qui giace OneMoreBlog2.31
«I'm a picker, I'm a grinner, I'm a lover and I'm a sinner, play my music in the sun» (Steve Miller)
La Principessa Yasmin Aprile von Hohenstaufen Puoti Avril de Burey Anjou Plantagenet Niphi Nerò diffida
Raccolta differenziata Diffida dall' Uso improprio di nome marchi e stemmi registrati del Casato Hohenstaufen.

ARMES DES LA MAISON IMPERIALE APRILIS von HOHENSTAUFEN GRIFFON DE LANSLEBOURG

- opera n 428 e n 462 dell'Artista Araldico Storico Prof. Gabriele Reina dei Conti Sivelli Smania Bonoris-

A PROPOSITO DEI FALSI DISCENDENTI DEGLI ANTIOCHIA

Titoli, Ranghi ed onoreficenze concessi da ignoti o sedicenti Re di Svevia a nome della Hohenstaufen House non sono in alcun modo validi nè ratificati dai legittimi discendenti di Federico II ed Isabella d'Inghilterra.

Fatta salva ogni riserva , si fa presente che sono pervenute numerose segnalazioni alla Fondazione Federico II in merito all'uso improprio di stemmi e marchi registrati dall'Hohenstaufen House, (ivi incluso il logo "Cavalieri di Federico " registrato nel 92 a Bruxelles), da parte di uno sconosciuto e clonato "Ordine di Acireale".
Tale "Ordine" effettivamente ha pubblicato in modo improprio lo stemma personale della Principessa Yasmin Aprile von Hohenstaufen Puoti Avril de Burey Anjou Plantagenet Niphi Nero', frutto di rielaborazione dell'artista Araldico Gabriele Reina, opera n 428 ed opera 461 con dedica autografa del 1992 : «queste sono le armi della Grande Principessa Yasmin Aprile von Hohenstaufen Puoti Hohenzollern Yusupov. Con tutta la mia amicizia, rispettosamente Gabriele Reina, con i migliori auguri di Buon Compleanno»15.06.92.

Tale arma non è presente negli armoriali inquanto libero rifacimento che stigmatizza solo la discendenza del ramo Hohenstaufen Plantagenet, ossia Avril de Burey d'Anjou, detti anche Aprilis Griffon de Lanslebourg von Hohenstaufen, specificato del resto dall'Aquila des Avril e dal Grifone, Arma avita del figlio di Federico ed Isabella d'Inghilterra. Peraltro lo stesso araldista riporta in carattere dorato sotto lo stesso stemma:< Armes de la Maison Imperiale Aprilis von Hohenstaufen Griffon de Lanslebourg>. vedi anche www.legasud.it/federicosecondo.htm

Pertanto non si capisce a che titolo tale Ordine che usa in modo indebito la dicitura "Cavalieri di Federico", possa usare uno stemma Originale della Principessa, anche autrice del Marchio Cavalieri di Federico come riportato dalla Gazzetta del Mezzogiorno 28.12.02- Saracinesco (Roma), ove la Principessa ha investito i consiglieri comunali di Saracinesco del Rango di Cavalieri di Federico II, per alti meriti.

Alla luce di riferite informazioni apparse su alcuni Blogg, risulterebbe inoltre che alcuni giornalisti siano in possesso di prove aliunde da cui emergerebbe che il Sig. Coco avrebbe millantato di essere stato investito di Titolo nobiliare dalla Principessa la quale non lo conosce e non sa chi sia. Non solo, ma Coco avrebbe affermato che, alle contestazioni poste dai potenziali acquirenti, (che esprimevano perplessità sulla genealogia del personaggio di Poggibonsi, non riconosciuto discendente di Federico Barbarossa, che ha varato illegittimamente tale Ordine, confermato nullo anche dalla Presidenza del Consiglio e dal Ministero degli Esteri), egli per rassicurarli avrebbe replicato che sono titoli ratificati dalla Legittima erede Principessa Yasmin che non solo li avrebbe ratificati ma sarebbe loro Ambasciatrice in Inghilterra: cosa assolutamente falsa ed assurda.

La Principessa non ha mai venduto titoli nè cavalierati nè autorizzato terzi a farlo, si formula pertanto diffida finalizzata alla rimozione del Marchio, stemma e logo "Cavalieri di FedericoII " dal sito http://www.cavalierifederico.it/taormina.htm

Nel ribadire che i Vicari Imperiali di SAIR Principessa Yasmin non hanno mai avuto , ne' hanno, alcuna facolta' di ratificare titoli o ranghi, si denuncia chiunque abbia avallato mistificazioni, millantato credito, pirateria, truffa, falso in associazione a delinquere, usando in modo improprio il nome della Principessa e delle Istituzioni da Ella presiedute.

Si ribadisce altresi' diffida all'uso indebito da parte di ignoti del cognome Hohenstaufen, marchio registrato dal 92/96,se esso non appare esplicitamente in estratti di nascita, documenti anamnestici ufficiali.

Si fa presente altresi' che solo La legittima Dinastia Aprile von Hohenstaufen Puoti o Avril de Burey Anjou Puoti di Heristal Hohenstaufen Plantagenet Hohenzollern Veruli ha diritto di Fregiarsi del Cognome Hohenstaufen -Hauteville e dei ranghi di Re di Gerusalemme ,di Antiochia, di Sicilia, Germania, Italia, Gerusalemme , Franconia. Legittimo discendente ed erede di tali ranghi fu Carlotto Enrico detto Otto che morendo li trasmise al fratello Federico detto appunto, nei prologhi del Testamento, Re di Sicilia .

Non esistono , ne' sono riconosciuti dal Corpus Saecularim Principum di Worms e dal Gotha von Saxen Coburgo di King Alaric Veruli von Anania Gothard altri Hohenstaufen ed Altavilla, oltre la Dinastia Aprile von Hohenstaufen Puoti!
Quelli che notoriamente si spacciano per discendenti di Federico II sono notoriamente figure grottesche che animano il Trash del Falso Gotha!
Cancelleria
Principe Arch . Alaric Veruli von Saxen Coburgo Gotha
(vedi Genealogie di Goering sui motori di ricerca)

UFFICIO LEGALE E COMUNICAZIONE
HERALDRY DEPARTMENT
di Rassegna
25.06.07 16:44 - sezione raccolta differenziata
il 25 Giugno 2007 (quando OMB accettava i commenti)
corrado ha scritto:

eeeeeeehhhh????

il 26 Giugno 2007 (quando OMB accettava i commenti)
GG ha scritto:

Fantastico :D

il 26 Giugno 2007 (quando OMB accettava i commenti)
Persio ha scritto:

Ma chi è 'sto bischero?

il 28 Giugno 2007 (quando OMB accettava i commenti)
rassegna ha scritto:

a proposito dei dA PROPOSITO DEI FALSI ANTIOCHIA. Da :Archivi storici Heraldry department corrispondenza esterna . La Fondazione Federico II ha ricevuto diverse note ...
www.federicostupormundi.it/a_proposito_dei_d.htm - 358k - Copia cache - Pagine simili

Visita pastorale alla Parrocchia di S. Ignazio di Antiochia, 16 ...

il 28 Giugno 2007 (quando OMB accettava i commenti)
rassegna ha scritto:

In relazione alla proposta di rifacimento delle analisi sulla Sindone di cui si e' parlato a unomattina La Fondazione Federico II di Edimburgo e di Saint Genis Saintonge ha dichiarato che non e' escluso che alcuni sindonologi, che hanno ricevuto pezzi delle Bende di Cristo, Sudarium Federiciano, custodito da Frederich Avril de Burey Anjou Hohenstaufen Plantagenet , figlio di Federico II ed Isabel d'Anjou von England, per supportare la datazione del carbonio che fa risalire invece la Sindone di Torino ad epoca medievale, possano intrecciare frammenti delle Bende di Cristo della Principessa Yasmin von Hohenstaufen Avril de Burey d'Anjou Puoti, nel palinsesto della Sindone di Torino. I legali della Fondazione Federico II dichiarano: ''le instauranti analisi sulla Sindone, senza l'autorizzazione e la presenza dei periti della legittima erede della Sindone Princess Yasmin, sono nulle!''



I periti della Fondazione Federico II diffidono i sindonologi dall'effetture nuove analisi sulla Sindone, senza periti di parte della legittima proprietaria della Sindone, la Principessa Yasmin, pronipote di Federico II che ha scoperto nei suoi archivi che la sindone fu sottratta al figlio di Federico II ed Isabella d'Inghilterra, suo antenato. La Principessa Yasmin , legittima proprietaria della sindone che e' propensa a ritenere che la Sindone di Torino sia vera e sia stata collocata sopra le Bende da lei ereditate e scoperte, con i documenti autentici dei monaci cistercensi benedettini, precisa pero' che dall'archivio dell'antenato figlio di Isabel d'Anjou e dagli Archivi di Francia des Avril d Burey Anjou, princes d'Abry e d'Amblais e d'Absalon, suoi antenati, risulta come confermano i MGH, che, oltre alle bende, anche la sindone era di Federico II. Princess Yasmin, in qualita' di legittima proprietaria ed erede della Sindone, sottratta ai legittimi eredi, secondo i suoi periti, ha diritto di presenziare alle analisi con periti di parte, scienziati inglesi e scozzesi, americani che gia' hanno comunque concluso che le Bende di Cristo della Principessa Yasmin, risalgono ai tempi del Golgota e sono conformi ai racconti del Vangelo di Giovanni che ne parla eplicitamente.

il 28 Giugno 2007 (quando OMB accettava i commenti)
Pino ha scritto:

Qualcuno avverte 'sti figuri che su questo sito si inneggia spesso e volentieri a place de la concorde?
Magari i titoli nobiliari è meglio sciorinarli altrove, ehm.

il 28 Giugno 2007 (quando OMB accettava i commenti)
alberto biraghi ha scritto:

Pino, guarda che la principessa da tanto tempo ci dà grandi soddisfazioni, ormai è di casa su OMB. E lo stesso il suo antagonista.

Altrove: A - rivista anarchica | Accordo | Anticatechismo | Chan Hon Chung | Ciclistica | Il Deposito | Don Zauker
Gruhn Guitars | Giordano Bruno | Libertaria | Movimentofisso | Brian Setzer | Shel Shapiro | UAAR | Il Vernacoliere