qui giace OneMoreBlog2.31
«A politician, you know the ethics those guys have. It's like a notch underneath child molester» (Woody Allen)
Lasciate che vengano a me (lobby ebraico-radical-chic)
dongelmini.jpg «I giudici anticlericali. O forse una regia politica, come dice mio fratello Eligio. Perché io sarei un prete schierato da una precisa parte. Non lo so, questo lo dice sempre quell'imbecille di don Mazzi: lui sarebbe il cappellano del centrosinistra e io quello del centrodestra. Ma a me oggi m'hanno chiamato pure la Bellillo, Lusetti, io non sono un prete schierato, io sono solo un prete. Momento difficile per la Chiesa, pensate a quello che è accaduto in America, alla strumentalizzazione sui preti pedofili americani. La Chiesa ha sbagliato a pagare, a indennizzare. Se io sbaglio, la Chiesa tutta non deve pagare per me. Ma, appunto, mi sembra ci sia in atto una strategia mondiale di questa lobby, come chiamarla?, ebraico-radical chic, che partendo dalla Chiesa americana tende a indebolire la Chiesa tutta. Guardate che non ci sono solo i preti pedofili! I pedofili sono ovunque. Anche tra i pastori protestanti...»

«Il titolo della mia opera l'ho già deciso: "Il serpente nella stanza dei magistrati". Farò nomi e cognomi»
Don Gelmini: giudici anticlericali, non ci torno
«Mi ha chiamato Speciale. Scriverò un libro. Lobby ebraico-radical chic contro la Chiesa»
di Fabrizio Caccia

ZERVÒ (Reggio Calabria) — Il giorno dopo, don Pierino Gelmini se ne sta seduto sotto «l'albero di Giobbe», lui lo chiama così, un grande faggio piantato proprio davanti all'ex sanatorio per malati di tubercolosi che ha funzionato sull'Aspromonte fino agli anni Venti e adesso è diventato una delle sue comunità.
L'uomo lo conoscete, non le manda a dire. Ce l'ha coi magistrati di Terni che l'hanno indagato. «Io gliel'ho detto subito, dopo l'interrogatorio: da voi non torno più, mi dovrete arrestare per rivedermi... Molestie sessuali ai miei ragazzi? E dove? Nelle stanze del silenzio, durante i colloqui? Caz-za-te. Alla fine lo scriverò io un bel libro. Il titolo l'ho già deciso: "Il serpente nella stanza dei magistrati". Farò nomi e cognomi».
Mattinata intensa. Tante telefonate: «Mi ha chiamato Berlusconi, mi ha detto: "Tu conta su di me...". Poi ha cominciato a farmi l'elenco di tutte le inchieste che in questi anni hanno colpito lui. E io a un certo punto gli ho detto: "Basta, ti prego Silvio, non continuare..." Berlusconi è un amico, certo. Finanzia le nostre attività. Mi dice sempre: "La prossima volta ti do 200-300 miliardi, così schiattano tutti dall'invidia..." Ma mi ha chiamato anche Cossiga. E il generale Speciale, appena cacciato dalla Guardia di Finanza. Mi ha detto: "Guarda come sono stato trattato io, don Pierino..." Il generale è molto religioso, è stato un ex alunno salesiano».
Molestie sessuali: ecco il tema scabroso di cui oggi bisogna parlare. «Così noi saremmo tutti froci— dice aspro sull'Aspromonte don Gelmini davanti ai suoi ragazzi — io e loro a scopare nelle stanze del silenzio... Un giornale ha pure scritto: una stanza con la moquette e le poltroncine... Questa è un'infamia e io chiederò un miliardo di danni. Ma cos'è? Una casa di prostitute? Una stanza del Grande Fratello? Voi ci siete mai entrati in una stanza del silenzio? È un luogo dove c'è sempre un camino acceso, giorno e notte, non si spegne mai. Perché il fuoco è amore. E ci sono le panche, non le poltroncine.
E quando i ragazzi si presentano per la prima volta al colloquio, ci entrano accompagnati dai genitori, dai fratelli.
E noi preti siamo in tre: io, don Enzo Pichelli e padre Bernard dello Sri Lanka».
Poi un altro affondo: «Se ho fiducia nella magistratura? In Italia ci sono giudici splendidi ma ci sono anche giudici mascalzoni, che hanno fatto soffrire ad arte le persone con l'unico scopo di finire in prima pagina sul giornale. Quando io sono stato interrogato, a Terni, eravamo in quattro. A me hanno chiesto di mantenere il segreto. E allora queste notizie chi le ha messe in giro?».
Ma ci sono delle denunce, ragazzi che avrebbero fatto accuse precise: «Io li conosco tutti, però non vi dirò mai i loro nomi. Cinque di loro noi li avevamo cacciati, perché la notte si calavano la calzamaglia sul viso e andavano a rubare. Hanno provato in casa mia, ad Amelia, senza riuscirci ma poi da un ufficio hanno portato via un computer, una macchina fotografica, del whisky. Li abbiamo scoperti, li abbiamo denunciati e quelli hanno giurato che me l'avrebbero fatta pagare. Prima però c'era già stata la denuncia contro di me, per molestie, di un altro ragazzo, un barese, un pregiudicato, uno che fa le rapine, con un fratello ergastolano. Ad agosto scorso uscì con l'indulto e tornò in comunità con una lettera in cui mi scriveva: "La migliore vendetta è il perdono..." Chiedeva aiuto, voleva che gli trovassi un lavoro. E io glielo trovai. Tornato poi in carcere, davanti al magistrato ritrattò la denuncia. Infine, questo Natale, uscito di nuovo, è venuto ad Amelia ed evidentemente il lavoro che gli avevo trovato non gli bastava. Sperava di avere da me dei soldi. Mi ricordò che aveva ritrattato la denuncia e io gli risposi: "Se hai ritrattato, non l'hai fatto per fare un favore a me, ma alla tua coscienza..." Così, quando l'hanno rimesso in carcere ha rifatto la denuncia, stavolta insieme a un altro, che era stato anche lui in comunità. Probabilmente l'ha pilotato lui. Anche gli altri cinque poi hanno confermato le accuse. Strano...». Morale? «I giudici anticlericali. O forse una regia politica, come dice mio fratello Eligio. Perché io sarei un prete schierato da una precisa parte. Non lo so, questo lo dice sempre quell'imbecille di don Mazzi: lui sarebbe il cappellano del centrosinistra e io quello del centrodestra. Ma a me oggi m'hanno chiamato pure la Bellillo, Lusetti, io non sono un prete schierato, io sono solo un prete».
Momento difficile per la Chiesa, osserva don Pierino: «Pensate a quello che è accaduto in America, alla strumentalizzazione sui preti pedofili americani. La Chiesa ha sbagliato a pagare, a indennizzare. Se io sbaglio, la Chiesa tutta non deve pagare per me. Ma, appunto, mi sembra ci sia in atto una strategia mondiale di questa lobby, come chiamarla?, ebraico-radical chic, che partendo dalla Chiesa americana tende a indebolire la Chiesa tutta. Guardate che non ci sono solo i preti pedofili! I pedofili sono ovunque. Anche tra i pastori protestanti...». Lo sfogo è finito.
Don Pierino ci saluta: «Sapete? Noi ci baciamo e ci abbracciamo, è vero, perché i baci e gli abbracci sono il segno dell'accoglienza. Ci accusano di essere una setta. Ma davvero vi sembriamo una setta? La nostra porta è sempre aperta. A tutti. Noi siamo solo la setta del bacio».

fonte: il Corriere della Sera
05.08.07 11:48 - sezione la faccia come il culo
il 05 Agosto 2007 (quando OMB accettava i commenti)
restodelmondo ha scritto:

Certo che ci sono pastori protestanti pedofili. Solo che se scoperti vengono mandati in galera dalle loro stesse comunità (se calvinisti), o dai loro superiori (se luterani).

E la lobby ebraica - oh, la lobby ebraica. Quanto tempo è passato, ma pare ieri.

il 05 Agosto 2007 (quando OMB accettava i commenti)
fuorisisenno ha scritto:

@@Finalmente capisco come hanno fatto gli scozzesi a far nascere la famosa pecorella:
non ricordo bene si chiamava NELLY ?
è STATA COLPA DI UN...PASTORE PROTESTANTE AGNELLOFILO.

il 05 Agosto 2007 (quando OMB accettava i commenti)
davide ha scritto:

confessa pure i precedenti...tipico berlusconiano/massonico colla bocca larga. i veri mafiosi sono di tutt'altra pasta.

il 05 Agosto 2007 (quando OMB accettava i commenti)
Angelo ha scritto:

Boh? Dopo i deliri sulle toghe rosse, arrivano pure le toghe anticlericali.
Questi personaggi di estrema destra se non esistessero bisognerebbe inventarli.

il 05 Agosto 2007 (quando OMB accettava i commenti)
minimamoralia ha scritto:

che ragionamenti deliranti. è in questi momenti che si vede di che pasta è fatto un uomo. indipendentemente dalla accuse che gli sono mosse. è così che porti la croce? ma rileggiti il vangelo, ogni tanto.

il 05 Agosto 2007 (quando OMB accettava i commenti)
Edo ha scritto:

Vai... è partito l'embolo.

Pierino, ma che cazzo stai a dì... fino a ieri potevi vantare un sostegno bipartisan.. e oggi sei più fuori d'un terrazzo.

L'Italia ha bisogno di PENSIONAMENTI OBBLIGATORI - in tutte le fasce, dai preti, ai politici, agli avvocati ai magistrati.

il 05 Agosto 2007 (quando OMB accettava i commenti)
sonounpolemico ha scritto:

ma no ,non andate giù cosi pesanti.
questa è l'età sclerotica.
capita a tutti
Gente comune
Preti,Avvocati,Magistrati,Senatoriavita

il 05 Agosto 2007 (quando OMB accettava i commenti)
Carlo T. ha scritto:

Prima lo avevo difeso dicendo aspettiamo l'esito delle indagini,dopo aver letto le sue dichiarazioni,a prescindere se innocente o no può andare tranquillamente a fare in culo.

il 05 Agosto 2007 (quando OMB accettava i commenti)
lLA ha scritto:

Don Pierino si corregge, e sulle accuse alla lobby ebraico-radical chic dichiara: «se l'ho detto mi è sfuggito perché io intendevo dire massonica radical chic. Chiedo scusa agli ebrei perché io ho molto rispetto e molta considerazione per loro». Il sacerdote ha rilasciato una breve dichiarazione al Gr1... (da corriere.it)

...richiamerei l'attenzione dei molti commentatori sull'estrema gravità della "fusione" tra destre e clericalismo, ben rappresentata da costui e dai suoi sodali: altro che sclerosi di ultraottanne!
ogni parola o frase è soppesata e misurata, al fine di ottimizzarne l'effetto mediatico... (vi ricordate il famoso "coglioni" ?)

il 05 Agosto 2007 (quando OMB accettava i commenti)
darth wanax ha scritto:

In questi momenti Cuore mi manca tantissimo (chi si ricorda di Muccioli...)

il 06 Agosto 2007 (quando OMB accettava i commenti)
Lorenzo ha scritto:

"pensate a quello che è accaduto in America, alla strumentalizzazione sui preti pedofili americani. La Chiesa ha sbagliato a pagare, a indennizzare."

Il delirio di quest'ometto dimostra quel che ho sempre pensato: che a fare i preti finiscono anche molti individui che non sarebbero in grado di far altro. E noi li paghiamo pure.

il 06 Agosto 2007 (quando OMB accettava i commenti)
dedalus ha scritto:

Anche tra i pastori protestanti...

e pastori tedeschi?

il 06 Agosto 2007 (quando OMB accettava i commenti)
darh wanax ha scritto:

Ora capisco i suoi rapporti con il Berlusca... infatti ha già rettificato...

"Berlusconi è un amico, certo. Finanzia le nostre attività"
Ma con quali soldi le finanzia il buon P21816? Spero non con quelli della Mondadori, acquisita grazie alla corruzione dei giudici... e nemmeno con quelli "parzialmente abusivi" derivati da Mediaset... oppure con quelli della Banca Rasini? ... boh...

il 06 Agosto 2007 (quando OMB accettava i commenti)
Corrado ha scritto:

@ Darh Wanax,

fara' un trasferimento bancario allo IOR. I ponti londinesi sono sgombri, giusto?

il 06 Agosto 2007 (quando OMB accettava i commenti)
darth wanax ha scritto:

Sì, ma... occhio ai "cappi volanti", particolarmente insidiosi da quelle parti!

il 07 Agosto 2007 (quando OMB accettava i commenti)
luigi ha scritto:

Innocente, colpevole...non mi stupisco di niente. Quello che mi à certamente fastidio è questo vantare l'amicizia (?!) con i politici, è questo "Gelmini day" organizzato dai politici. E' questo parlare e parlare, un protagonismo che non deve appartenere a chi si dichiara uomo di Dio. Gesù avrebbe detto al massimo che non c'entrava niente,e basta, ma proprio a voler essere logorroico.Di merda ce n'è già tanta in giro e ci manca solo il prete difeso a priori dai politici, per utilità di entrambi. Basta,.

il 07 Agosto 2007 (quando OMB accettava i commenti)
carlo ha scritto:

questo non è un apprendista muratore di sicuro...

il 15 Agosto 2007 (quando OMB accettava i commenti)
lLA ha scritto:

"Il sacerdote ha rilasciato una breve dichiarazione al Gr1..."
"...parlare e parlare, un protagonismo che non deve appartenere a chi si dichiara uomo di Dio"

quindi, si direbbe, un prete bravo oratore ed esperto mediatico... che invece "scivola" come l'ultimo dei pirla durante un provino di Stranamore...!

come riportato stasera dal TG1-ore20 e dal TG2-ore20,30
ecco cosa ha detto al microfono durante una messa all'aperto oggi, che doveva essere il gelmini-day (sic!), presente anche l'amichetto gasparrino iena-ridens:
"...forse il Signore ha voluto mettermi alla prova, per vedere se veramenre sono un suo seguacio"... proprio così ha detto! (notare che è una parola che ricorre ogni due righe in un qualunque messale o testo di preghiere...)

all'impudenza e all'ignoranza non c'è limite,
la superbia rende gl'ipocriti ciechi e folli...
in una vita recitata, prima o poi si sbaglia una battuta del copione...

volete ridere ancora?

...l'ho googlato, e mi è uscito:

1) KATAMURA E SEGUACIO, sono tra i più spontanei esponenti del cabaret della Capitale
2)il seguacio del demonio - la piazza Lanciano.it Forum
3) Anzi, degli asteroidi fatti di marmellata sono un seguacio ...
4) SEGUACIO(poi nel tentativo di pararsi il culo)L'ESSERE SEGUACIO(ugualmente sbagliato)==>Prof Iorio

la saggezza dei vecchi diceva: il diavolo fa le pentole, ma non i coperchi

Altrove: A - rivista anarchica | Accordo | Anticatechismo | Chan Hon Chung | Ciclistica | Il Deposito | Don Zauker
Gruhn Guitars | Giordano Bruno | Libertaria | Movimentofisso | Brian Setzer | Shel Shapiro | UAAR | Il Vernacoliere