qui giace OneMoreBlog2.31
«Ma io sono fiero del mio sognare, di questo eterno mio incespicare» (Francesco Guccini)
Il Giornale della famiglia Berlusconi
Premio Calderoli «V’interessa sapere come si monta un presunto scandalo sessuale che coinvolga la Chiesa, una di quelle storiacce di pedofilia che mandano in brodo di giuggiole Michele Santoro? Seguitemi, e ve lo spiego. Il 25 marzo intervisto su questo giornale Bruno Zanin, l’attore che interpretò Titta Biondi». Dunque, ieri questa accaldata Autorevole Giuria si è beata nella lettura della bufala dei proiettili a Bagnasco su vari quotidiani, in attesa di un segnale che ci rassicuri sull'immediata sospensione della scorta al porporato.
Né sono arrivate le scuse della taerva di Soloni che all'epoca dell'invio della pallottola quasi centenaria si erano esibiti nelle panzane più atroci (primus inter pares il molto clemente Mastella («siamo di fronte ad un elemento quasi di un ideologismo e un laicismo fortemente esasperato» che «non giova al Paese. Si è arrivati «a una soglia di intolleranza incredibile, frutto di un elemento culturale che tenta di anteporre le proprie questioni non tollerando, non rispettando i problemi e i principi che altri pongono, che vengono contestati con atteggiamenti e gesti che sono incomprensibili e da consegnare alla più bieca idea anticlericale che esiste da anni nel nostro Paese»), ma sono mirabili anche le dichiarazioni di Prodi, Rutelli. Poi c'è la nostra beniamina, Paola Binetti, con una previsione godibile, ma mica tanto azzeccata («Gli avvertimenti sempre più frequenti e aggressivi non possano «ssere attribuiti ad una mano isolata o a un burlone»)

Ma nulla può competere con Il Giornale della famiglia Berlusconi, house organ del fu-pres.del.cons che tenta di passare per un mezzo di informazione. Ecco, su «Il Giornale.it», si parla sì di pretoni, ma raccontando un'altra storia, improbabile e quasi senza senso.

In considerazione della straordinaria prova messa sulo tappeto dalla compagine dell'orrido Belpietro, questa Giuria assegna all'intera redazione de Il Giornale della famiglia Berlusconi il Prestigioso Premio Calderoli.
di Autorevole Giuria
24.06.07 14:04 - sezione premio Calderoli
il 24 Giugno 2007 (quando OMB accettava i commenti)
nonnoulisse ha scritto:

Senza offesa per il tuo lavoro di cernita, ma non ho proprio voglia di cliccare su quel mucchio di merda.

il 25 Giugno 2007 (quando OMB accettava i commenti)
geppo il castigatore ha scritto:

Interessante l'idea di fondo dell'articolo: come confutare una qualsivoglia regola, partendo da piu' o meno sparute eccezioni...

... Ovvero, come fare di tutta l'erba un fascio...

... Littorio.

il 25 Giugno 2007 (quando OMB accettava i commenti)
amosgitai ha scritto:

Come se non avessero bisogno di altro!
Il mio blog sul cinema e viaggi: sei invitato!

il 25 Giugno 2007 (quando OMB accettava i commenti)
Adimant ha scritto:

Se questo è il livello del giornalismo italiano... Non ho parole, è semplicemente ignobile.

il 25 Giugno 2007 (quando OMB accettava i commenti)
Davide ha scritto:

il giornalismo italiano è a livelli infimi, ma nel caso specifico si tratta di pura e sistematica diffamazione.

il 25 Giugno 2007 (quando OMB accettava i commenti)
tonii ha scritto:

e l'accusa alla lioce di essere la mandante delle scritte contro bagnasco? abbiamo bisogno di altre dimostrazioni che la polizia italiana e' fascista a prescindere (e quindi imbecille)?

il 25 Giugno 2007 (quando OMB accettava i commenti)
Adimant ha scritto:

Davide: in che senso parli di diffamazione? Da pate di chi nei confronti di chi altro? Non ho ben capito...

il 25 Giugno 2007 (quando OMB accettava i commenti)
Davide ha scritto:

diffamazione nei confronti di santoro, perchè la tesi dell'articolo è "siccome ho scovato un bufalaro in canada, anche la trasmissione di santoro era interamente basata su bufale, e santoro in particolare è un bufalaro all'ennesima potenza".
e, di riflesso, è diffamazione anche nei confronti dell'autore del documentario bbc

il 25 Giugno 2007 (quando OMB accettava i commenti)
Drizzt ha scritto:

ahahah belpietro si è superato, speriamo lo querelino...

per quanto riguarda madre mastella e la binetti, inutile sprecare parole, sono incommentabili...

Altrove: A - rivista anarchica | Accordo | Anticatechismo | Chan Hon Chung | Ciclistica | Il Deposito | Don Zauker
Gruhn Guitars | Giordano Bruno | Libertaria | Movimentofisso | Brian Setzer | Shel Shapiro | UAAR | Il Vernacoliere