

Una cosca di amici e parenti, senza titoli di studio né esperienza, nei posti chiave. Stipendi da capogiro ai fidanzati. Operazioni finanziarie fallimentari che sperperano fiumi di denaro pubblico. Eccetera.

Questa situazione della provincia di Milano è talmente nota a Palazzo che a chiunque chiedi, compresi quelli che ne traggono il loro bravo tornaconto, gli vien da ridere a considerare questa allegra famiglia "l'unica vera risorsa umana". Certo quindi lo sa anche Bonfanti, a cui pertanto l'Autorevole Giuria assegna un meritato Prestigioso Premio Verde.

Qualcuno gli faccia sapere che le ragioni per piangere ce le hanno i sudditi, quotidianamente insultati e presi per i fondelli da questi ... vabbè, lascia stare, tanto a che serve.

Alla Concordia! Alla Concordia!
30.05.07 08:21 - sezione premio Calderoli
il 30 Maggio 2007 (quando OMB accettava i commenti)
nino ha scritto:

Parlano di questione nord perchè tanto del sud è inutile ragionarci?
S'è votato in Sicilia, e vabbè, tradizionale bacino di voti di destra. Non saranno le proporzioni bulgare del 2001, ma non siamo così lontani.
In Calabria il centrosinistra semplicemente non esiste più: dopo aver vinto le regionali, si è letteralmente disintegrato in lotte intestine tra i valvassori locali. Alle comunali di Reggio hanno semplicemnte deciso di non presentarsi: insieme DS e Margherita forse a stento raggiungono il 10%, il candidato (sgradito a tutti) ha preso poco più del 20%. C'è una polemica in corso in quanto tra i 45 l'unico esponente di sinistra è il presidente della regione Loiero. Sono due anni di non amministrazione giù, anche la provincia di Reggio ha dato il peggio di sè già in fase di nomina degli assessori provinciali.
In Campania non si capisce (o forse si capisce troppo bene) perchè abbiano rivotato Bassolino e The Voice, visti i risultati...
Comincio a pensare che esista una questione Emilia Romagna e Toscana...
Che amarezza

il 30 Maggio 2007 (quando OMB accettava i commenti)
matteo ha scritto:

il voto al sud non fa testo, è tutto voto di scambio.lì non c'è democrazia.

il 30 Maggio 2007 (quando OMB accettava i commenti)
dedalus ha scritto:

«Viene da piangere nell'assistere al massacro dei nostri amministratori locali, l'unica vera risorsa umana del centrosinistra,

speriamo che si consumi con rapidità ed efficienza (il massacro dei mezzibusti locali): e che si porti dietro anche una montagna di enti inutili e parassitari.

Altrove: A - rivista anarchica | Accordo | Anticatechismo | Chan Hon Chung | Ciclistica | Il Deposito | Don Zauker
Gruhn Guitars | Giordano Bruno | Libertaria | Movimentofisso | Brian Setzer | Shel Shapiro | UAAR | Il Vernacoliere